Utente
Buongiorno Egr. Dottori,
vorrei chiedere un parere sulla difficile situazione in cui mi trovo.
Tre anni fa sono comparsi i primi sintomi da reflusso, che era solo una risalita di reflusso acido nell'esofago. Dopo qualche mese da allora mi è stata diagnosticata esofagite da reflusso con gastropatia infiammatoria (no HELICOBACTER PILORI) e ho cominciato ad assumere Lansoprazolo 15mg, che sembrava aver risolto il problema.
Due mesi fa però ho cominciato ad avvertire di nuovo, in modo saltuario, reflusso nell'esofago. Il mio medico mi disse che poteva essere la stagione è per un po' di raddoppiare la dose. Non avevo però alcun beneficio, anzia poco dopo ho cominciato ad avvertire mal di gola, che alcuni giorni è più forte altri meno. Col tempo si sono aggiunte anche eruttazione acide, bruciori sia di stomaco sia a livello intestinale, un aumento dei dolori al basso ventre (di cui soffrivo solo saltuariamente e che ho accertato non essere di natura ginecologica) e una fastidiosa sensazione di bruciore a palato e lingua. Mal di gola e bruciore in bocca aumentano soprattutto durante i pasti. Ho anche una patina gialla sulla lingua.
Ho fatto di recente un'altra gastroscopia, in cui esofago e stomaco risultano sani. Non ho potuto raccontare bene tutti i miei sintomi al mio nuovo medico di base, cambiato pochi giorni fa, che mi ha dato Esomeprazolo 40mg per 2 settimane. Sono 3 giorni che lo assumo ma non ho il minimo miglioramento. Nessun antiacido, naturale e non, sembra giovarmi. Nei prossimi giorni avrò i risultati dell'HELICOBACTER, nel frattempo questo mal di gola è sempre più doloroso, a volte ho vere e proprie fitte di dolore/bruciore. Così come il bruciore in bocca. Può essere l'HELICOBACTER, dato che gli IPP da soli non sono più risolutivi? O dopo 3 giorni non danno ancora effetti sul reflusso? Nel frattempo, c'è almeno un modo per calmare questi bruciori a gola e bocca, o le cause possono anche essere altre? Inoltre la mia stitichezza cronica, di cui ho sempre sofferto, può incidere sul reflusso? Grazie e scusate per le così tante domande, ma è da un po' che non riesco più a fare una vita normale e mi sto perdendo di coraggio.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
L'helicobacter non è la causa del reflusso, anzi eliminandolo si rischia di incrementare i sintomi. Se gli IPP non sembrano aver effetto dovrebbe eseguire la titolazione della gastrinemia (prelievo di sangue) per valutare se lei è sensibile o meno a tali farmaci.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio. In merito Le vorrei ancora gentilmente chiedere:
1) È quindi possibile che prima gli IPP su di me funzionassero e ora hanno smesso?
2) Il forte stress che sto provando può aumentare i sintomi da reflusso riducendo l'effetto degli IPP?
3) Può essere intestino irritabile dato che mi brucia spesso?
4) Vorrei soprattutto capire se il forte mal di gola e la brutta stomatite (con palato giallo e ghiandole un po' gonfie) che mi stanno invalidando possono essere conseguenze di tutto ciò o è meglio provvedere subito ad un ulteriore controllo otorinolaringoiatrico?
5) Mi consiglia anche dei test x le intolleranze?
Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Utente
6) Aggiungo ancora che ultimamente ho anche un aumento di fitte dolorose nella parte alta della gola. È normale o è segno di aggravamento? O può essere l'ansia?

Ancora La ringrazio per la sua disponibilità

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1) E' possibile
2) Certamente
3) Si può associare
4) La visita ORL è utile
5) Non hanno valore (tranne gli anticorpi per la celiachia ed il test per il lattosio)
6) L'ansia può avere influenza..



Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio sinceramente, è stato cortese e preciso, e mi ha dato un po' di chiarezza in questa confusione in cui mi trovo. Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Buonasera,
Visita ORL eseguita e confermata forte faringite da reflusso. Mi sono stati indicati (solo a voce) alcuni alimenti acidi da evitare: pomodoro, agrumi, alcolici, kiwi, caffè, brodo di carne, menta, spezie pepate, aglio, cipolle.. ma non ricordo tutto. Per esempio gli alimenti inscatolati e/o sotto conservanti?
In particolare mi hanno dato una cura di Pantopan 40mg mattina e sera e Neocarvi mezz'ora prima dei pasti principali. Pantopan di sera posso prenderlo 3-4 ore dopo cena, quando vado a dormire? O dev'essere per forza prima di cena? Se sì, come lo associo con Neocarvi che è anche da assumere mezz'ora prima di cena? Non interferiscono?
La ringrazio

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi del ritardo nel rispondere.


I disturbi si sono risolti con la terapia ?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno,
No, la terapia non ha sortito alcun risultato, anzi mi sembra di avere delle piccole lesioni alla lingua lateralmente con bruciore in bocca e sempre mal di gola. Di tanto in tanto avverto anche bruciore di stomaco. Ora sto seguendo la strada per risolvere la profonda ansia che mi affligge, si presume sia quello il vero problema, dato che nessun farmaco (prazolo ma anche i più classici antiacidi) non mi fanno alcun effetto. Sto provando anche a lavorare sull'intestino seguita da una nutrizionista.

La ringrazio per l'interesse

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed Auguroni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi del ritardo nel rispondere.


I disturbi si sono risolti con la terapia ?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it