x

x

Diarrea da 4 settimane

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno, sono un ragazzo di 30 anni, alto 185 peso 73 kg; dall'inizio dell'anno seguo un'alimentazione sana, seguito da un nutrizionista, vado in palestra 3 volte a settimana e ho infatti perso 12 kg. Mi è capitato di soffrire di reflusso e gastrite in passato, ma attualmente nessun problema di questo tipo.
Il mio problema è che sono ormai quasi 4 settimane che soffro di diarrea, aria allo stomaco e dolori addominali.
Il 23 luglio ho avuto 3 episodi di diarrea, ho preso imodium e per quella giornata sono stato bene. Il giorno dopo stavo di nuovo male e mi è anche venuta la febbre a 37,5. Sono stato dal medico che senza nemmeno visitarmi mi ha prescritto normix 2 cpr al mattino e 2 la sera per 4 giorni piu codex per 8 giorni e mi ha consigliato di mangiare in bianco per qualche giorno. Ho seguito la terapia, la febbre è passata, ma appena ho provato a integrare altri cibi, la diarrea è tornata anche con 10-12 scariche in 5-6 ore. Ho dovuto prendere 4 compresse di imodium per riuscire a bloccarla; non ho avuto episodi di diarrea per altri 2 giorni e dopo di nuovo ho avuto 7 scariche molto acquose in 2 ore. Ho ripreso imodium e ho bloccato la diarrea. Sono tornato dal medico, che nemmeno si ricordava di me e che nuovamente senza nemmeno visitarmi mi ha consigliato di continuare a mangiare in bianco per 5 giorni e prendere imodium al bisogno. Così ho fatto, ma quando ho provato a mangiare qualcosa di più nuovamente ho avuto episodi di diarrea e molta aria alla stomaco. Due giorni fa torno dal medico che anche questa volta non si ricordava di me e finalmente si è degnato di visitarmi. Ha constatato che avevo molta aria nell'intestino e mi ha prescritto valpinax da prendere 3 volte al giorno prima dei pasti per 8-10 giorni e medargil da prendere dopo i pasti principali sempre per 8-10 giorni. Stamattina ho avuto nuovamente 3 episodi di diarrea. Ho perso altri 2 kg da quando soffro di questi disturbi e sinceramente non so più se continuare a fidarmi del mio medico. Potete darmi un consiglio?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,8k 2,2k 88
Credo sia utile che venga visto da un gastroenterologo. È da capire se la causa può essere una intolleranza alimentare (glutine, lattosio) che può intervenire in ogni momento del corso della vita, oppure bisogna indagare mediante colonscopia. I farmaci prescritti dal suo medico non hanno razionale.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta.. ho provato a cercare un gastroenterologo ma purtroppo questa settimana sono tutti in ferie e la prossima io parto x 1 settimana di vacanza. C è qualcosa che posso fare per tamponare la situazione in modo da non rovinarmi la vacanza? Continuo la terapia del medico e in caso anche imodium? Volevo inoltre chiedere se il latte di riso è controindicato o posso assumerlo. Grazie ancora. Saluti
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,8k 2,2k 88

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio