Esofagite e farmaco osteoporosi

Gentile Dottore,
ho 71 anni, peso Kg. 47, sono affetta da:
esofagite da reflusso cronico, attualmente non in cura con PPI, assunti dal 2008, per otto/nove anni, quasi senza soluzione di continuità, ma con Gaviscon e Neobianacid;
osteoporosi.
Data l’esofagite da reflusso recidivante (cardias beante e dall'ultima gastroscopia ernia iatale), posso curare l’ osteoporosi con Teriparatide, che, tra gli effetti indesiderati comuni, annovera il reflusso, visto anche che la cura prevede una durata di 2 anni con iniezioni quotidiane sulla pancia?
Eventualmente durante la cura dovrò ricominciare ad assumere PPI e da quanti mg?
La ringrazio e la saluto cordialmente.
Pia
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.2k 2.3k 74
Può curare l'osteoporosi e può contemporaneamente impiegare gli IPP per controllare il reflusso alla dose utile per non sentire sintomi.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi) - Reggio C. (Villa Sant’Anna)

L'osteoporosi è una malattia dell'apparato scheletrico che provoca il deterioramento delle ossa. Come si riconosce, quali sono i fattori di rischio e come si cura?

Leggi tutto