Utente
Buongiorno,
Oggi è mercoledì. Domenica mattina subito appena sveglia, sono corsa in bagno con attacco di diarrea, completamente liquida. Ho avuto scariche per circa due ore, credo 7-8 tutte di fila. Così mi è stato consigliato da mia madre di prendere due pastiglie di Imodium. Subito dopo ho avuto un’altra scarica, e come da bugiardino me ne è stata data un’altra. Da lì non ho avuto più scariche. Ho solo avuto un senso di nausea tutto il giorno (premetto che sono emetofobica -ho quindi paura di vomitare- soffro di nausea cronica -tutti i giorni praticamente tutto il giorno- soprattutto nei periodi di ansia e preoccupazione) e paura che si trattasse di influenza intestinale e che ci fosse pericolo di vomito. Domenica sera mi è venuta voglia di mangiare, ho mangiato qualche fetta biscottata e mi è tornata nausea forte. Ho fatto digiuno tutto lunedì. E martedì ho mangiato a pranzo una tisana allo zenzero con qualche biscotto e a cena una pastina in brodo e patate bollite. Sta mattina ho fatto colazione con un te al limone zuccherato e delle fette biscottate. Ogni volta che mangio mi torna la nausea forte ma non ho vomitato per ora, non capisco se sia la mia solita suggestione ansiosa o sia vera influenza. Per altro non ho avuto più attacchi di diarrea dopo l’imodium, anzi ora ho molta aria e dolore addominale, con stimoli ma non riesco ad andare in bagno da quegli attacchi. Che sia stato l’imodium?
La mia domanda è se posso considerarmi “guarita” o meno, e se avessi dovuto vomitare sarebbe già successo in questi 4 giorni.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Assumere loperamide in occasione di diarrea acuta (oltre il 75% di esse sono di origine infettiva) è la cosa peggiore che si possa fare!
A parte questo, assuma fermenti lattici, sospenda i latticini per 10 giorni e vedrà che gradualmente tornerà a stare bene!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta immediata.
Per la questione “vomito” posso stare tranquilla?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi di si!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia