Utente
buonasera, le scrivo per chiedere un consulto: io nel marzo del 2020 ho eseguito a seguito di mal di stomaco e un "nodo alla gola" una gastroscopia con biopsia risultante una gastrite con reflusso biiare.
assente helycobacter pylory
a seguito di questa la dottoressa mi avevva prescritto una cura di 28 giorni di lucen 40 mg al mattino + mgaviscon a pranzo e cena e motilium prima dei pasti...fino ad oggi ho fatto 3 cicli di questa cura e in questo ultimo ciclo non trovo miglioramenti anzi mi sento lo stomaco molto gonfio e dolorante accompagnato da sensi di vomito bocca amara e tanta tanta sete...ho dolori al fianco destro...e inappetenza...
cosa potrebbe essere secondo lei?
la ringrazio sin da ora della risposta
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
4% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Purtroppo la presenza di bile nello stomaco e nell'esofago rende più difficoltosa la protezione della mucosa gastro-esofagea e più ardua la cura.
Consiglio di contrastare la bile intragastrica ed il reflusso biliare esofageo, magari anche con colestiramina, in aggiunta alla terapia in atto.
Inoltre è importante combattere il sovrappeso , gli sforzi sul torchio addominale, dormire sollevati con 2-3 cuscini, evitare di coricarsi a poca distanza dal pasto , osservare una dieta appropriata, evitare fumo e alcoolici.
Cari saluti
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente
ma mi chiedo ce un rimedio per poterla curare in modo definitivo oppure e una cosa che mi portero x la vita? i da quella sensazione di nodo alla gola di continua sete che non mi da pace...lei consiglierebbe ulteriori esami visto che e da marzo che non ripeto ne gastoscopia ne nulla?la ringrazio sin da ora
cordiali saluti

[#3]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
4% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Per approfondire la situazione attuale consiglierei due indagini : 1 - Rx esofago-stomaco-duodeno anche in Trendelemburg ; 2 - ph-Impedenziometria gastro-esofagea 24 ore multicanale.
dr. Luano Fattorini

[#4] dopo  
Utente
E con queste 2 indagini cosa si trova? A cosa servono
Grazie mille e. Stato molto utile le auguro una buona giornata

[#5]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
4% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Si studia ulteriormente la situazione del tratto superore dell'apparato digerente,
esofago , stomaco e duodeno . Si cerca eventuale reflusso duodeno- gastrico e /o gastro-esofageo , si cerca se c'è e di quale eventuale entità una ernia dello iato esofageo, si cerca quanti episodi di reflusso ci sono, acidi o alcalini e la loro corrispondenza con la sua sintomatologia, ecc...
Naturalmente, come al solito, è importante la visita del gastroenterologo, l'accurata anamnesi e l'attenta sorveglianza delle condizioni cliniche, oltre che la corretta valutazione dei risultati delle indagini strumentali.
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini

[#6] dopo  
Utente
Un'ultima domanda siccome la gastroscopia lo fatta a marzo 2020 e poi non sono andata dal gastro enterologo perché la mia dottoressa non ha creduto fosse il caso secondo lei sarebbe opportuno ripeterla?

[#7]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
4% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Durante la visita specialistica consigliata il Gastroenterologo valuterà come procedere in merito.
dr. Luano Fattorini