Utente 568XXX
salve a tutti, espongo il mio problema.
Sono un ragazzo di 21 anni, in seguito ad alitosi con una salivazione acida costante ed un reflusso con bruciore situato a livello dell'esofago e produzione di muco in gola, decisi di fare l'esame per l'helicobacter tramite breath test, risultato positivo.
Durante la cura"triplice terapia"tutti i sintomi riportati in precedenza sono svaniti, appena smessa la cura i sintomi si sono presentati piú forti di prima.

Dopo un mese dalla cura antibiotica decisi di fare una gastroscopia con la seguente diagnosi, allegato foto: https://imgur.com/gallery/BqObhK5
conclusioni:ernia jatale da scivolamento con esofagite di grado c secondo L.
A. helicobacter negativo.

Ora la terapia da seguire prevede pantorc 40mg la mattina mezz'ora prima di colazione e zenzeril e 40 mg mezz'ora prima di cena piú zenzeril per 1 mese, piú un altro mese con solo 40mg di pantorc il mattino.

Oggi sono al 5 giorno di terapia, l'unico sintomo che ho e una leggera alitosi da salivazione acida che é diminuita notevolmente rispetto a prima, ora il mio quesito riguarda i seguenti dubbi:
E possibile e secondo voi data la mia giovane etá affrontare un intevento per ripristinare il funzionamento del cardias?

E perché durante la triplice terapia tutti i sintomi che avevo precedentemente scomparvero per poi ripresentarsi al termine pur avendo eradicato il problema?

grazie a turri gli specialisti che si presteranno a rispondere.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È dificile dire se ha necessità di un intervento chirurgico ma con un'esofagite di tipo B la terapia deve essere continuativa almeno per un anno con la dose di 20 mg non appena sono scomparsi i sintomi


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 568XXX

quindi con una esofagite di grado c dopo la cura come si deve agire?
e cortesente potrebbe chiarire i miei dubbi riportati nel primo consulto?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ho scritto B invece di C.....

Il trattamento con IPP deve essere a dosi piene per almeno un anno con controllo gastroscopico dopo 2-3 mesi per valutare l'efficacia della terapia. Solo dopo tale periodo si potrà avere un'idea chiara di quello che potrà essere il suo futuro.

Ovviamente necessita di accertamenti di secondo livello come la phimedenzometria esofagea per un corretto inquadramento del reflusso e la decisione della futura gestione.

L'eradicazione dell'helicobacter, solitamente, comporta in peggioramento del reflusso (aumento della secrezione acido-gastrica per riduzione dello stato infamatorio della mucosa)
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 568XXX

grazie dottore,ad avercelo dalle mie parti un dottore come lei,quindi in breve lei mi consiglia che dopo questo mese con pantorc 40mg mattina e sera piú zerenil,e il mese che verrá con pantorc 40mg solo la mattina,di effettuare una visita endoscopica,solo che non ho capito quando farla,dopo 3 mesi dall'inizio della cura o dopo la fine della cura data dallo specialista che mi ha curato.
Il secondo quesito é che condivido a pieno la metodica di continuare con gli ipp per un anno,ma non ho capito se lei mi consiglia di assumere 20mg al giorno o 20 mg la mattina e 20mg la sera.
L'ultima domanda é lei quando mi consiglia di eseguire la phimedenzometria?
Grazie mille e scusi il disturbo.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scuso del ritardo nel rispondere.


Come va con la sintomatologia ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 568XXX

gentile dottore auguri per le feste,sono passato dall'assumere dal 29 dicembre 1 compressa da 40 mg anzichè 2 come in precedenza,i sintomi del bruciore sono svaniti,ma ho sempre del muco trasparente in gola che non va mai via,e a giorni alterni quel sapore acido si ripresenta in forma lieve.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aggiunga alla terapia qualche prodotto a base di acido ialuronico
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 568XXX

salve dottore,come detto in precedenza dal 29 dicembre sto assumendo i compressa al giorno da 40mg anzichè 2,bhe da 2 giorni a questa parte il reflusso si è ripresentato e il sapore in bicca è peggiorato deasticamente,come devo procedere?