x

x

Calprotectina, aiutatemi a capire

Buonasera a tutti.
Sono Luigi.
Ho 30 anni.
Come accennato nel titolo vorrei capirne qualcosa in più riguardo la calprotectina fecale.
Raccontando la mia storia posso dire che un anno fà ho iniziato ad avere problemi intestinali quali crampi intestinali, e alcune scariche di diarrea, il fenomeno è andato avanti per un mese e passa.
Per questa ragione ho eseguito vari esami tutti negativi.
Il più importante (o almeno credo) è stata l'entero RM con contrasto, che non ha evidenziato patologie all'intestino.
Ho eseguito anche una prima calprotectina fecale con un risultato di 15 (Quindi negativa, in quanto le fasce del mio laboratorio sono: <50 nessuna infiammazione, tra 50 e 200 infiammazione lieve e >200 infiammazione di alto grado).
Successivamente i problemi intestinali si sono praticamente risolti con fermenti lattici continuativi, che ancora oggi assumo.
Ma per una curiosità personale ho ripetuto la calprotectina una seconda volta a distanza di 2 mesi ed il valore era salito a 37, dopo altri 2 mesi l'ho ripetuto una terza volta ed il valore era salito a 42 ed infine oggi, ritiro la Quarta calprotectina ripetuta dopo 6 mesi dalla terza ed il valore è ancora salito a 46.


Ovviamente anche questo 46 è al di sotto dei 50, ma questo trend (15-37-42-46 in un anno) non desta sospetto all'occhio di voi specialisti?
Perchè ai miei occhi si.


L'unica cosa che non so se possa incidere sull'aumento della calprotectina è legata al fatto che proprio un anno fà tramite breath test mi è stata riscontrata una moderata intolleranza al lattosio ed in origine (quando feci per la prima volta la calprotectina che uscì 15) evitavo completamente già da tempo cibi contenenti lattosio, da allora invece li ho reintrodotti pur con qualche piccolo fastidio al superamento di certe quantità.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.8k 643 349
L' esame è comunque negativo, se sta bene non mi preoccuperei. Prego.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
salve dottore e grazie per la risposta. Ma ln'etero RM è un buon esame per escludere malattie infiammatorie intestinali?

ed infine un ultimo quesito: il mio gastroenterologo sostiene che le variazioni di calprotectina che si muovono fino al livello di negatività(in questo caso 50) sono variazioni che lasciano il tempo che trovano,condivide questa tesi?
saluti
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.8k 643 349
No, l' endoscopia con biopsie è dirimente.
Si, puo' essere

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it