Utente 391XXX
Buongiorno. Sono alla 15 settimana di gravidanza e fin dal secondo mese ho dolori frequenti ai fianchi,in basso, proprio ai lati della pancia. Dolori tanto forti che spesso mi costringono a stare a letto.
La prima volta (circa inizio terzo mese) il ginecologo-consultato al telefono- mi ha dato del buscopan e sono passati. Quando mi ha visitata ha detto che probabilmente era dovuto alla conformazione del mio utero, molto piegato in avanti, quasi a 90°, che tentava di mettersi a posto durante la gravidanza. Tali dolori dovevano svanire alla fine del terzo mese.
Si sono ripresentati e sono andata dal medico di base che ha detto che potevano essere delle coliche.
Sono andata da un secondo ginecologo che mi ha detto che i dolori che indico si trovano dove passano le vie urinarie e l'intestino. Mi ha chiesto se avevo diarrea, poichè non ne ho non mi ha dato nessuna diagnosi ne cura.
Il problema che io continuo ad avere questi dolori quotidianamente in modo sopportabile, e a volte sfociano in "insopportabile" come anche giovedì scorso.
Non so cosa fare, da che medico andare. Una cosa che ho notato è che quando sono in questa soluzione, se vado in bagno, sento dei dolori proprio all'interno, in entrambi i "fianchi".
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Claudio Paolo Azzini

24% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
PISTOIA (PT)
CASTIGLION FIORENTINO (AR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Difficile fare diagnosi per e mail, comunque se ecograficamente non ci sono problemi e neppure la visita ostetrica mette in evidenza variazioni del collo uterino,può darsi che si tratti di dolori non uterini.L'intestino è regolare? L'esame delle urine è normale? Il dolore si presenta in periodi della giornata fissi? Quanto durano? Sono fissi od intermittenti?
Penso che con queste notizie il tuo ginecologo saprà fare diagnosi.
cari saluti
Dr. Claudio Paolo Azzini
Diagnosi Prenatale: duo test, Sca-test, amniocentesi, ecografie 3d 4D

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Gent.le dottore,
tutte le visite e le analisi sono normali. Io non credo si tratti di dolori uterini. Credo sia qualcosa di "collaterale" alla gravidanza.
I dolori sono fissi, costanti e si presentano la mattina come nel primo pomeriggio.
Si presentano come dei dolori di quando ci si trattiene prima di urinare. Si estendono dal centro fino a entrambi i lati.
In presenza di questi dolori faccio fatica a mettermi in posizione eretta e guidare mi fa molto male, soprattutto quando uso il pedale della frizione.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Concordo con il Collega,lei necessita di una visita e magari escludere la presenza di calcoli urinari in via di espulsione,oppure se in precedenza ha subito interventi laparotomici,lapresenza di aderenze peritoneali.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Chiedo scusa ai Colleghi per l'intromissione...indebita, ma leggendo altri interventi richiesti dalla paziente mi sono imbattuto in uno che indicava la presenza di una insufficienza ovarica precoce per cui la paziente è stata trattata con induttori dell'ovulazione.
Scusi Signora ma questa gravidanza è stata ottenuta con induzione dell'ovulazione o metodiche di fertilizzazione assistita?

Lo chiedo perchè, in questo caso, questi dolori potrebbero essere legati o a patologie ovariche (cisti tecoluteali da pregressa stimolazione) od a esiti peritoneali di tipo adesivo in caso di versamento ematico da puntura di follicoli in corso di pick-up ovocitario, per esempio.
Ovviamente restano, e ci mancherebbe altro, in piedi TUTTE le ipotesi già formulate dagli esimi Colleghi!
La mia è (e ciò vuole essere) solo una ulteriore richiesta di chiarimenti sul Suo caso.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5] dopo  
Utente 391XXX

Gent.le dottore,
questa gravidanza non dovrebbe essere stata indotta dalle cure che ho fatto. Infatti io avevo preso il clomid fino a settembre, ma il concepimento è stato ipotizzato i primi di dicembre. (da ottobre fino a gennaio non ho avuto neanche una mestruazione)
Quindi sembrerebbe che sia originata da una delle rare ovulazioni che mi capita di avere durante l'anno. (mestruazione ipotetica del 26 novembre)
Adesso che mi parla di cisti le posso dire che in passato (circa 6/7 anni fa) avevo sofferto di ovaie policistiche, cisti che poi si erano assorbite con una cura combinata di lutenil e clomid.

Grazie mille anche del suo intervento

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
CHIARO?
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 391XXX

Mi scusi dottore,
"chiaro" cosa?

Saluti