Valori che indicano sensibilità al glutine?

Gentili Dottori,

Premetto che soffro di endometriosi (in forma molto lieve per ora, mi sono state tolte due cisti e non c'erano aderenze in altre parti).
Dopo l'intervento mi è stata prescritta una pillola di solo progestinico e contemporaneamente ho iniziato ad avere sintomi intestinali quali gonfiore, meteorismo, leggera stitichezza e dolori addominali post defecazione e un senso di bruciore costante all'intestino.


Ho interrotto la pillola ma i sintomi permangono.
Tra le analisi seguite, gli unici valori sballati sono i seguenti

Immunoglobuline IgA 4.36 (intervalli 0.70-4.
00)
Anticorpi anti Transglutaminasi IgA 0.2 (dove valori >0.10 indicano presenza di sensibilizzazione)
Calprotectina fecale 65 (infiammazione moderata)

Altre analisi riguardo a intolleranze al lattosio e altri alimenti sono negative.


Se da un lato non c'è celiachia, è possibile sia presente una sensibilità al glutine considerando questi valori?
So che questa sensibilità è direttamente collegata anche all'endometriosi e ai problemi infiammatori dell'intestino.


Come mi devo comportare?
Quali altri test fare?
Sono in attesa di una colonscopia ma i tempi sono un po' lunghi considerata la situazione covid.


Grazie, buona giornata
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Quali sono i suoi sintomi ?
Ingerendo glutine ha sintomatologia ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Come dicevo, ho un bruciore costante all'intestino, pancia gonfia (l'aria non esce) e spesso evacuazione incompleta. Anche quando invece è completa il dolore/bruciore non manca, a volte accompagnato da nausea. Questo indipendentemente da quello che mangio.