Utente
Buongiorno, avrei gentilmente bisogno di un consulto per mio papà, 77 anni.
Da qualche settimana lamenta muco nelle feci e aria nella pancia, lui sostiene davvero tanta; a volte è veramente aria da espellere a volte si sente gonfio. Va spesso in bagno ma non sa mai se è per l’aria o deve scaricarsi.
Gli è improvvisamente mancato l’appetito (sempre mangiato di gran gusto, maratoneta sino a due anni fa), soprattutto a pranzo e avversione alla carne.
Si sente stanco, senza forze e lo vedo che sta lentamente deperendo.
Si è recato dal medico di famiglia e si è sentito dire che deve mettersi in testa che è vecchio e ad una certa età il nostro organismo cambia.
Gli ha dato fermenti lattici e fatto fare esame delle feci per la ricerca del sangue occulto; è risultato positivo ma lo è da anni. Non so quante colonscopie gli hanno già fatto, l’anno scorso pure la videocapsula e per fortuna non hanno trovato nulla.
A fine anno fatto PET (sospetto di un piccolo tumore ad un rene trovato facendo un altro esame, per ora non dà problemi).
La scorsa estate gli è venuto il pemfigoide bollo ed è stato trattato da subito per due mesi con cortisone in flebo, poi sino a pochi giorni fa assumeva deltacortene, tutti i giorni, solo una pastiglia al mattino.
Può essere la causa del suo malessere intestinale? Lui da pochi giorni ha deciso di interrompere la cura cortisonica senza il consulto del dermatologo (sinceramente non posso biasimarlo, ogni dermatologo ha la sua teoria, c’è chi dice che le bolle posso tornare fuori anche se lo prende sempre e chi no…).
Prende altre pastiglie in quanto cardiopatico (operato per mixoma atriale e due bypass due anni fa) e scompensato ma sono le stesse da due anni; gastroprotettore può causare questi sintomi che lui avverte?
Ora gli ho prenotato una visita gastroenterologa privata (fra l’altro so già che gli prescriveranno ennesima colonscopia e lui giustamente si rifiuterà) e nel frattempo le mie ‘ricerche’ su internet hanno portato a conclusioni abbastanza negative.
Spero di avervi fornito abbastanza elementi per poter fare un’ipotesi su cosa gli stia succedendo. Grazie.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non serve assolutamente una nuova colonscopia, mentre sarebbe necessaria la gastroscopia.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dr. Cosentino,
innanzitutto grazie per la risposta.
Posso chiederle come mai consiglia la gastroscopia? S non erro riguarda lo stomaco giusto?
Nel frattempo fatta visita gastroenterologa e come temevo, vogliono fare colonscopia perché il Dottore che lo ha visitato sostiene che ha un'infiammazione intestinale ma sino a quando non entra a vedere, non può capirne la causa.
Poiché c'era sangue occulto nelle feci, nel 2006 gli era stata diagnosticata una ischemia colitica (spero di ricorda correttamente la seconda parola) e in un'altra occasione infiammazione curata con supposte (intorno al 2005) e leggendo il referto della videocapsula ha letto che c'erano angiomi, teme che questi possano avere iniziato a sanguinare. Sostiene inoltre che con la colonscopia dovessero esserci dei polipetti (non si sarebbero dovuti vedere con la videocapsula) li può togliere, e poi può fare biopsia.

Essendo ormai debilitato e a causa dei problemi cardiaci, lo ricovererebbero per prepararlo (non può bere 3/4 lt di purga) 'diversamente' e anestetizzarlo.

Non occorre dire che sono molto preoccupata. Cosa ne pensa? Grazie. Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dico solo che ha sintomi che possono essere anche compatibili con una patologia gastrica. Fosse un mio paziente guarderei prima lo stomaco. Ma non è un mio paziente.

Mi aggiorni, se ha piacere.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la tempestiva risposta Dr. Cosentino.
In settimana vedrò di nuovo il Gastroenterologo che mi dirà come intende procedere, ma siccome va in ferie, il tutto è rimandato a fine mese. Sto pensando ad un altro consulto anche se purtroppo siamo in periodo di ferie.
Scordavo solo una cosa, non so quanto possa essere rilevante: ad ottobre, siccome pareva che il pemfigoide bolloso non migliorasse e non rispondesse alla terapia cortisonica e perdeva peso (si, anche allora…), è stato ricoverato in geriatria per due settimane convinti di trovare un tumore. Eseguita RMN addome + pelvi e PET-TC total body senza trovare per fortuna nulla.
Può essere che in una persona anziana possa essersi sviluppato in 'soli' dieci mesi un tumore?
Grazie di nuovo se vorrà rispondermi e la terrò aggiornata. Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
In dieci mesi è difficile….
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie di nuovo Dottore; mi sento un po' sollevata. Speriamo che mio papà sia forte da tirare fine mese e che ne esca anche da questa.
Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni e mi aggiorni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dr. Cosentino,
la situazione di mio papà (tenendo le dita incrociate), è leggermente migliorata nel senso che dice che si è ridotta di parecchio l'aria nella pancia e il muco nelle feci ed in generale si sente meglio ( da due settimane assume cardiosideral su consiglio della cardiologa che lo segue per lo scompenso); è ancora abbastanza debole ma almeno ha smesso di perdere peso.
Lui sostiene che con la colonscopia non troveranno nulla e a suo modo di vedere è colpa di uno dei farmaci che prende; non è un medico, ma in passato è già successo che poi avesse ragione lui.
Questa è la lista delle medicine che prende:
- Ramipril 5mg 1 cpr
- Bisoprololo 5,5mg 1cpr
- Lasix 25mg 1cpr
- Ticlopidina 250mg x 2 cpr
- Esomeprazolo 40mg 1xcpr
- delatacortene 5mg 1xcpr
A suo avviso tra queste compresse può essercene una che può causargli i suoi problemi gastrointestinali? Non so dirle se si tratta di farmaci generici oppure no.
A fine mese in base agli esiti degli esami del sangue il gastroenterologo da noi consultato deciderà se fare la colonscopia in sedazione oppure no; lui si augura che nel frattempo il suo intestino si 'ripari' da solo.
Grazie di nuovo per l'attenzione

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è possibile capire se qualche farmaco sia responsabile della sintomatologia addominale, ma non si può escludere. Comunque è un buon segno il miglioramento clinico.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Io ci ho provato (e sperato); speriamo continui a migliorare e che non sia davvero necessaria la colonscopia.
Grazie di nuovo per la celere risposta e la disponibilità.
Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla e a risentirci.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it