Utente
Buongiorno ho 29 anni e vorrei un parere per sapere se sto seguendo il giusto iter, ho assunto pillola anticoncezionale per 7 anni, per diverse ragioni: a causa di forti dolori mestruali con flusso abbondante (6-7 giorni), per curare la pelle a seguito di consiglio dermatologico per acne persistente sul viso e sulla schiena e anche come anticoncezionale.
Ad agosto dell'anno scorso ho smesso di assumere yasminelle per cercare di avere un bambino, la mia ginecologa mi aveva detto che probabilmente dato il mio ovaio multifollicolare avrei avuto difficoltà a riavere regolarmente il ciclo.
Premettendo che prima di assumere la pillola ho sempre avuto il cilo, anche se piuttostolungo (di 35-40 giorni), non ho mai scavalcato un mese, e sicuramente avevo anche ovulazione perchè ne accusavo i sintomi tra cui perdite bianche, dolori al seno prima del ciclo ecc....ora sono in amenorrea da 6 mesi, ho fatto visita ginecologica con ecografia interna da cui emerge che non vi è alcun segno di presenza ovulazione ed entrambe le ovaie sono micropolicistiche (se ho ben capito, mi ha spiegato che ho tanti follicoli sulle ovaie che probabilmente non raggiungono il giusto grado di maturazione e non portano a termine il ciclo ovulatorio)
Mi ha fatto fare esame del sangue per verificare FSH, LH e prolattina, perchè a suo dire vuole sapere se le mie ovaie micropolicistiche sono congenite oppure è solo una fase transitoria del post-pillola...
Nel fattempo mi ha fatto assumere LUTENYL due pastiglie al giorno per 5 giorni, dicendomi che dovrebbero farmi avere il ciclo (anche se ovviamente senza ovulazione) e anche CHIROFOL 500, una pastiglia al giorno per aiutarmi a regolarizzare l'ovulazione.
Sto aspettando gli esiti del prelievo del sangue, ma fino a qui secondo Lei è corretto quello che sto facendo?
Nei 7 anni di pillola la mia ginecologa non mi ha mai fatto fare una pausa nonostante io glielo chiedessi...ho paura di aver compromesso il ciclo ovulatorio e che non tornerò a ovulare facilmente....
Ad oggi ho sospeso Lutenyl da 6 giorni ma il ciclo ancora non si è visto...
Non appena avrò gli esiti degli esami, Le scriverò nuovamente per avere un ulteriore parere....
Grazie per l'attenzione...

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

sarebbe importante avere un assetto ormonale completo, con androgeni, ed eventuale curva glicemica-insulinemica, per lo studio del metabolismo.
Già da questi valori, si dovrebbe capire meglio a che punto siamo.

Il lutenyl induce una mestruazione a diversi giorni dalla sospensione, in quanto farmaco a lunga emivita.
Durante l'assunzione della pillola c'è stata una perdita di peso?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Prima di tutto grazie mille per la tempestiva risposta!
No non ho perso peso durante l'assunzione della pillola. Anzi avevo preso due - tre chili, pesavo 53 Kg. (per 1,63 di altezza), ora che l'ho smessa sono tornata a pesare 50 Kg.
Nella domanda che le ho fatto le ho scritto solo alcuni dei valori che mi sono stati prescritti nelle analisi del sangue perchè gli altri non li ricordavo, ora li elenco tutti:

- ALFA IDROSSIPROG (170H-P)
- COLESTEROLO HDL
- TRIGLICERIDI
- COLESTEROLO TOTALE
- GONODOTROPINE LH
- GONODOTROPINE FSH
- ANDROSTENEDIONE
- 17 BETA ESTRADIOLO

Le preciso che il colesterolo e i trigliceridi li ho richiesti io perchè durante l'assunzione della pillora erano sempre piuttosto al limite
La ginecologa mi ha detto che dopo 8-10 giorni dalla sospensione di Lutenyl mi sarebbe arrivato il ciclo (chiaramente un "falso" ciclo indotto appunto dal farmaco)
Ad oggi sono già passati 7 giorni, se non mi arrivasse nemmeno nei prossimi 3 giorni cosa significherebbe?
Grazie mille

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Che probabilmente non era il progestinico adatto per indurre la mestruazione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno ho finalmente avuto i risultati del prelievo del sangue, le elenco i risultati, ma prima la aggiorno sul Lutenyl che alla fine ha funzionato, dopo 10 giorni esatti dalla sospensione del farmaco, come predetto dalla mia ginecologa ho avuto il cilco.
Ora ecco i dati degli esami:

- GONODOTROPINE FSH: 5 mIU/mL ( Rif. 3 - 14 fase follicolare
3 - 21 picco ovulatorio
1 - 9 fase luteinica
41 - 153 Menopausa )

- GONODOTROPINE LH: 9 mIU/mL ( Rif. 1 - 9 fase follicolare
9 - 75 picco ovulatorio
1 - 10 fase luteinica
11 - 64 Menopausa )

- PROLATTINA BASALE: 8.47 ng/mL ( Rif. 1.20 - 29.93)

- 17 IDROSSI - PROGESTERONE: 0.8 ng/mL ( Rif. 0.2 - 1.3 fase follicolare
1.0 - 4.5 fase luteinica
0.2 - 0.9 Menopausa )

- 17 BETA ESTRADIOLO: 39 pg/mL ( Rif. 21 - 251 fase follicolare
38 - 650 picco ovulatorio
21 - 312 fase luteinica
Menopausa: senza ter. orm. sostitutiva < 10 - 28
con ter. orm. sostitutiva < 10 - 144 )

- DELTA 4 ANDROSTENEDIONE: 3,72 ng/mL (Rif. 0.30 - 3.30)

Cosa mi può dire riguardo a questi risultati?
La ginecologa me li aveva prescritti perche voleva sapere se le mie ovaie micropolicistiche erano congenite, e poi in base ai risultati e in base al fatto se Lutenyl avesse funzionato mi avrebbe dato una cura per far ripartire le ovaie e poter cercare finalmente di avere un bimbo...
Grazie

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gli esami vanno bene.
Come è frequente nella PCOS, il livello di ormoni maschili di orgine ovarica (delta4) è alto.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
Gli esami vanno bene nel senso che in base a questi esami non dovrei avere problemi di amenorrea?
Mi saprebbe dire se con questi esiti è difficile avere l'ovulazione? Perchè ho letto qualche blog dove si diceva che le FSH dovrebbero essere superiori a LH ma nel mio caso è il contrario...
E gli ormoni maschili elevati possono creare qualche disturbo alla ricerca di una gravidanza?
Grazie

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non si può vedere se si ovula e si mestrua solo guardando degli esami ormonali.
Il clima ormonale androgenico non va molto d'accordo con la gravidanza, in termini di probabilità e di impianto. Questo dipende però dalla situazione clinica, e non si può dire solo dagli esami.
Inositolo e metformina aiutano a riequilibrare gli ormoni.


Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi