Utente 556XXX
Gentile Dottore,
ho 71 anni, peso Kg. 47, sono affetta da:
esofagite da reflusso cronico, attualmente non in cura con PPI, assunti dal 2008, per otto/nove anni, quasi senza soluzione di continuità, ma con Gaviscon e Neobianacid;
osteoporosi.
Data l’esofagite da reflusso recidivante (cardias beante e dall'ultima gastroscopia ernia iatale), posso curare l’ osteoporosi con Teriparatide, che, tra gli effetti indesiderati comuni, annovera il reflusso, visto anche che la cura prevede una durata di 2 anni con iniezioni quotidiane sulla pancia?
Eventualmente durante la cura dovrò ricominciare ad assumere PPI e da quanti mg?
La ringrazio e la saluto cordialmente.
Pia

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Può curare l'osteoporosi e può contemporaneamente impiegare gli IPP per controllare il reflusso alla dose utile per non sentire sintomi.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it