Utente 510XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e peso 58kg. Da orami due mesi a questa parte soffro di problemi di respiro (sono costretto ad effettuare respiri profondi in quanto con quelli normali non riesco a far entrare abbastanza aria). Tutto cominciò dopo i pasti, con questo senso di pienezza e questa necessità di dover effettuare respiri profondi (dopo circa un'oretta il tutto svaniva). La settimana dopo però mentre cenavo un pezzo di carne mi rimase incastrato in gola. Respiro affannato e tachicardia e fui portato in pronto soccorso dove mi dissero che avevo una semplice faringite. Ma da lì il calvario. Non riuscivo a deglutire nulla, neanche l'acqua. Settimana dopo andai dall'otorino il quale mi diagnostica faringite cronica ipertrofica di grado ben marcato, in cura fino a ieri con zefimar e sedo calcio gola. Ma la necessità di respirare profondamente non passava. Feci un ecografia addominale dalla quale risultò un enorme meteorismo in sede epigastrico pancreatica(ma gli organi nonostante ciò erano perfetti). Dalla gastroscopia gastrite cronica ma niente reflusso, niente ernia. Solo cardias beante. Visita cardiologica ok(aritmia sinusale con versamento assaiale destro). Analisi di routine nella norma, emogas effettuato un mese fa perfetto. La settimana scorsa sono stato ricoverato per livelli di potassio estremamente bassi(effettuato nuovamente rx, holter, analisi del sangue per tiroide e di routine, analisi delle feci e delle urine ma praticamente nulla di nulla). Tutto assolutamente nella norma. Premetto che un mese fa risultai positivo al test per helicobacter(feci la cura per 4 giorni con pylera ma dovetti interrompere in quanto era abbastanza tosta). Ma dalle analisi effettuate settimana scorsa i medici non mi hanno detto della presenza di helicobacter(loro non l'hanno citato ma sapevano che comunque ero positivo). Tutt'ora sono in cura con lucen 20mg al mattino e 20 mg la sera prima di coricarsi, neobianacid dopo i pasti, carbone vegetale per il meteorismo e magnesio e potassio per aumentare il livello. Non so più che altro fare. La mattina mi sveglio con questo bruciore in gola che dopo passa, ma la coda che mi preme di più è la necessità di dover fare respiri profondi (specialmente quando sono in piedi, mentre quando sono seduto la coda si attenua o comunque lo feccio di rado). Aggiungo inoltre che vado al bagno a fasi alterne (duro a normale e noto del sangue sulle feci e sulla carta con eccessivo bruciore). I meidici palpandomi la zona addominale hanno detto che la colonscopia non era necessaria anche perché le analisi erano buone (poi dall'analisi delle feci non hanno riscontrato nulla sennò credo che me lo avrebbero detto). Vorrei sapere cosa fare perché da due mesi a questa parte non vivo praticamente più, non riesco più a fare nulla. Spero in una più breve e esaustiva risposta. Infine aggiungo che ho fatto anche la visita dallo pneumologo ma tutto normale.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È difficile aiutarla via web. Dalla sua descrizione emerge tanta somatizzazione d'ansia, forse un reflusso e qualche intolleranza alimentare che le crea meteorismo e distensione gastrica con possibile sindrome (benigna) gastro-cardiaca-respiratoria.

Ha solo necessità di un gastroenterologo.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Dal gastrointerologo ci sono già stato e l'esito della gastroscopia è il seguente: esofago regolare per motilita delle pareti ed aspetto della mucosa. Linea Z coincidente con la giunzione G E che appare in sede.
Cardias beante. Stomaco normalmente distensibile con normali quantità di succo gastrico a digiuno;regolare disegno plicale, la cui mucosa presenta un aspetto variegato come da gastrite cronica:biopsia. Piloro in asse, mobile e pervio come di norma. Bulbo duodenale è D2 endoscopicamente nella norma. So di essere estremamente ansioso ma lei cosa mi consiglia per tornare a respirare normale, sia da un punto di vista farmacologico che professionale. I farmaci che prendo sono lucen, neo bianacid e carbone vegetale per il meteorismo.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La gastroscopia non c'entra.....Per il resto, come dicevo, non è possibile darle un indirizzo via web.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 510XXX

Mi scusi per l'impertinenza dottore, quindi nel frattempo cosa potrei fare? E soprattutto va bene quello che sto assumendo? Ah, un'ultima domanda :la sindrome da lei citata può causarmi Seri problemi oppure posso ricominciare a praticare attività fisica, visto che fino a due mesi fa mi allenavo normalmente, in più non stavo fermo un secondo. Adesso invece qualsiasi cosa faccia mi sento sempre stanco(per via anche del potassio basso). E soprattutto per migliorare la mia respirazione cosa potrei fare?

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Integri il potassio, riprenda l'attività fisica e assuma prodotti a base di simeticone. La sindrome descritta è benigna e non comporta conseguenze sull'attività respiratoria e cardiaca.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 510XXX

Il simeticone quando lo devo prendere? E posso continuare a prendere anche il carbone vegetale?

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
entrambi i prodotti lontano dai pasti.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 510XXX

La ringrazio per le sue risposte e mi scusi per l'impertinenza. Spero che con questo possa passare tutto e possa tornare alla mia vita normale. Un'ultima domanda :è normale che questa necessità di fare respiri profondi mi faccia maggiormente quando sono in piedi e diminuisce invece quando sono seduto o sdraiato?

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sensazioni senza significato clinico...
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 510XXX

Dottore, mi scusi ancora. Al posto del simeticone io a casa ho il milicon gas da 40 in compresse masticabili. Posso assumere queste compresse e se si, quando? Inoltre ho controllato che anche il neobianacid va bene per il meteorismo.

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tutto va bene. Dopo i pasti.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 510XXX

Dottore mi scusi per l'ora, volevo chiederle se faccio bene ad assumere lucen da 20 mattina prima di colazione e lucen sempre da 20 prima di coricarmi, anche perché durante la giornata sento questa sensazione di freschezza in gola(specialmente al mattino) , e anche se il gastrointerologo non ha rilevato reflusso temo che comunque si tratti anche di quello in queste circostanze,data anche la beanza del cardias.

[#13] dopo  
Utente 510XXX

Buonasera dottore e mi scusi se sono così invadente. So che può trattarsi di una domanda diciamo stupida, ma ho paura che tutto questo possa far riferimento ad un tumore al colon. Premetto che non ho dolori, i medici dalle analisi non hanno rilevato anemia, hanno analizzato anche le feci(e credo che se ci fosse stato qualcosa me lo avrebbero comunicato). Non ho nausea, ed ho una grande fame. Tutto questo meteorismo può essere stato dato dal fatto che io fino al 26 di settembre ho mangiato in maniera incontrollata ingrassando anche di molto? Comunque nelle feci non noto sangue (qualche giorno fa s) ma vado duro e mi brucia molto il sedere, ma non sento dolore. Mi scusi ancora per il disturbo

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. Mi sembra propio che alla sua età il tumore sia la causa più probabile.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 510XXX

Quindi mi sta dicendo che può trattarsi di tumore al colon? La mia età è di 23 anni

[#16] dopo  
Utente 510XXX

Lo so che forse un paziente come me non lo ha mai trovato,ma ho paura dottore di quello che mi ha appena scritto. Sono stato 7 giorni in ospedale e tra esami e contro esami non mi hanno assolutamente detto nulla in merito a questa possibilità, e adesso dopo la sua risposta mi è caduto il mondo addosso.

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi, la mia è stata solo una battuta ironica per farle capire che non c'è razionale per pensare al tumore.

Non ci pensi.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 510XXX

Mi ha tolto un peso dallo stomaco dottore)(anche se è difficile dirlo perché purtroppo il peso c'è a causa del meteorismo). Grazie ancora di tutto dottore, per essere stato esaustivo in maniera del tutto chiara. Volevo solo chiederle un'ultima cosa:avendo esagerato nei mesi estivi con il cibo è possibile che avendo mangiato in maniera frenetica ed incontrollata(velocemente) possa avermi causato tutto questo meteorismo? Perché mi hanno detto che il meteorismo per eliminarlo ce ne vuole.(anche se in due mesi non se n'è praticamente andato) Poi io la cura per il gas l'ho iniziata circa 1 settimana fa.

[#19] dopo  
Utente 510XXX

Buonasera dottore e mi scusi per il troppo attaccamento. Volevo chiederle se è normale essere affaticato ed avere la tachicardia facendo le scale dopo che per due mesi sono praticamente stato fermo in casa, seduto sul divano. Inoltre attendo anche risposte in merito al quesito precedente. Spero in una sua risposta esaustiva e le auguro una buona serata.

[#20] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Le cause del meteorismo sono diverse e, come leggerai nel mio articolo, devono essere seriamente affrontate da un gastroenterologo e non via web:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 510XXX

Domani andrò a ritirare i risultati dell'esame istologico in merito aa gastroscopia, ed in questi giorni mi ri sottoporró al test per l'helicobacter. In caso di positività del secondo è possibile che questi problemi di meteorismo con conseguenze già dette possano essere causate proprio call helicobacter? E dall'esame istologico si vede per caso se sono intollerante al glutine/lattosio e via dicendo?

[#22] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È difficile dire se l'helicobacter sia responsabile del meteorismo, ma lo si può sapere solo dopo con l'effetto della terapia. L'istologia non ci da informazioni sulle intolleranze tranne lo studio dei villi duodenali nella celiachia.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 510XXX

Salve Dottore, intendo aggiornarla. Ritirato l'esito della biopsia che recita :ricerca negativa helicobacter pylori. Questo significa che con la cura che ho effettuato per quei 4 giorni ha avuto i suoi effetti. Ora vorrei chiederle se sia possibile stoppare l'assunzione del lucen. Però ho analizzato bene le cartelle ed ho visto che i medici mi hanno diagnosticato ipotiroidismo cronico subclinico. Cosa dovrei fare e soprattutto può essere questa la causa di tutto?

[#24] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
M chiede troppo per un consulto on line...Di questo ne deve parlare con il suo medico.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 510XXX

Ieri sono stato dal medico il quale palpando la zona addominale ha visionato questa enorme quantità di aria che ho ed ha detto che ci sono persone che ne producono di più ed altre che ne producono di meno. Poi mi ha detto che quella sensazione che provo durante lo svuotamento è normale perché la quantità eccessiva di aria mantiene innalzato lo stomaco. Ho chiesto se era normale sentirlo maggiormente quando si è in piedi e lui ha detto che varia da soggetto a soggetto. Per quanto riguarda i medicinali ha detto che vanno bene quelli che sto assumendo e che ci vuole un po' di pazienza. Ho chiesto poi per quanto riguarda il colon ed ha detto che potrebbe trattarsi di colon irritabile. Diciamo che è stato piuttosto vago, sembrava come se dovessi rispondermi da solo in certe situazioni. Per quanto riguarda il respiro ha detto che devo sforzarmi di respirare normale e non profondamente perché non mi succede affatto nulla, e che la tachicardia e la debolezza possono essere dati proprio dalla tiroide (la settimana prossima andrò a far visionare i valori della tiroide perché ha detto che può essere necessario anche iniziare la terapia). Spero che si possa ritrovare in quello che mi ha detto il medico. Ah, ha detto di stare tranquillo che le feci nere sono date dal carbone e che la sua durezza è data dal meteorismo. Inoltre anche per quanto riguarda la fase di espirazione è stato piuttosto vago

[#26] dopo  
Utente 510XXX

Buonasera dottore. Oggi sono stato dalla dottoressa per la tiroide ed ha detto che fra un mese dovrò effettuare le analisi in merito al tsh. Per quanto riguarda il meteorismo diciamo ci è un po' rimasta anche perché è stata lei ad effettuarmi la prima ecografia addominale. Come medicinale adesso mi ha prescritto medargan plus(ha detto che è più efficace come medicinale). Ha detto che è piuttosto strana comunque come situazione e che sicuramente oltre al fattore ansiogeno c'è qualche altra problematica che non si riesce ad individuare. Helicobacter pylori negativo dalla gastroscopia, analisi delle feci normali dal ricovero ospedaliero, analisi del sangue ugualmente buone. L'unica cosa che ha detto è che potrei essere intollerante al lattosio, al glutine o essere celiaco,però io non noto reazioni allergiche tipo eruzioni cutanee o cose del genere. Nel frattempo da domani comincio con l'utilizzo di questo medicinale sperando che la cosa possa risolversi definitivamente anche perché è diventata una cosa esasperante sotto ogni punto di vista.

[#27] dopo  
Utente 510XXX

Salve Dottore. Mi scusi innanzitutto per la troppa insistenza ma in questo momento è l'unico che può essermi d'aiuto. Questa mattina mentre facevo a bagno ho notato una goccia di sangue rosso vivo sulle feci(lunghe e di consistenza normale, colore marrone/verde scuro, suppongo sempre per l'utilizzo del carbone vegetale. Premetto che sento bruciore dopo aver defecato, anche adesso lo sento, ma assenza di dolore. Il mio medico subito ha detto che potrebbe trattarsi di tumore al colon, al contrario di quanto detto da lei precedentemente. Ma se due settimane fa mi sono state effettuate le analisi sia del sangue che delle feci, e non è stato riscontrato nulla, può essere vero quanto detto dal mio medico? Mi aspettavo dicesse emorroide o ragadi anali, a che fare con la stitichezza, e con la probabilità di colon irritabile. Attendo sue notizie

[#28] dopo  
Utente 510XXX

Ri salve dottore, mi sono arrivate altre analisi in merito alle feci, dove mi si dice che ci sia la possibile presenza di flogosi del colon(analisi calprotectina fecale 520). Cos'è questa cosa ed ha a che fare con le mie problematiche? Mi si dice di fare la colonscopia (assolutamente senza urgenza). Nel frattempo c'è qualche cosa che potrei assumere?

[#29] dopo  
Utente 510XXX

Salve Dottore, intendo aggiornarla sulla mia situazione. Questa mattina ho effettuato i test anti allergici inerenti agli alimenti e alle inalazioni, e sono risultato positivo solo agli acari della polvere (ha messo due +). Inoltre sempre sta mattina ho avuto il consulto con il gastrointerologo per quanto riguarda il risultato del test fecale(ha detto che fra 3 mesi devo ripetere il test fecale ed eventualmente effettuare la colonscopia dopo) ;nel frattempo mi ha detto di assumere fermenti lattici per ripristinare comunque l'andamento intestinale anche in merito al meteorismo. Ora vorrei porle questa domanda :la faringite cronica diagnosticata due mesi fa può essere legata all'allergia agli acari della polvere, anche perché a me la voce tende a diminuire un po' quando sono fuori casa, ed in questi giorni sento anche un fastidio sotto la lingua (come se si bloccasse a volte). La dottoressa della tiroide non ha detto nulla in merito alla tiroide(solo che fra qualche mese dovrò rifare gli esami), il gastrointerologo ha detto che quello che riferisco io non fa riferimento alle patologie di infezione(lui nega sia chron che ulcera, ugualmente qualsiasi altra cosa) affermando che si tratta solamente di uno squilibrio intestinale(questo in merito al meteorismo). Per il resto questo fastidio sotto la lingua (come se si bloccasse) e questa raucedine possono fare riferimento appunto all'lergia agli acari? Anche l'allergologo ha detto che la mia necessità di dover fare respiri profondi è da attribuire al meteorismo, solo che non capisco questa faringite cronica a cosa fa riferimento visto che di reflusso non ne ho. Come sempre la ringrazio per la disponibilità e le auguro una buona giornata.