Utente
Buongiorno Dottori,

Espongo il mio problema:

Da circa l’inizio di Agosto del 2017 ho iniziato ad avvertire un peso allo stomaco dopo aver mangiato (specialmente carne o alimenti un po’ più’ “pesanti’) , pancia gonfia, fiato corto, testa leggera e dolore alla zona alta dell’addome, subito sotto lo sterno. Questa situazione e’ perdurata per un po’ finche’ sono andato dal mio medico che mi ha prescritto delle analisi del sangue complete ed un test delle feci.
Le analisi sembrano tutte in regola (tiroide, celiachia, ferro, globuli bianchi, ecc) l’unica cosa leggermente fuori posto sembrerebbe il funzionamento generale dei reni che il mio medico dice “funzionino al 77%” ma che non c’e’ da preoccuparsi.
Dall’analisi delle feci e’ emersa la presenza dell’H. Pylori per cui ho fatto cura antibiotica per 7 gg. + 2 settimane aggiuntive di lansoprazolo.
Dopo la cura la situazione e’ leggermente migliorata ma quello che mi preoccupa e’ che e’ rimasto il dolore alla parte alta dell’addome oltre alla sensazione di avere come un peso, una sorta di palla da ping pong in quella zona, leggera nausea alla mattina e sensazione di pienezza dopo aver mangiato; inoltre se mi piego in avanti (tipo per allacciarmi le scarpe) o presso con le dita proprio quella zona il dolore aumenta.
Ho anche sporadici dolori alla schiena nella zona in mezzo alle scapole e leggermente sotto ed al centro del petto, che durano solitamente qualche secondo.
Non ho rigurgiti acidi.
Solitamente anche il resto dell’addome alla palpazione e’ dolorante.
Vado in bagno regolarmente, le feci sono di colore normale, a volte un po’ frastagliate.
Non ho in famiglia casi di tumore, non bevo, non fumo, non sono in sovrappeso, ho 31 anni.
Soffro un po’ d’ansia che naturalmente non fa che aumentare man mano che il tempo passa ed il problema non si risolve.
Sono andato nuovamente dal dottore, che mi ha prescritto lansoprazolo per 8 settimane ed una ecografia addominale completa; se il problema persiste mi ha detto di fare una gastroscopia.

Vorrei il vostro parere circa la causa di questo malessere ed eventuali altri controlli da eseguire, ovviamente la mia mente ha già’ immaginato tutti i peggiori scenari possibili.

L’urologo mi ha anche prescritto una endoscopia alla vescica perché’ soffro di vescica iperattiva, non so se questo possa in qualche maniera influire con il resto.
Da una prima ecografia addominale, i reni risultano ok, cosi’ come la prostata.

Resto in attesa di una Vs. Cordiale risposta

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nulla di grave. Da come descrive si potrebbe trattare di meteorismo addominale che distende il colon provocando dolore. Controllerei la dieta:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano


.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore e grazie per la risposta.

Il dolore quindi potrebbe essere imputabile al colon anche se lo sento subito sotto lo sterno?

Il dolore al petto ed in mezzo alle scapole che talvolta ho a cosa può essere dovuto(mi capita quando mangio ma non solo)? Esofago?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, colon ed esofago (reflusso).
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, vorrei darle un aggiornamento:

Continuo a prendere il lansoprazolo (quasi un mese fin' adesso) ed in generale la sensazione di eccessivo gonfiore e conseguente ansi e' andata un po' via.
Persiste tuttavia la sensazione di peso poco sotto lo sterno con un leggero dolore persistente.
Ieri ad esempio sono stato costretto a dormire a pancia su perche' quando mi giravo a dx o sx provavo un dolore piu' acuto sempre sotto le costole, verso la parte dx.
Inoltre capita che quando mi piego in avanti chiudendo le spalle provi una sensazione di stretta al petto e conseguente dolore.
Vorrei chiederle se questi problemi sono compatibili con cio' che mi ha detto precedentemente o se sia consigliabile fare ulteriori accertamenti.
Ho effettivamente parecchia aria nello stomaco, ma puo' solo questo causare tutti questi fastidi in un punto cosi' alto dell'addome?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, il meteorismo può essere alla base di tali disturbi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it