Utente
Buongiorno, giungo su questo forum con la speranza di riuscire a trovare un percorso che mi porti a risolvere i miei problemi. Da diversi mesi soffro di feci molli di colore giallo galleggiante fino a 3 volte al giorno di norma concentrate la mattina con meteorismo e una abbondante flatulenza acida e calda. Ho dolori lievi e non ben definibili credo legati all'aria che ho nell'intestino. La flatulenza aumenta in prossimità della defecazione ma è presente ed abbondante tutto il giorno. Sto cercando di capire le origini di questo disturbo che ormai è presente da 11 mesi. Premesso che mi sento di escludere i tumori in quanto credo che dopo 11 mesi si sarebbero fatti sentire, brancolo tra l'ipotesi funzionale o organica del disturbo e brancolo sull'organo responsabile, intestino crasso o tenue. In questi mesi non me ne sono stato con le mani in mano, ho consultato due gastroenterologi che mi hanno diagnosticato ibs ma le cure, sto terminando un ciclo con colonir non sono state efficaci e ne ho provate tantissime. Ho effettuato analisi del sangue per ben due volte un eco anse, calprotectina, sangue occulto, anticorpi per la celiachia e alla fine anche una colonscopia tre mesi fa, tutto nella norma non si evidenzia nulla. Di fatto però continuo a stare male ogni giorno senza tregua o comunque con tregue minime, sembra che tutto quello che mangio non venga digerito o che comunque abbia molte difficoltà a farlo, sento sempre la pancia sotto sopra come dopo un virus, e spesso vado al bagno producendo anche poco ma che non facendolo ho come la sensazione di avvelenarmi. Sono molto ipocondriaco ho setacciato questo sito più e più volte alla ricerca dei miei sintomi prima di iscrivermi, non so cosa fare o meglio che altro esame fare. Magari un rmn tenue ? Forse ho pensato troppo all'intestino crasso quando il problema potrebbe essere nel tenue? Concludo che la mia dieta è pessima e sbilanciata e non riesco a correggermi perchè magari inizio un giorno poi vedendo che non ho risultati mollo subito.

Grazie in anticipo a tutti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) la dieta corretta non da beneficio in un solo giorno, deve perseverare.
2) faccia un breath test al lattulosio nel sospetto di una SIBO.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta, sono anche io quasi sicuro che siano conseguenze alimentari, farò come dice.
Nel complesso i miei sintomi non sono preoccupanti ?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore ultimissima domanda, ho visto che lei esercita a Roma, nelle prossime settimane dovrei trovarmi nella capitale per lavoro, per caso lei effettua questo esame in regime privato?

Grazie e buon sabato.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lo può effettuare presso qualsiasi laboratorio.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Dato i tempi biblici per il sibo, ho effettuato per scrupolo un entero rmn con contrasto allego il referto

Si dimostra una modestissima ipertrofia e un lieve maggiore enchancement delle pareti dell'ultima ansa ileale peraltro senza alterazioni del cellulare adiposo contiguo ne tumefazioni linfonodali adicenti.
Normali le anse ileo-digiunali a monte
Non versamento in peritoneo
Non grossolane alterazioni delle porzioni ossevabili del colon
Reni in sede senza dilataioni del sistema escretore.

Cosa può significare ?
Mi ricordo che in fase di colonscopia il medico mi disse qualcosa sull'ileo ho anche dei repert fotografici tipo aspetto nodulare ma normale in un ragazzo della mia età ma ero troppo sedato per ricordare.

Può essere un crohn molto lieve ?
Dal referto mi psre di escludere tumori

GRAZIE

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Referto praticamente normale
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore prima di tutto per il servizio che offre, secondo lei se tutto ok come mai è stato scritto di quel modestissimo ipertrofia ?

Può essere legato a quello che vide il gastro in sede di colon ?
grazie

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto probabile
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Ho ricercato i referti dell'ultima colonscopia e di una più vecchia risalente al 2012 e inoltre dalle foto si vede proprio che l'ileo è formato da tipo tante palline, e in entrambi i referti si definisce nodulare.

Sottoporrò il tutto al mio gastro lei intanto cosa mi consiglia ?

Mi fermo qui con analisi ecc dato che pare che sia nel colon che nel tenue non ci sia nulla.

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
se chi ha eseguito la colonscopia non ha fatto biopsie, significa che si trattava di un quadro normale
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
Mi ero ripromesso di non abusare della sua gentilezza ma attualmente è l’unico medico con cui riesco ad interfacciarmi. Ho mandato i risultati della rmn al mio gastro che ha sentenziato funzionalità dei disturbi, consigliandomi uno psicologo. Non reperibile il mio medico di famiglia che ha grossi problemi di salute. I miei sintomi però continuano ad essere in evoluzione stanotte come sempre verso le 4,30/5 mi svegliato per urinare, questo ormai accade sempre da quando ho questi disturbi ma invece della solita aria inodore ho emesso aria fetida e poi una scarica semi liquida che si aggiunge a quella avuta martedì mattina portando a due scariche in una settimana soltanto che la prima era stata al risveglio comunque nessun dolore salvo lieve tensione addominale, alle 7 mi sono svegliato e feci a pezzi gialle come sempre.Ieri sera ho fatto una cena a base di verdure, melanzane cipolle e peperoni e pomodoro. Io so che il colon irritabile non da sintomatologia notturna. Ad oggi non ho nemmeno una terapia, lei dottore cosa ne pensa ?

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se io mangiassi verdure, melanzane, cipolle e peperoni nello stesso pasto rischierei la vita......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia