Utente 235XXX
Smi è alve ho scritto altre volte in questo forum pensavo di avere problemi del colon irritabile , invece sentite un po che mi e successo , sono andata un mese scorso al pronto soccorso e senza neanche farmi una eco mi hanno diagnosticato colica renale , da circa 3 mes soffro di dolore in fossa illiaca sx prima e dopo il ciclo questo mi ha portata a prendere antidolorifici questo mese dopo il ciclo questo dolore in fossa illiaca continua con l antidolorifico si attenua ma poi riappare non e fortissimo ma è fastidioso cosi avantieri mi son recata di nuovo al pronto soccorso e stata effettuata una ecografia addome e mi hanno trovato propio li una ciste ovarica di 3,5 cm che dovrebbe essere la causa del mio dolore mi hanno mandato a fare un consulto ginecologico e mi hanno detto che e das togliere, cosi mi hanno fatto il ricovero , su questa ciste non sono stati fatti altri esami se non una eco transvaginale la quale appoggiandosi con ecografo sul lato sinistro mi intensificava il dolore, domani dovro essere operata , quello che volevo sapere e second voi che tipo di ciste è ? e normale che mi vogliano operare subito cosi ? o anche l altro ovaio micropolicistico ( che bello ) cmq non penso si tratti di una cisti funzionale di quelle che scompaiono vero ? che ne dite ? sono in ansia per domani sopratutto per l inserimento del catetere , cmq ho 28 anni e scrivo dal profilo di un amico :/

[#1] dopo  
Dr.ssa Luisa Uras

28% attività
0% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
gentile signora , potrebbe trattarsi di una cisti funzionale, pertanto prima di sottoporsi ad un intervento si faccia controllare di nuovo, comunque potrebbe anche scomparire da sola
mi faccia sapere a presto
Luisa Uras

[#2] dopo  
Utente 235XXX

salve dottoressa mi dispiace, ma purtroppo la mia ciste non era funzionale , ma era una cisti endometriosica cosidetta cioccolato ed ero piena di aderenze di endometriosi ....

[#3] dopo  
Dr.ssa Luisa Uras

28% attività
0% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
mi scusi ma fare una diagnosi senza poter visualizzare l' ecografia e molto difficile..
comunque la cisti endometriosica e' diagnosticabile conl' ecografia .. non capisco perche' non l' abbiano informata
a presto
Luisa Uras

[#4] dopo  
Utente 235XXX

Salve dottoressa , ma quale mi scusi , si figuri mica si deve scusare , si dovrebbero scusare i medici , che non hanno visto con tutte le ecografie che ho fatto che avevo la endometriosi , perchè credo che con tutte le aderenze che avevo non era una endometriosi nata in due gg ... lei non sa quanto sono arrabbiata dottoressa ... la prossima volta che quando ho qualche dolore e mi reco al pronto soccorso e mi dimettono senza neanche farmi una eco o qualcosa , diagnosticandomi che ho una colica renale montero su un tale casino , che lo sentira anche ad olbia :) cordialissimi saluti , apriro un nuovo post perche voglio chiedere un parere sulla diagnosi e su tante domande che ho in testa la ringrazio e li mando cordialissimi saluti

[#5] dopo  
Utente 235XXX

Salve metto anche qui l esito dell operazione , non riesco ad inserire un nuovo consulto spero di poter avere il parere di piu medici ...

vi scrivo tutto

asportazione di tessuto perirettale
asportazione o demolizione di tessuto peritoneale

lisi laparoscopica di adesioni peritoneali

descrizione intervento

posizione del manipolatore uterino

previa introduzione dell ago di varess a livello ombelicale e due trocar , si reperta utero di dimensioni lievemente sopra la norma e morfologia piu o meno regolare.ovaio sinistro occupato da formazione di verosimile natura endometriosica con aderenze alla fossetta ornorale ( non capisco cosa c'è scritto ) ovaio sinistro occupato da formazione cistica della grandezza di un mandarino

al livello del legamento sacrale destro si evidenzia isola nerastra endometriosica

la visione delle pelvi è parzialmente limitata per la presenza di aderenze dell intestino tenue con la parete addominale e aderenze setto retto vaginale
Si procede alla lisi delle aderenze tra intestino e parete addominale e aderenze tra intestino retto e utero a livello del setto retto vaginale
rimozione della cisti ovarica di sinistra mediante forbici bipolari incisa la parete ovarica e la parete cistica fuoriesce liquido simi cioccolato, stripping dell endometrioma, coaugulazione del letto cistico con bipolare.
si asporta peritoneo nel leg sacrale destro, si lisano le aderenze dell ovaio sinistro con la fossetta ornolaterale.
buona lemostasi in tutti i tempi dell intervento , sutura degli accessi

poi in un ltro foglio ce scritto che ho l altro ovaio policistico , utero retroverso..

ora quello che vi vorrei chiedere è questo , innanzi tutto un parere sulla situazione , se riuscite a darmelo

perche' ho l utero piu grande della norma, perche non c'è scritto niente delle mie tube ?? il medico dice che guardandole sembravano apposto ( si pero perche non le ha guardate ) ora se resto incinta rischio di avere ima gravidanza extra uterina, ho una soglia del dolore bassissima , ho letto su internet ( perche mi sto documentando a fondo :) ) che per vedere se le mie tube sono ok dovrei fare la isterosalpingografia , io
so che non resto ferma durante la visita , vorrei quindi chiedere , è possibile farla sotto sedazione profonda ??come terapia mi hanno dato la pillola ... ma io non mi fido tanto , qui in sardegna secondo me non sono molto esperti , di questa patologia , ora ho scoperto di un centro a cagliari , provero ad andare li ma nel frattempo , vorrei chiedervi secondo voi guardando le tube uno puo capire se sono ok o no ? che ne pensate del grado di endo in cui sono ? in che grado sono visto che non me lo hanno detto .. ora potrei fare degli esami per sapere se ho endometriosi ? quel ... non mi ricordo come si dice il marcatore ecco , come si chiama cosa devo chiedere al medico di famiglia ? ( magari pensate che è il medico che deve prescrivere ) ma siccome il medico non si degna , e io voglio tenermi sotto controllo gli diro io di prescrivermelo..scusate il romanzo . un grazie a tutti :)