Utente
Egregi dottori,

sono una giovane donna di 31 anni alle prese con la sua prima gravidanza che è arrivata dopo 4 mesi.
Il mio ultimo ciclo risale al 13 novembre 2011, ho ovulato tra il 23-24 novembre (lo so perché ho fatto gli stick per l'ovulazione) e in media ho un ciclo di 25-26 giorni.
Venerdì 9 dicembre ho fatto il dosaggio della beta in laboratorio e il valore è solo 13.
Cosa vuol dire? C'è speranza? Siate schietti nel rispondermi, anche se le cose che potreste dire non sono positive...ma ora ho bisogno di obiettività.
Grazie mille a chiunque vorrà rispondermi

[#1]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara signora,
come mi sembra lei abbia già intuito il valore delle beta è piuttosto basso , ma per dare un giudizio andrebbe vista la sua evoluzione dato che per essere precisi nella valutazione dovremmo sapere quando lei ha effettivamente ovulato.
Le consiglio di ripetere l'esame al più presto in modo da avere un indicazione sul'andamento della gravidanza.
La saluto cordialmente
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile dr.ssa Chelo,
la ringrazio per la sua risposta e purtroppo le devo dire che proprio oggi ho avuto un aborto spontaneo (flusso come ciclo), quindi il mio sogno è durato solo 3 giorni (da venerdì quando l'ho scoperto ad oggi).
Mercoledì ho l'appuntamento dal ginecologo.
Però ora nella mia testa stanno vagando tante domande, anche perché è la prima gravidanza che mi era successa:
1) io sono certa di aver ovulato intorno al 23-24 novembre (ho fatto gli stick Clearblue per il test dell'ovulazione)...consideri che la durata media del mio ciclo è di 25-26 giorni
2) perché è successo l'aborto dopo così pochi giorni?
3) che probabilità ci sono che mi succeda un'altra volta?
Le devo dire la verità: sono delusa e impaurità.
La ringrazio ancora davvero tanto

[#3]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
capisco il suo stato d'animo, ma l' l'interruzione precoce della gravidanza è un evento molto frequente che molte donna sperimentano nel'arco della loro vita fertile, spesso senza accorgersene.
Non tutti gli ovociti fecondati riescono ad impiantarsi in utero a alcuni di loro interrompono la loro crescita dopo pochi giorni o settimane. In una gran parte dei casi il problema è l'embrione stesso che non ha la competenza di evolversi oppure è geneticamente anomalo ( cosa che avviene spesso) e la natura stessa lo elimina .
Si rassereni; non vedo motivo perchè la cosa si ripeta, è probabilmente un evento casuale.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente
Gentilissima dott.ssa,

data la sua gentilezza e disponibilità eccomi di nuovo qua a chiederle un consulto.
Io e mio marito stiamo riprovando ad avere un bimbo e mi sono sorti alcuni dubbi e vorrei tanto che mi aiutasse a chiarire.

1) il mio ultimo ciclo è iniziato l' 8 GENNAIO
2) il 17 GENNAIO lo stick per l'ovulazione ha evidenziato un forte picco LH, quindi quasi sicuramente ho ovulato tra il 17-18 GENNAIO
3) il ciclo dovrebbe arrivare il PRIMO FEBBRAIO (ho un ciclo di circa 25-26 giorni)

Questa mattina ho effettuato un test di gravidanza canadese con sensibilità di 20 mIU ma è stato totalmente negativo (oggi mi trovo al 10 PO).
A questo punto mi chiedo: l'ho fatto troppo presto anche se il test aveva un sensibilità molto alta?

Cosa ne pensa?

Cordialmente

[#5]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
se lo stick ha dato una positività il 17 è molto probabile che lei abbia ovulato il 18 o il 19 ( 36 - 40 ore dal picco dell'LH). Eseguire il test oggi in effetti è un pò presto, anche se il test ha un alta sensibilità. Riprovi tra due giorni, la risposta sarà più attendibile.
Un cordiale saluto ( e mi faccia sapere....)
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio tanto dottoressa. La sua risposta mi fa ancora sperare.
Il picco dell'LH lo stick l'ha registrato il 17 Gennaio nel tardo pomeriggio...pensavo che l'espulsione dell'ovulo avvenisse entro 24 ore.
Questa mattina per curiosità ho misurato (per la prima volta!) la temperatura basale in sede vaginale ed era di 37,1 °C. Non so se questo è positivo o meno...internet è una giungla di notizie...chi dice una cosa che ne dice un'altra...quindi la miglior cosa è chiedere direttamente ad un medico specialista.
La ringrazio tanto ancora e le auguro una serena serata.

[#7]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La temperatura evidenzia che il corpo luteo è ancora in funzione e che il progesterone è ancora presente. Tra un paio di giorni il dubbio sarà chiarito.
un saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente
Gentile dott.ssa Chelo,

le scrivo per dirle che per la seconda volta sono incinta (la prima purtroppo si è conclusa con un aborto spontaneo alla 4 settimana).
Le do un quadro della situazione affinché mi possa aiutare a capire:
ultimo ciclo: 1 febbraio
I miei cicli durano 25 giorni e quindi le mestruazioni sarebbero dovute arrivarmi il 25 febbraio...ho ovulato certamente verso il 10 febbraio (ne sono certa data la positività del test di ovulazione).
Oggi, 27 febbraio ho fatto il dosaggio delle Beta in laboratorio che sono di 125.
Vanno bene? male? per favore sia sincera e schietta...
La ringrazio molto e le auguro una serena giornata

[#9]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
il valore delle beta HCG è assolutamente adeguato alla giornata in cui è stato eseguito.
Può ripeterlo mercoledì per verificare la crescita delle beta HCG. Avvisi il suo ginecologo per eventuali raccomandazioni e consigli. Se non sta assumendo acido folico inizi ad assumerlo.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente
Gentilissima dr.ssa Chelo,
prima di tutto la ringrazio molto per i suoi consulti e consigli sempre molto ultili.
Ora la situazione è questa: lunedì (dopo 2 giorni di ritardo...IO HO UN CICLO DI 25 GIORNI ED HO OVULATO IL 10 FEBBRAIO...ultimo ciclo il 1 febbraio) le mie beta erano 125, oggi mercoledì (dopo 4 giorni di ritardo) sono aumentate a 304.
Speriamo che questi valori possano scongiurare una GEU...la ginecologa ora i ha detto di effettuare un altro dosaggio di beta solo tra una settimana...lei cosa ne pensa e cosa mi consiglia dalla sua eseprienza?
Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Tutto sembra andare per il giusto verso. Pensi positivo e non stia in ansia.
Alla fine della prossima settimana potrebbe fare un ecografia per visualizzare la camera gestazionale e tranquillizzarsi.
Le auguro una gravidanza serena!
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente
Grazie mille dr.ssa. Sinceramente la mia ansia è data dal fatto che leggendo da internet numerose donne hanno invece valori di Beta Hcg molto più alti di me ed ecco quindi che arrivano i mille dubbi.
Non mi resta che aspettare e lasciar fare alla natura.
La ringrazio ancora tanto

[#13] dopo  
Utente
Gentile dr.ssa Chelo,

è da un po' giorni che avverto abb. spesso dei pizzichi (tipo punture di spillo) all'interno della vagina (in utero quindi). Le ricordo che sono alla quinta settimana (a 8 giorni di ritardo del ciclo).
è normale? oppure è un segnale che devo stare a riposo? io sto continuando a fare la mia solita vita...
La ringrazio molto

[#14] dopo  
Utente
Gentile dr.ssa Chelo,

le scrivo ancora per aggiornarla della situazione e spero che vorrà darmi il suo parere.
La situazione è questa: mi trovo alla 6+4 (ultimo ciclo il primo febbraio, ho un ciclo di 25 giorni ed ho ovulato il 10 febbraio).
Lunedì mattina, quindi alla 6+2, ho fatto la mia prima ecografia dove la ginecologa ha visto camera gestazionale, sacco vitellino ed embrione con battito che però non è riuscita ancora a rilevare con l'ecografo.
Ecco cosa dice il referto:
CORPO UTERINO NORMOVERSO FLESSO CONTENENTE CAMERA GESTAZIONALE EUMORFICA IN NORMOIMPIANTO CON AL SUO INTERNO EMBRIONE UNICO IL CUI CRL (4.2MM) DEPONE PER UNA ETà GESTAZIONALE PRESSOCHè IN ACCORDO CON L'EPOCA DI AMENORREA.
VISUALIZZATA L'ATTIVITà CARDIACA EMBRIONALE.
LIQUIDO AMNIOTICO IN QUANTITà NORMALE.
PICCOLA AREA DI DISTACCO DEL TROFOBLASTO POSTERIORE (MM 16 NEL D.M.).

Ciò che mi preoccupa di più è la piccola area di distacco. Il medico mi ha detto riposo ma senza fare la "mummia", nel senso di non alzare i pesi, ...
Volevo sapere dalle sue esperienze cosa significa questo distacco e se si risolve presto.
Le premetto che la ginecologa non mi ha dato nessuna cura farmacolgica e che ha visto dall'ecografia che si stava già coagulando. Martedì prox l'eco di controllo. Non vorrei passare mesi mesi a letto.
Mi può aiutare a capire meglio, le sarei davvero grata.

[#15] dopo  
Utente
Naturalmente ringrazio già fin d'ora il medico che sarà così gentile da aiutarmi a chiarire i miei dubbi.

[#16]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
la presenza di una piccola area di distacco è cosa abbastanza comune. Generalmente queste aree vengono riassorbite e ristabilite le normali connessioni vascolari.
Segua le indicazioni del suo ginecologo: non faccia sforzi e attenda serena la prossima ecografia.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#17] dopo  
Utente
Gentile dr.ssa Chelo,

la gravidanza sembra procedere bene a parte piccole aree di distacco che ancora si devono riassorbire. A tal proposito la ginecologa mi ha dato una cura di due ovuli al giorno di PROMETRIUM e due pastiglie al giorno di SPASMEX.
Ho qualche dubbio però su quest'ultimo mediacamento...non è nocivo nelle prime settimane di gravidanza (io sono alla settima settimana)?
Ma veniamo al problema che mi attanaglia da ieri sera...ho una patina bianca sulla lingua e se cerco di toglierla sotto è rossa e dolorante; mi fa un po' male quando deglutisco (come se fosse mal di gola) e la sensazione è quella di una lingua indolenzita dopo che ci si è scottati bevendo qualcosa di caldo (per intenderci).
A questo punto io penso che sia una candida orale-mughetto, ma il punto è adesso come la curo che sono incinta e che quindi di medicinale non ne posso assumere (premetto anche che è la prima volta che mi capita nel cavo orale)??
Spero che lei mi possa aiutare.
Cordialissimi saluti

[#18]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
mi fa piacere che la sua gravidanza proceda bene.
E' probabile che il disturbo che lamenta sia una candidosi orale, ma certo non si può fare una diagnosi e tantomeno prescrivere una terapia senza una consulenza clinica.
Chieda al più presto un parere al suo medico curante o ad uno specialista, le sapranno consigliare le terapie più adatte alla sua situazione.
Cordilamente
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#19] dopo  
Utente
ma è pericoloso per il bambino?

[#20]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
No, non lo è, ma sarebbe meglio trattare il disturbo con una terapia appropriata.
Un saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#21] dopo  
Utente
Buongiorno,

ho un grosso dubbio da chiarire.
Questa mattina ho fatto un'ecografia (questa volta la ginecologa ha preferito farla NON transvaginale).
Dai dati emerge questo:
CRL: 48mm (11+6)
DPB: 21mm (13+2)

Ora volevo sapere il perché di una differenza così alta di datazione tra i due valori. Questo vuol dire che è più probabile la presenza di eventuali anomalie? oppure un ritardo di accrescimento?

Chiedo questo perché esattamente 8 giorni fa la ginecologa mi aveva fatto un'altra eco (questa volta transvaginale) e il CRL dl feto era di 42mm.
Mi chiedo perché in 8 giorni sia cresciuto di soli 6mm...
Sono un po' spaventata perché tra altre due eco che ho fatto in 10 giorni (una il 2 aprile e l'altra il 13 aprile) l'embrione era cresciuto da 21mm a 42mm (il doppio!!!!)...ora invece è come se avesse rallentato...

L'ultima mestruazione il PRIMO FEBBRAIO e il mio ciclo è di 25 GIORNI (ho rilevato l'ovulazione con lo stick il 10 febbraio).

Aiutatemi a capire...ringrazio infinitamente