Utente 492XXX
Buonasera Dottori, volevo sottoporre a vostro giudizio un episodio che mi preoccupa non poco.
Ho 27 anni e la prima volta che ho notato (casualmente) del sangue rosso (molto poco) nelle feci è stato circa 7 mesi fa, da allora mediamente una volta ogni 1/2 mesi mi è capitato di notare lo stesso fenomeno, proprio oggi il più grave dal mio punto di vista, nel senso dell’entità del sanguinamento, molto di più rispetto all’ultima volta (avvenuta a esattamente 3 mesi fa).
Comunico che chiaramente in tutto questo tempo ho fatto diverse visite dalla Gastroenterologa, con annesse visite e palpazione dell’addome, ecografie addominali, analisi del sangue e ricerca del sangue occulto, tutto sempre bene per fortuna, le ultime analisi risalenti a Maggio.
In tutti i casi di sanguinamento le feci erano piuttosto molli, il sangue era sempre rosso e visibile molto bene sulle feci, mai sul water e mai sulla carta igienica, solo sulle feci che sono sempre state molto morbide in tutte quelle occasioni e prima di defecare in tutti i casi una sensazione di dover correre al bagno.
L’episodio di oggi mi ha fatto spaventare per la maggiore quantità del sangue, tanto che vorrei tornare di nuovo dalla Gastroenterologa.
Come anche la prima volta mesi fa, tutt’ora non sento particolari disturbi, mangio bene e con appetito, vado di corpo piuttosto regolarmente, unico fastidio un dolorino in corrispondenza delle ultime costole del fianco dx che accuso ormai da oltre un anno e mezzo e che mi hanno detto essere di origine posturale.. .
Vorrei per favore un vostro parere, confermo di essere sinceramente agitato.. .
Grazie e buona serata.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha mai eseguito una visita proctologica (l'esame più indicato) ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Buonasera Dottore e grazie per la risposta. No non l’ho mai effettuata, mi sono sempre affidato al medico di base e alla gastroenterologa e nessuno di loro me l’ha mai consigliata in tutte le visite che ho fatto.
Se pensa che sia necessaria prenoto subito un appuntamento con il proctologo più vicino....
Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Penso proprio di si, in tal modo potrà valutare bene la sua patologia
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Bene, la ringrazio Dottore e le farò certamente sapere.
Mi permetto di essere diretto, con tutti i limiti di una risposta telematica senza una visita di persona, in base a ciò che le ho descritto e agli episodi passati e quello di quest’oggi, pensa che possa avere realmente qualcosa di grave? È ovvio che la paura più comune è quella del tumore, anche se a 27 anni dovrebbe essere assai poco probabile.....
Grazie nuovamente e scusi se posso risultare inopportuno, ma ho davvero timore...

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di grave, ma è corretto valutare bene la patologia emorroidaria
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it