Epatite c dopo interferone e steatosi epatica

Salve gentili dottori
vorrei porvi una domanda
nel 2009 facendo esami mi sono accorto di avere una epatite c genotipo 2
ho fatto 6 mesi di cura interferone e ribavirina.

(da dicembre 2009 a giugno 2010)
hcv rna negativo a fine cura
negativo dopo 6 mesi dalla cura, negativo ad 1 anno dalla cura e dopo 2 anni dalla cura
poi fatto ogni anno fino al sesto anno, hcv /rna sempre negativo (2016 ultima volta) poi mi hanno consigliato di non farlo piu

ora facendo appunto esami di routine ho notato le transaminasi a 44 e 50 (2 anni fa erano 12-10 e l'anno scorso 20-16)
avendo avuto il covid (positivo al tampone del 3 dicembre e negativo al tampone del 15 dicembre ma asintomatico) ed avendo assunto molto cortisone (il medico di base mi ha fato fare 10 giorni di deltacortene e antibiotico) mi sto preoccupando che il virus si sia riattivato.

stamattina ho eseguito un eco addome completa tutto nella norma tranne il fegato aumentato di dimensioni e con una marcata steatosi
volevo un parere se a vostro avviso devo approfondire e magari ripetere l'esame hcv rna
naturalmente nei limiti del consulto online e nel caso mi dite che sarebbe opportuno fare hcv/rna mi reco dal medico

vi ringrazio e vi saluto cordialmente sperando in una vostra risposta
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
No, no, il virus non si è attivato. Non deve ripetere gli esami. L 'infezione da HCV aveva provocato un certo grado di infiltrazione grassa nelle cellule epatiche con conseguente lieve rialzo degli enzimi epatici. Se è tutto qui, niente di pericoloso. La situazione, ormai, dovrebbe essere stabile. Attenzione agli alcolici.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio Dottore e' gentilissimo e molto professionale .
vorrei porle un paio di domande visto che lei e' cosi preparato sulla materia se e' possibile.
chiarisco che per gli alcolici bevo un paio di bicchieri di vino rosso a settimana (solitamente sabato e domenica un bicchiere a pranzo ma non ne faccio un abuso) posso farlo cosi? (intendo un paio di bicchieri a settimana)
poi oltre alle transaminasi ho fatto

emocromo (nella norma)
proteina c reattiva ( nella norma)
creatinina ( nella norma)
glucosio ( nella norma)
urea ( nella norma)
sodio ( nella norma)
potassio ( nella norma)
calcio ( nella norma)
birilubina totale ( nella norma)
trigliceridi (leggermente alti)
colesterolo (a 255) (sono leggermente in sovrappeso )

ora mi chiedo la steatosi epatica si puo' curare?
ho sentito di persone che sono guarite (non so' se e' vero parlo da profano , da colui a cui hanno riferito questa cosa , non sono un medico quindi lo scrivo solo perche l'ho sentito dire)
e se posso bere quei due bicchieri di vino a settimana altrimenti pazienza li eliminiamo
la ringrazio tantissimo e le porgo i miei piu distinti saluti
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
No, non deve far nulla. E buon brindisi due volte la settimana.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio davvero tanto dottore , staro' piu attento un po con la dieta e tra un mesetto ripetero transaminasi , colesterolo e trigliceridi e se non disturbo la aggiorno.
nel frattempo la ringrazio di cuore e la saluto cordialmente
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
Bene. Nel frattempo, può chiedere al suo medico che cosa ne pensa sul fare un ciclo di cura con un prodotto che si chiama silimarina.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio per il consiglio dottore chiedero domani al mio medico , e la aggiornerò un paio di mesi
distinti saluti
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
O.K.

Prof. alberto tittobello

[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore , ne ho parlato con il mio medico di base
ed e sto prendendo il prodotto da lei indicato (lui concorda su questa cosa)
solo che ha voluto approfondire con una tac addome e torace con MDC (avendo fatto negli esami anche un torace e nel referto c'era qualche stria disventilatoria , sono ex fumatore da 7 anni)

le riporto il risultato della tac stamattina ritirata.

Emitoraci simmetrici. lieve diffusa accentuazione della trama polmonare. non si apprezzano lesioni di tipo produttivo focale pleuriche o parechimali .
Assenza di versamento pleurico e pericardico.
Non si rilevano significative linfoadenopatie in sede ilo-mediastinica ed ascellare bilateralmente.
Fegato aumentato di volume , senza apprezzabili aree di alterata impregnazione parenchimale di significato patologico focale in atto.
Piccola formazione cistista al II segmento di mm 16 circa.
Milza, pancreas, e surrene destro morfovolumetricamente nei limiti.
al surrene sinistro nodulazione di mm 16 circa compatibile con adenoma.
Reni in sede , con conservata funzionalita escretoria bilateralmente.
Vescica urinaria distesa , nei limiti.
Prostata ipertrofica , con d.t. di mm 50 e a densita' disomogenea.
Non apprezzabili significative tumefazioni linfoadenopatiche a carico delle stazioni lombo- aortiche ed iliache.
Aspetto ispessito delle pareti gastriche da valutare a giudizio clinico.
Ernia inguinale bilaterale da ambo i lati a contenuto adiposo.

avrei qualche domanda (non per l'ipertrofia prostatica sono gia in cura da l'urologo , gia lo sapevo quello che mi preoccupa e' altro)
1) le pareti gastriche ispessite cosa vuol dire (da valutare a giudizio clinico ) premesso che anni fa ho fatto una gastroscopia ed c'era una gastrite antrale erosiva. e' potuta peggiorare la situazione a suo parere? ho provato a scrivere ispessimento pareti gastriche su google e mi porta a cose non proprio belle. (parere che so essere sempre nel limite del consulto a distanza )
2) la cisti al II segmento cosa vuol dire? (sa' non sono un medico mi occupo di informatica e non e' che sappia leggere le tac)
la ringrazio in anticipo , mi scuso per il tempo che le occupo e le porgo i miei piu distinti saluti
[#9]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
La piccola cisti la dimentichi, non ha alcun significato. La TAC non è certo l' esame più indicato per valutare la parete dello stomaco, ma al radiologo sembra un po' ispessita e lui - giustamente - lo segnala. L' interpretazione dipende da eventuali disturbi, se ci sono o no.

Prof. alberto tittobello

[#10]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore e' gentilissimo.
sul referto il radiologo ha scritto (Aspetto ispessito delle pareti gastriche da valutare a giudizio clinico.) "valutare giudizio clinico " pensa si riferisca ad una gastroscopia? se e' cosi la faccio non c'e' problema . secondo lei e' una cosa da prendere in considerazione a breve? (sono un po ansioso su questo punto non lo nego)
per i fastidi ogni tanto ho un doloretto allo stomaco ma c'e' da segnalare che non sono regolare nelle evacuazioni.
la ringrazio ancora e le porgo i miei distinti saluti
[#11]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
Non deve essere ansioso. Certo, una gastroscopia risolverebbe definitivamente il quesito, ma può prenotarla senza fretta.

Prof. alberto tittobello

[#12]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore per la sua professionalità e disponibilità.
lunedi provvederò a contattare il gastroenterologo e prenoterò una gastroscopia.
se le fà piacere la terrò aggiornato
distinti saluti
[#13]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
Certo, a presto.

Prof. alberto tittobello

[#14]
dopo
Utente
Utente
salve dottore , volevo un suo parere riguardo la gastroscopia, ho trovato due strutture dove la fanno , una molto vicina dove abito io e l'altra piu lontano .
ora volevo un consiglio....secondo lei la cosa e' "urgente"? perche se si sopetta qualcosa di serio la faccio nella struttura piu distante da dove abito io (che la farebbe in tempi brevi) .
l'altra struttura i tempi sono piu lunghi .... (quella piu vicina a me)
per me non e' un problema spostarsi in macchina quindi o l'una o l'altra non cambia.
solo che da una parte perdo 2 ore dall'altra mezza giornata.
quindi secondo lei dove converrebbe farla?
come ho ribadito prima se la cosa e' urgente se si sospetta qualcosa di serie allora la faccio nella struttura piu lontana ma la farebbe praticamente in pochi giorni, se viceversa la cosa non e' preoccupante piu di tanto a suo parere allora attenderei i tempi della struttura che dista solo 5 km da me.
mi scuso ancora per il fastidio e vi ringrazio tantissimi per la vostra professionalità e disponibilità
[#15]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
No, non la ritengo affatto urgente. La faccia dove le è più comodo.

Prof. alberto tittobello

[#16]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore , voi di medicitalia date a mio parere un grande supporto , grazie di cuore e congratulazioni a tutti voi.
la terro' aggiornato nel frattempo auguro a lei e ai suoi colleghi buona Pasqua
distinti saluti
[#17]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,1k 199
Grazie, auguri anche a lei. Ci risentiamo.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa