Dolore e gonfiore costante al colon

Partecipa al sondaggio
Buongiorno,
vi scrivo perchè sono molto preoccupato vi racconto la storia del mio colon negli ultimi anni. Premetto che ho molta paura nell'effettuare la colonscopia e i pareri sulla necessità ad oggi sono stati discordanti.
Diciamo che in maniera leggera soffro di colon irritabile da quando avevo circa 20 anni però circa 3 anni fa all'improvviso ci fu un'esplosione di sintomi con 15 giorni di diarrea soprattutto dopo i pasti che lentamente è rientrata. Da quel periodo non mi sono più ripreso perchè i sintomi sono rimasti e nel tempo si spostano. Tutti i sintomi che vi elenco si alternano a periodi:

1) Alternanza tra diarrea e stitichezza , urgenza la mattina di scappare in bagno (devo dire che nonostante questo vado 1 sola volta al giorno)
2) Aerofagia consistente soprattutto dopo i pasti e la sera che da un fastidio enorme
3) Gonfiore o fastidio non saprei come definirlo soprattutto nei quadranti superiori
4) Dolore come delle fitte in alcuni punti sotto la costola destra oppure in basso a sinistra che si sposta.

Sono stato da un Gastroenterologo un paio di anni fa che mi ha fatto un'ecografia dove ha visto solo le vie biliari che sono libere però poi per la troppa aria non è riuscito a vedere tutto. Mi ha fatto fare l'esame delle feci risultato negativo e non mi ha voluto ordinare nulla ma voleva subito farmi fare gastroscopia e colonscopia e ho rifiutato. Non sono d'accordo con questo metodo di alcuni medici subito molto aggressivo.

Dopo del Gastroenterologo sono stato da un colonproctologo circa 1 anno fa che dopo visita interna all'ano ha detto che c'erano delle emorroidi interne, del muco e residui di feci nell'ampolla rettale e che secondo lui era sicuramente un colon spastico e mi ha dato una terapia a base di Fitoterapici e una dieta molto ferrea. I farmaci erano: Lenicol e Idracol. Ho avuto dei miglioramenti, anche perchè essendo leggermente obeso ero dimagrito e stavo meglio però sul colon non ho avuto miglioramenti sostanziali, appena ho ripreso la dieta normale tutto è tornato.

Le terapie che ho fatto sono oltre a questa dei fitoterapici sono soltanto fermenti lattici ordinati dal mio medico di base per il resto nulla. Tra i diversi fermenti l'unico che mi ha aiutato un pò è stato VSL3.

Adesso dopo un periodo di leggero miglioramento sono peggiorato con sintomi che sembrano diversi: dolore in giro per il colon, sofferenza continua anche quando non mangio, gonfiore un pò a tutte le ore della giornata, questo fastidio nella parte alta con un pò di nausea anche (a volte ho il dubbio che sia lo stomaco perchè è sotto le costole), sento come se fosse sempre tutto contratto e gonfio e un fastidio come se ci fosse qualcosa, non ho mai avuto sangue, a parte una leggera striscia sulla carta igienica calcolando che il Colonproctologo mi ha trovato delle emorroidi di secondo grado credo che siano quelle dato che succede quando sono stitico.

Vorrei un vostro parere e cosa potrei fare per avere miglioramenti seri e capire se c'è veramente bisogno di esami invasivi.

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Per quanto descrive sembrerebbe trattarsi di Colon Irritabile
per il quale non è indicata la colonscopia, ma adeguata ed opportuna terapia.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva - Ospedale "Mater Dei" - Bari
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per la sua risposta,
quindi anche a lei sembra un colon irritabile. Non pensavo che un colon irritabile potesse arrivare a questi fastidi fino a qualche anno fa.
Quello che vorrei migliorare è:

1) la defecazione, dato che la maggior parte delle volte ho feci non formate, non è diarrea ma le feci sono meno formate.
Diciamo 6-7 volte su 10 è così. Poi all'improvviso arriva il giorno in cui sono quasi normali.
2) Il dolore. Cioè dopo la defecazione sto sicuramente meglio però ho una mezz'ora in cui aumenta il dolore/fastidio su tutto il colon e poi diminuisce fino al prossimo pasto o defecazione
3) L'aria e il dolore dopo i pasti

Calcoli che sono molto sedentario sicuramente e vorrei riprendere sicuramente lo sport e dimagrire.
Mi puoi consigliare qualcosa da fare? Posso prendere altro oltre ai soliti fermenti lattici? Quanto dovrebbe durare una terapia seria secondo lei? Ci sono nuove soluzioni o farmaci?

Grazie mille
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Sport ... fa sicuramente bene,
Terapia ... va personalizzata da uno specialista competente,
Tempo ... non è standardizzabile e varia a seconda dei pazienti.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Colon irritabile

Il colon irritabile (o sindrome dell'intestino irritabile) è un disturbo funzionale che provoca dolore addominale, stipsi, diarrea, meteorismo: cause, cure e rimedi.

Leggi tutto