Utente
Salve sono un ragazzo di 23 anni,

le scrivo poichè la mia ragazza ha un ritardo di 7 giorni, lei ha sempre avuto cicli regolari,anzi in alcune occasioni precedono i 30/28 giorni, premetto che abbiamo avuto rapporti 3 volte questo mese, due volte protetti con preservativo e ciò nonostante io non sono arrivato ad eiaculare, mentre l'altra volta era una sorta di petting dove io ero in slip e lei nuda, ed anche in questa occasione non sono arrivato ad eiaculare. Il preservativo nelle due occasioni che è stato usato era intatto.
Ciò che mi induce a scrivere è il dubbio riguardo a quando ero in slip, poichè il liquido prespermatico aveva bagnato abbastanza lo slip, e con lo stesso sono venuto a contatto con i genitali di lei, ho letto gia in giro che questo liquido comunque non dovrebbe passare tra i vestiti e che di solito ha una quantità di sperma molto bassa ma il dubbio rimane.
Stamane la mia ragazza ha notato perdite bianche, solo che non sappiamo se pensare se sia un sintomo positivo o negativo(di gravidanza).
Le volevo chiedere se c'è ragione di essere preoccupati e come mai nonostante siamo stati più che attenti ai nostri rapporti ci sia questo ritardo inusuale.
Puo essere il cambio di stagione?
Come bisogna comportarsi in questi casi?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non trovo motivi di preoccupazione.
Il ciclo ovarico viene influenzato da stress fisici e psichici,quindi attesa non angosciante!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere e rassicurante risposta.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Salve,

le riscrivo poichè sono passati ormai 14 giorni e la situazione non è cambiata nonostante la mia ragazza questa settimana è rimasta serena e per niente preoccupata.
Quel che ci preoccupa di più è la totale assenza dei normali sintomi ad eccezion fatta di quello riguardante le perdite bianche, di cui ha notato un notevole aumento.
In queste due settimane inoltre non ha accusato nessun sintomo come nausea stanchezza o altro.

Lei è una ragazza che pratica molto sport, poichè gioca in una squadra di pallavolo ed ha allenamenti e partite quasi per tutta la settimana, però di questi problemi non ne ha mai avuti nonostante pratichi questo sport da parecchi anni.

Come bisogna comportarsi? E' possibile un salto del ciclo anche se a lei non è mai successo e non ha preso nessun tipo di farmaco? Dopo quanti giorni bisogna incominciare a preoccuparsi?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Molto spesso accade nelle donne atlete ,per lo stress psico-fisico,anche se ciò avviene con regolarità.
In questo caso valuterei la funzionalità TIROIDEA ed una eventuale anemia(emocromo sidrmia e ferritina)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Quindi consiglia delle analisi del sangue?
L'eventualità di una gravidanza puo dunque essere esclusa o bisogna effettuare un test anche per quello?

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Solo per estrema sicurezza!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI