x

x

Sintomi con rettocolite ulcerosa in remissione?

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Soffro di rettocolite ulcerosa distale e sono in terapia con mesalazina orale e rettale.

Dopo un periodo di benessere, da circa due settimane ho iniziato ad avere gonfiore e fastidi addominali, flatulenza maleodorante e feci molli, quasi liquide. Vado di corpo circa una volta al giorno e senza la forte urgenza tipica di una diarrea acuta o di una RCU attiva. Non ho inoltre notato sangue nelle feci.

Ho eseguito quindi esami del sangue e delle feci. Gli esami del sangue evidenziano una leggera anemia, ma globuli bianchi ed indici infiammatori (VES e PCR) sono regolari. L'esame colturale delle feci e' risultato negativo e la calprotectina fecale anche, 1ug/g (
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Manca parte del consulto!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione, scusi. Ora completo.


L'esame colturale delle feci e' risultato negativo e la calprotectina fecale anche, 1ug/g (range negativo 0-50ug/g).

Non ho cambiato nulla nella mia dieta ultimamente. Mangio da anni alimenti contenenti glutine e lattosio, evito solo alcuni cibi FODMAP (legumi, certi tipi di frutta e verdura).
Inoltre assumo quotidianamente da mesi ormai fibra di psillio, per regolarizzare il transito e la consistenza delle feci (e finora ha funzionato...), e probiotici (VSL3 e codex), anche se di questi ultimi non ho notato grandi effetti...

Il mio medico di base si fida molto degli esami e quindi dice che non si tratta di una riacutizzazione di RCU. Cosa puo' essere quindi?
Ci sono altri accertamenti diagnostici da fare?
Che terapia seguire per cercare di regolarizzare la consistenza delle feci e ridurre il gonfiore?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Quando ha fatto l'ultima colonscopia?
[#4]
dopo
Utente
Utente
L'ultima colonscopia risale a circa due anni fa. Il mio curante dice che non c'e' bisogno di rifarla cosi' a breve distanza...
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Io la farei.
Spesso c'è una dissociazione tra clinica ed esami di laboratorio.
[#6]
dopo
Utente
Utente
La colonscopia, non essendo stata ritenuta urgente, ha tempi d'attesa di un paio di mesi.

Nel frattempo, mi e' stato consigliato di eseguire breath test al lattulosio. Non avendolo mai sentito prima, a cosa serve questo test?
E che differenza c'e' tra questo e i breath test al lattosio e glucosio?

Grazie
[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Serve a valutare il transito intestinale o la presenza di SIBO
[#8]
dopo
Utente
Utente
Nel caso di diagnosi di SIBO, in cosa consistono le terapie e hanno di solito buone percentuali di successo?

Bisogna seguire una dieta particolarmente restrittiva?
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Nessuna dieta particolare.
La terapia consiste innantibiotici.
La SIBO recidiva facilmente.
Se cerca su questo sito troverà un mio articolo sulla SIBO Che le chiarirà tutti ibquesiti in merito.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Bacosi

ho in programma il breath test al lattulosio fra dieci giorni. Nelle indicazioni del centro, si richiede di non aver assunto anitbiotici nelle 4 settimane precedenti, ma nient'altro.

Io sto assumendo regolarmente da mesi probiotici (VSL3) e, al bisogno, integratori di zenzero od altri estratti vegetali per la digestione e ridurre il gas.

Il personale del centro dove faro' il test non e' stato in grado di dirmi se devo sospendere i probiotici e gli integratori e per quanto tempo prima devo evitarli.

Quali sono le linee guida per evitare risultati falsati?

Grazie.
[#11]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Preparazione per H2 BREATH TEST AL LATTULOSIO:

1) Nei 30 giorni precedenti l’esame evitare l’uso di lassativi e antibiotici.
2) Nei 15 giorni precedenti l’esame evitare l’uso di probiotici (fermenti lattici, yogurt).
3) Evitare l’utilizzo di farmaci non essenziali nelle dodici ore precedenti l’esame. Il giorno dell’esame il paziente può continuare ad assumere farmaci “salvavita” come quelli
per la pressione e per il cuore, evitando invece l’Eutirox.
4) Il paziente non deve avere in corso una diarrea importante.
5) Il paziente il giorno prima dell’esame deve alimentarsi esclusivamente con:
COLAZIONE: libera.
PRANZO: un piatto di riso bollito condito con poco olio entro le ore 14:30, successivamente
astenersi da pasti intermedi;.
CENA: una bistecca oppure pesce lesso oppure hamburger di soia con insalata, .
6) Dalle ore 21.00 del giorno precedente l’esame il paziente DEVE osservare un digiuno completo e non fumare (può bere liberamente acqua purchè non gassata).
7) La mattina dell’esame lavare accuratamente i denti come al solito con spazzolino e dentifricio e successivamente eseguire pulizia del cavo orale con collutorio.
Presentarsi a DIGIUNO e senza aver fumato e/o svolto attività fisica.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore, e' corretta la prescrizione di breath test al lattulosio per sospetta SIBO o e' piu' indicato il breath test al glucosio?

Inoltre, serve a qualcosa il disbiosi test sulle urine?

Grazie.
[#13]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,4k 980 12
Va bene così

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio