x

x

Colite post antibiotico?

Salve, ho 33 anni e più di un mese fa (22 febbraio) ho fatto una cura antibiotica di 5gg per una faringite (Unixime 400g/die). Subito dopo l'assunzione dell'antibiotico ho cominciato ad avere problemi di flatulenza e feci non formate. Sia durante che dopo la cura antibiotica ho assunto probiotici da 24mld, prima 2 al gg su consiglio medico, e successivamente 1 al gg. La situazione delle feci è andata migliorando, mentre a livello di flatulenza purtroppo non ho più riscontrato, da allora miglioramenti. Da metà mattinata in poi cominciano i brontolii e devo moltissima aria ogni pochi minuti. Sono stato da un gastroenterologo, che mi ha consigliato di cambiare fermenti lattici (passando a Codex) e prescrivendomi prima Lenicol e poi Somacol, riscontrando in pratica zero risultati. In aggiunta, nell'ultima settimana ho perso anche la regolarità intestinale, mi capita di andare spesso in bagno espellendo poco e non solido, soprattutto durante i momenti in cui ho molta aria nella pancia. Come esami aggiuntivi mi è stato proposta la coprocoltura, sia per parassiti che per sangue occulto e leucociti fecali. Già di mio sono una persona ansiosa, e negli ultimi giorni sono molto preoccupato per non aver fatto ancora altri esami appronditi (esami del sangue, colonscopia, etc), al momento il gastroenterologo non li ha proposti. La mia è una preoccupazione con qualche fondamento? Potrebbe esserci qualcosa di più di una semplice colite? Ad esempio un malassorbimento per qualche altro problema, oppure polipo a livello del colon.
Non ho perso peso, non ho avuto episodi di crampi o dolore addominale e l'appetito non mi manca; sto assumendo anche del pantoprazolo (che ormai assumo periodicamente da qualche anno) per via di reflusso gastro esofageo (diagnosticato dopo gastroscopia 3 anni fa dallo stesso gastroenterologo).
Ringrazio per l'eventuale risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Nulla di grave, ne polipi o altro. Sol una semplice colite da antiobiotica. Attenderei il decorso che si risolverà con dei probiotici.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta Dott. Cosentino, ora attendo gli esiti del campione e poi aggiornerò il mio gastroenterologo. Mi permetto di chiederle un'ultima opinione: tra il codex da 5mld e gli enterolactis da 24mld c'è molta differenza per la mia situazione? Tra medico di base e gastroenterologo ho sentito pareri contrastanti.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Il primo é molto più specifico per la diarrea...


[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve,
sono di nuovo qui ad aggiornare la situazione: la coprocoltura per sangue occulto, parassiti e uova ha dato esito negativo, ho effettuato anche degli esami del sangue che comprendevano il pannello degli enzimi digestivi oltre che VES e PCR e risultano, anche a detta del gastroenterologo, tutti perfetti.
Purtroppo sto ancora combattendo quotidianamente con i gas intestinali, che non mi danno tregua; lo specialista, dopo 2 controlli, non mi ha prescritto altro (nè esami nè farmaci) se non la continuazione del Codex, sostenendo che la colite che ho dipende anche da un fattore ansioso. Volevo chiedere: è possibile che ci possa esserci qualche infezione batterica a livello intestinale, non trovata tramite gli esami che ho fatto? Il meteorismo e la flatulenza continuano a non darmi tregua, nonostante comunque le feci siano solide e non abbia avuto mai episodi di febbre o dolore addominale (a parte la fastidiosa sensazione di gonfiore e qualche giorno di irregolarità intestinale).
Grazie per l'eventuale risposta.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio