Utente
ALLA C.A. di MEDICITALIA
Esami:LH4,7-FSH 7,7 anno 2009 (3gg del ciclo)Progesterone 6,3 (19gg del ciclo)

Isterosc. operativa giugno 2009
Esame istologico
Campione esaminato RASCHIAMENTO CAVITA’ UTERINA/MAT.ABORTIVO/POLIPO
Note campione esaminato POLIPI ED ENDOMETRIO
Descrizione macroscopica
CINQUE FRAMMENTI DEL DIAMETRO MAX DI CM 0,6 INCLUSI IN TOTO
Descrizione microscopica
Diagnosi istopatologica
LEMBI DI ENDOMETRIO PROLIFERATIVO CON IPERPLASIA SEMPLICE GHIANDOLARE CISTICA ( POLIPO IPERPLASTICO GLANDULO-CISTICO DELL’ENDOMETRIO)
Esame
Antic. antiperossidasi 7
Anti- HTG antic.antitireog 11
Marzo 2010 aborto spontaneo alla 9 settimana( embrione di 9,6 mm) x assenza di batt. card. e distacco di placenta
Esame istologico di materiale abortivo
Sede del prelievo:cavita’ endometriale
Esame macroscopico: abbondante materiale
Esame microscopico :tessuto deciduo coriale con villi al I trimestre di gravidanza.Deciduite post abortiva.Trofoblasto non patologico
PAP TEST nov.2010
NEGATIVO PER CELLULE MALIGNE.
QUADRO CITOLOGICO DA LIEVE INFIAMMAZIONE CON MODIFICAZIONI FLOGISTICHE DELLE CELLULE SQUAMOSE. SI OSSERVANO CELLULE IN METAPLASIA SQUAMOSA MATURA. BACILLUS VAGINALIS
Isteroscopia diagnostica nov.2010
Materiale pervenuto: endometrio biopsia portio
Reperto macroscopico : 1) Frammenti di tessuto di colorito brunastro misti a sangue.
2 )Pervengono n.4 frammenti .
REPERTO MICROSCOPICO E CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE
1) ENDOMETRIO A STRUTTURA POLIPOIDE CON IL QUADRO DELLA IPERPLASIA SEMPLICE SENZA ATIPIE
2) MUCOSA CERVICALE CON MARCATI FENOMENI DI METAPLASIA SQUAMOSA A CARICO DELL’EPITELIO DI RIVESTIMENTO.
DIAGNOSI DI DIMISSIONE
Mioma sottomucoso parete lat sx
Terapia: benzilpennicillina 1.200.000 ogni 15 gg per 2 mesi

Ecografia pelvica
Utero a contorni regolari e struttura dismonogena .Miomi intramurali
(1): 5.8 x 7,5 (2): 6,2x 5,6 mm
Tampone vaginale
Alcuni bacilli gram-positivi
Alcune colonie di strafilococcus epidermidis
Abg non eseguito x mancato sviluppo di flora batterica patogena
MICROPLASMA negativo
Anticorpi anti.nucleo ANA negativo
MUTAZIONE MTHFR (C667T)
Esito in OMOZIGOSI il campione in esame presenta mutazione
Terapia attuale Prefolic 15 mg

Gentilissimo dottore, le chiedo un suo parere in merito a tutti gli esami effettuati , se dovrei fare una cura piu’ adatta , potrei assumere aspirinetta x far fluidificare meglio il sangue en inoltre assumere ovuli di progeffik dopo l’ovulazione x facilitare l’attecchimento?ed x curare anche l’iperplasia?? o fare esami piu’ specifici , dato che la prima gravidanza è avvenuta dopo 21 mesi di tentativi , e dopo un anno da quest’ultima non sono rimasta piu’ incinta ,avendo quasi 35 anni, con cicli regolari ogni 24/25 giorniInoltre i miomi andrebbero tolti ??? oppure la causa dell’aborto è stato causato dalla mutazione mthfr?
mio marito soffre di oligospermia, conta totale 49,3 milioni , concentraz.nemaspermica 11 milioni, motilita lenta al 4%
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Castelli

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gli esami basali fatti testimoniano un difetto del MTHFR che può starci con l'aborto, ma è difficile che possa essere l'unica causa. La situazione del parter suggerisce uno studio più approfondito del problema seminale con ricerca di teratospermia ed ev. varicocele. L'assetto omonale va rivisto alla luce di cicli corti (24gg). Il tempo trascorso nel cercare una gravidanza sugerirebbe un approccio più specifico nell'ambito della medicina della riproduzione. Suggerisco di farsi seguire da uno specialista del settore.
Saluti
Dott. A Castelli
Specialista in fisiopatologia della riproduzione
Chirurgia mininvasiva e ricostruttiva intima
Dottore di ricerca in biotecnologie

[#2] dopo  
Utente
salve, grazie x la sua cordiale risposta, ma i cicli corti , potrebbero essere cicli anovulatori??
dopo l'ovulazione ,dal 17 giorno,potrei fare un supplemento con progesterone, potrebbe aiutare???
inoltre assumo anche acido acetilsalicilico a giorni alterni,mentre nel periodo fertile ne assumo 1 al dì,

inoltre assumo bustine di inositolo/acido folico 1 al dì di sera ,
prima dei pasti a pranzo assumo metiltetraidrofolato di calcio....

infine il clomifene va' sempre usato sotto controllo ecografico????
dato che lo ho assunto in passato x 2 mesi: il primo mese dal 3 al 5 giorno del ciclo, poi il mese sucessivo solo il 3 e 4 giorno del cipro e poi sospesi e rimasi incinta proprio quel mese, potrebbe essere stato quello ad avermi aiutata nel concepire??? o è stata solo una conincidenza ??? infine le riporto l'esame dell'estradiolo effetuato pochi mesi fa' all'11 giorno del ciclo valore : 238

cordiali saluti
Mara

[#3]  
Dr. Antonio Castelli

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Con i farmaci di supporto che prende, gradirei sapere se ha mai avuto diagnosi di ovaio policistico.
Il ciclo corto spesso può essere anovulatorio.
Il progesterone può aiutare in alcuni casi.
Il clomifene certamente stimola l'ovulazione e possibilmente ha favorito la precedente gravidanza. Va preso sempre sotto controllo ecografico ed ormonale
Saluti
Dott. A Castelli
Specialista in fisiopatologia della riproduzione
Chirurgia mininvasiva e ricostruttiva intima
Dottore di ricerca in biotecnologie

[#4] dopo  
Utente
Salve,no non soffro di ovaio policistico, anche a me sembra strano, che mi siano state prescritte, infatti oltre a far maturare meglio gli ovuli, aiutano anche chi soffre di ovaio policistico, cioè le bustine che assumo a base di inositolo e acido folico, (precedentemente ne prendevo un'altro tipo plus che conteneva in piu' melatonina),l'unico miglioramento che ho notato negli ultimi mesi che il ciclo è piu' abbondante, e con pezzi di grumi.Dai precedenti monitoraggi esguiti piu' un anno fa' il follicolo al 10 gg era di 16 mm,ed al 12gg scoppiava con endometrio di 8.00 , puo' essere appunto che non arrivando a sufficiente maturazione, invece di scoppiare , regrediscono??? ed il valore dell'estradiolo 238 all'11 gg è normale????infine questo mese ho assunto anche un erba peruviana il maca(lepidium meyenii) dal 3 giorno del ciclo x 10 giorni, ed ho notato molto piu' muco cervicale. per valutare se avrei un ciclo anovulatorio che tipo di esami dovrei eseguire e quali sono i sintomi??? grazie ancora Cordialità
Mara

[#5] dopo  
Utente
SALVE è POSSIBILE AVERE PIU' DI UNA RISPOSTA??? GRAZIE

[#6]  
Dr. Antonio Castelli

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
salve,
è importante non fare terapie empiriche, ma seguire un protocollo.
Un ciclo anovulatorio si valuta con ecografie seriate, dosaggi di estradiolo, valori di FSH-LH e progesterone nella fase luteale.
Tutto questo necessita il controllo medico.
Saluti
Dott. A Castelli
Specialista in fisiopatologia della riproduzione
Chirurgia mininvasiva e ricostruttiva intima
Dottore di ricerca in biotecnologie