Utente
Ho una disfagia x solidi da 1 anno.
All'inizio del problema Feci un rx con Bario che mostrò una perdita tono e peristalsi esofagea. Ho fatto gastroscopia e nn uscì nulla, altri esami di tt i tipi e non c'è nulla.
Ricoverata in neurologia mi hanno ripetuto esame e mi è stato spiegato che oltre ad un transito lento ora c'è un ristagno.
Il referto dice precisamente:
Rallentamento della peristalsi esofagea con alcune discinesie che determinano transitorio reflusso del bolo baritato.
Calibro regolare. Regolare transito attra8la giunzione esofago-gastrica

Volevo capire questo reflusso del boro baritato sarebbe il ristagno che hanno detto a me a fine esame?
Questo ristagno è in gola o tra stomaco e esofago?

Questo referto può giustificare la mia difficoltà coi solidi?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Durante la gastroscopia sono state fatte biopsie dell'esofago?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Si queste evidenziavano alcuni Eosinofili meno di 15 quindi non sono stati presi in considerazione x esofagite eosinofila.
È una iperemia precardiale con lieve esofagite dovute a reflusso. C'era un sospetto celiachia poi risultato negativo.
Può darmi qualche informazione in merito al referto che le ho scritto?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nulla che spieghi i sintomi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Scusi allora avere un transito in esofago rallentato e un ristagno in gola è normale? (mi dissero c'è un ristagno in gola ma non c'è stato aspirazione durante l'esame ) un ristagno in gola e un transito lento che mi generava blocchi di cibo in esofago non credo sia nulla.
Le discinesie sono dei problemi di motilità esofagea.
Non credo che un esofago è che stia funzionando bene e che non abbia nulla si trovi cio, o mi sbaglio?
Qualcosa indicheranno se sono state riscontrate

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intendo dire che nulla di quanto lei ha elencato può spiegare i sintomi.
Una lieve erogatore (non viene detto il grado, quindi presumo grado A che è il minimo) non giustifica i sintomi.
Non sto dicendo che lei non ha il problema, sto dicendo che dagli esami fatti non se ne evince la causa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
E che esame dovrei fare per trovare la causa?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se non lo ha già fatto:

studio radiologico della deglutizione (Rx videofluoroscopia o Rx morfodinamico della deglutizione)

potrebbe completare con:

scintigrafia gastrointestinale studio del transito esofago-gastro-duodenale


ovviamente quanto le dico è da prendersi in linea teorica: non conosco lei e non ho alcuna informazione diretta sul caso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Sul referto c'è scritto che ho eseguito acquisizione videofluoroscopiche e radiolografiche prima e dopo somministrazione mezzo di contrasto.
Queste qui diceva lei?

Una scintigrafia cosa potrebbe evidenziare in piu?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) la funzionalità motoria anche del tratto sottostante
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Se ho capito bene vedrebbe sia movimenti del esofago che del intestino?
Se è non vanno bene nemmeno i movimenti intestinali cosa significherebbe?

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esofago e stomaco.
Esistono patologie in cui è colpito anche lo stomaco (dal punto di vista motorio).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
Salve vi scrivo perché da due settimane ho degli sbalzi di saturazione che è altalenante scendendo anche fino a 70% farmi una doccia e una tragedia o muovermi fanno abbassare saturazione istantaneamente. Sono piena di muchi molto densi e trasparenti che mi affogando qnd tento di ingoiarli e li si riabbassa saturazione, ho fatto emocromo i globuli bianchi sono normali quindi non c'è infezione però ho emoglobina e mchc bassi, non ho anemia!
Ho già fissato visita pneumatologica e spirometria.
Ma avrei delle domande,

* un forte reflusso può creare tale situazione con la saturazione se si infiamma vie respiratorie?

*io ho problemi di apnee notturne e diurne fin dal inizio della disfagia, questo problema di saturazione può essere collegato alla disfagia o sono cose a se stanti?

*stanotte oltre a saturazione bassa e altalenante ho avuto un dolore al altezza del cuore più verso destra che si è propagato in spalla collo e lievemente braccio tutto solo lato destro e anche dietro schiena alla stessa altezza del petto. Può centrare il cuore?

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sono cose separate.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Ma senza un infezione di base cosa lo può creare qst problema di saturazione?

Se nn è infettivo ne reflusso dipende dai muscoli del respiro?

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Questo deve chiederlo al pneumologo.
Comunque saturazione al 70% mi pare un po' troppo basso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente
È altalenante non fissa stabile a 70% ma oscilla salendo e scendendo tra gli 85 80 70 69 poi sale un po' poi riescende.poi torna normale e subito torna a scendere.
Mi si è aggiunto questo dolore al petto più verso destra. Avendo disfagia avevo pensato polmonite ab ingestis ma i globuli bianchi sono normali
Essendo normali posso escludere polmonite?

[#17] dopo  
Utente
Ho fatto poi la spirometria non ha evidenziato sul momento nulla. Anche xke cm ho detto la cosa è altalenante non costante. Dottore mi scusi un altra domanda continuo ad avere contrazioni involontarie della prima parte della gola. Addirittura vere e proprie deglutizioni.
Perché? Cosa sono?

[#18]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Onestamente non lo so.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#19] dopo  
Utente
Salve ho fatto poi la manometria ad alta risoluzione questo è stato l'esito.

Indicazioni : disfagia in malattia

neurologica Interpretazione / Risultati: Normotono dello sfintere esofageo inferiore (31,9 mmHg) con adeguati rilasciamenti post deglutitivi (IRP 11,5). Peristalsi inefficace in oltre il 70% delle deglutizioni con presenza di contrazioni di debole intensita' prevalenti al terzo prossimale,(impegno viscerale come da patologia neuro-muscolare?).


Il terzo prossimale del esofago che punto sarebbe circa? All'altezza gola, torace o stomaco? Non ho capito.


In più quella parte di esofago indica proprio un qualcosa di neurologico infine?