Utente
Salve da circa un anno ho questo problema di feci molto molli (qualche volta liquide), ho fatto analisi per intolleranza a glucosio (negativa), lattosio (genetico - positivo , non breath test per quantitativo), parassitologico (negativo), fisico e chimico (consistenza poltacea, tracce di amido, il resto nella norma).
Sono andato da un gastroenterologo e mi ha detto che avremmo fatto una veloce cura con normix e reuterin per poi fare un'analisi della calprotectina. Non sono sicuro di ricordare bene se devo aspettare 15 giorni dopo il reuterin per le analisi della calprotectina, l'iter è questo mi pare:
Normix per 7 giorni (ogni pasto), reuterin per 10 giorni (due volte al giorno) e poi aspettare 15 giorni per le analisi
Chiedo qui perché il mio gastroenterologo ora non è disponibile, secondo voi è giusto?
Oltre a evitare il lattosio che ho ridotto al minimo possibile nella mia dieta, c'è qualche alimento che favorisce delle feci più compatte?
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) non ha alcun senso dosare la calprotectina dopo una terapia come quella descritta.
2) quante evacuazioni ha al giorno?
3) evacua mai di notte?
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Lei come farebbe le analisi? Il medico aveva detto di azzerare la flora batterica, ripristinarla con reuterin poi aspettare e fare le analisi... magari ricordo male io. No, le evacuazioni sono piuttosto regolari una volta al giorno o una volta ogni due giorni e mai di notte.
Grazie per la risposta.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La calprotectina va fatta in qualsiasi momento (non ha alcun nesso con la flora batterica).
Se non evacua di notte, probabilmente è intestino irritabile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Salve, se posso approfittare di questo spazio ancora una volta...
Le feci sono peggiorate da un mese a questa parte, continuo ad avere episodi di diarrea, tanto che mi è venuta anche un'emorroide, anche se per ora non è fastidiosa, ma si vede ed è un po' gonfietta.
Ho fatto le analisi per la calprotectina e sono risultate negative con <40mg/kg.
Avete qualche consiglio? C'è qualcosa che posso prendere per calmare la diarrea o nella possibilità di intestino irritabile mi rimane solo da cercare una dieta personale?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
perchè continua a parlare di diarrea?
Le sue sono solo feci poco formate......
Potrebbe essere intestino irritabile....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia