Difficoltà evacuare

Salve vorrei un vostro parere se possibile.
Dopo varie esami nel tempo tutto concordano con colon irritabile.
(preciso che da qualche tempo devo usare microclisma per provare ad andare di corpo) ora vorrei se possibile avere una vostra eventuale ipotesi: spiego in breve ultimante alche il microclisma non funziona più di tanto, crea lo stimolo ma è come se non riuscisse a creare una reale risposta del colon, e ultimante mi sta capitando che anche se le feci sono molli non si riesce a mandarle totalmente, ad esempio oggi faccio il microclisma si riesce ad andare ma dopo resta il tipico dolore come se non si fosse svuotato, ma il fatto è che non si manda altro e rimane questo dolore, poi in altra cosa che non riesco a decifrare e che se le feci sono molli mi creano ancora più problemi con defecazione frammentata e con relativo dolore da defecazione incompleta, mentre aree volte se le feci sono dure non capita questa cosa.
Comunque in concludono devo e voglio rifare la Colon che ho fatto nel 2016 ma all’epoca la situazione non era questa stavi molto meglio.
Ora se possibile vorrei un vostro parere grazie della disponibilità.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 217
E' possibile che il complesso meccanismo dell ' evacuazione in lei non sia perfettamente coordinato. Ma per saperlo, esiste un solo esame, che si chiama manometria rettale, che si esegue negli Ospedali attrezzati per questo esame. Nel frattempo potrebbe aumentare il volume delle feci, per creare un riflesso evacuatorio più efficiente. Lo può fare con cereali non raffinati, contenenti crusca, con legumi, con verdura. E con acqua.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore grazie per l’attenzione, si può essere pure che la situazione è come dice lei, comunque due anni fa credo di averla fatta questa visita perché ho fatto praticamente una visita dal proctologia Go che ha fatto manometria ano rettale credo che si chiami, da quell’esame non è uscito niente, ma la cosa stranissima è che praticamente le feci sono molto molle e non si riesce a farlo uscire tutti insieme quindi resta questo problema del tipico dolore che spiegavo prima.
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 217
O.K. Se la manometria era risultata normale, provi a fare quello che le ho detto. Ci risentiamo.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore grazie per la disponibilità stava assumendo psillogel ma non mi sta aiutando, per quanto riguarda l’esame che le ho detto nello specifico se non ricordo male il Proctologo Ha eseguito manometria e poi se non mi ricordo male a fatto con una piccola pompetta un esame per vedere come risponde all’aumento di pressione una cosa del genere, e dice che era a posto. Ora sinceramente a parte quello che mi dice lei per quanto riguarda l’alimentazione, mi conviene fare qualche altro esame?
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 217
Non conosco la sua età, ma non credo.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Età 47 . Comunque ad ora mi persiste leggero fastidio dolore basso ventre , e lati zona colon ascendente , e discendente .
[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi le volevo chiedere un’informazione , Siccome sto attendendo che mi chiamano per colonscopia, e gastroscopia, siccome ancora non so quanto ci vuole potrei fare qualche risonanza o tac per vedere eventualmente se c’è qualche cosa? E se possibilmente mi spiega se devo farla eventualmente con contrasto o senza?
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 217
L' esame più importante per lei sarà la colonscopia. La TAC - se non ci sono controindicazioni - si fà quasi sempre con contrasto.

Prof. alberto tittobello

[#9]
dopo
Utente
Utente
Ok con contrasto si può evidenziare qualcosa?
[#10]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 217
Si vede tutto,

Prof. alberto tittobello

[#11]
dopo
Utente
Utente
Ok quindi se c’è qualche cosa che non dovrebbe o altro si èvidenzia? Grazie della disponibilita.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio