Entero-rm,ecografia anse intestinali, morbo di crohn

Salve dottori.
Vi scrivo perchè in mezzo a tanta confusione spero che voi possiate darmi una risposta "valida " ai miei dubbi.

Ho 28 anni.
Da 1 anno soffro di problemi intestinali ovvero meteorismo forte soprattutto all'assunzione di alcuni cibi e soprattutto al mattino appena sveglio.
Il tutto accompagnato da diarrea all'assunzione di latticini/latte.
Se non li assumo la diarrea non c'è, ma la flatulenza permane.

Ho effettuato sotto consiglio del gastroenterologo molti esami ematologici, quali VES PCR, emocromo, anticorpi ASCA e ANCA (tutti negativi); Altri come la calprotectina negativa (eseguita 2 volte, entrambe le volte risultata 42 con valore massimo per essere negativa <50).

Ho poi eseguito un' ecografia delle anse intestinali, da cui si riscontrano "pareti delle anse intestinali entro i limiti, e nel particolare pareti dell'ultima ansa ileale minori di mm 1, 5".

Successivamente a distanza di qualche mese al perdurare dei fastidi ho eseguito anche Entero RM con contrasto anch'essa negativa ("normale distensione delle anse del piccolo intestino, assenza di dilatazioni e tratti stenotici, pareti regolari e assenza di enhancement contrastrografico; regolare distenzione del discendente, del sigma e del retto, senza evidente patologia di parete).

La domanda a cui cerco risposta è se alla luce di tutti questi esami fatti posso scongiurare non dico al 100% ma almeno al 95% la possibile presenza di malattie infiammatorie intestinali come il Morbo di Crohn
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Non vedo il benché minimo aggancio laboratoristico, clinico o strumentale alla malattia di Crohn.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Salve dottore. E grazie per la risposta.
Ma allora qtutti questi fastidi che permangono da circa un anno da cosa possono dipendere?lei avrebbe una strada da indicarmi? Perché col mio gastroenterologo ho fatto vari tipi di cure senza risultato
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Test intolleranza al lattosio.
Verosimilmente solo intestino irritabile.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
Utente
Utente
Mi permetto di abusare della sua pazienza dottore.
Avrebbe qualche consiglio da darmi anche a livello di stile di vita per eliminare o attenuare gli effetti di questo colon irritabile?
In particolare è la flatulenza ad essere particolarmente scomoda da gestire. Ho già adoperato vari fermenti lattici con scarsi risultati