Utente 398XXX
Salve a tutti, vorrei chiedere un consulto su un episodio capitato poco fa. Sono un ragazzo di 22 anni, in salute, pratico sport a livello agonistico (calcio) 3 volte alla settimana più la partita la domenica. Questa sera ho avuto allenamento, ahimè ho dovuto fare la doccia fredda perché non c’era quella calda, poi una volta tornato a casa ho cenato con un piatto di pasta (alle ore 22:30 circa), successivamente sono uscito per andare in discoteca con amici. Ho bevuto una birra e una volta entrato nel locale, tempo 15/20 minuti ho cominciato a sentire strani “movimenti” allo stomaco, come se dovessi andare in bagno. Non ci do molto peso, poi ad un tratto cominciano ad essere particolarmente fastidiosi e sento sensazione di svenire: provo a calmarmi ma tutto a un tratto mi sento male, come se stessi perdendo conoscenza.... i miei amici mi sorreggono per non farmi cadera a terra, e in qualche secondo ritorno in piedi e mi dirigo di fretta verso l’uscita, molto intontito e con giramenti. Una volta fuori sento ancora fastidio allo stomaco, come se avessi la diarrea e in più si aggiunge un mal di stomaco/nausea, come se dovessi rimettere. Pian piano, fuori, prendendo aria , respirando e facendo una breve camminata, mi riprendo. Ora, sono tornato subito a casa, è andato in bagno confermo di avere la diarrea e allo stesso tempo mal di stomaco.
Non mi è mai successa una roba del genere quindi chiedo consulto a voi dato che sono preoccupato per quanto successo e anche per la figuraccia che ho fatto. Specifico anche che non mai perso conoscenza, anche mentre stavo cadendo ero ancora sveglio, e il tutto è durato pochi secondi poi mi sono ripreso!

[#1] dopo  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Tutta una serie di atti scorretti in rapida sequenza (stress psico-fisico, doccia fredda, pasto in condizioni non ottimali, mancanza di adeguato riposo, birra e locale notturno) ha provocato e irritato organi deputati a delicate funzioni (muscoli, stomaco, vasi splancnici, intestino, digestione) sovraccaricandoli di lavoro abnorme e scatenando così una reazione di disagio e di rifiuto dell'organismo.
Fortuna che non avevi lo stomaco pieno, e che sei giovane...
dr. Luano Fattorini