Utente 168XXX
Sono una ragazza di 20 anni, con il ciclo quasi sempre irregolare. Le poche volte che lo è, ho un intervallo di circa 30-35 giorni.
La cosa sconveniente è che è molto influenzato dal mio stress ... da dicembre a febbraio non mi è mai venuto, dato che ero stressatissima per gli esami dell'università. Dato l'ultimo esame, puntualmente mi sono venute le mestruazioni il giorno dopo.

Idem mi è successo adesso a giugno. Mi è venuto il 22 (in ritardo di un paio di settimane) ed è stato molto strano, è durato solo un paio di giorni, senza dolori e poco abbondante.
Adesso, che sono passati circa 15 giorni e dovrei essere nel pieno dell'ovulazione (difatti ho il tipo muco trasparente) ho trovato dei filamenti marroncini e stamani addirittura rosa ... Ho letto in giro che possono essere normali perdite del genere ma non sono del tutto tranquilla.
Da aggiungere che sono vergine ma il mio ragazzo mi masturba con le dita. Può anche essere dovuto a quello?

Pensavo di cogliere l'occasione al balzo e di andare da un ginecologo per vedere se mi prescriveva la pillola, così sarei protetta anche in caso di rapporti. Purtroppo mi serve un pretesto giusto, dato che mia madre non vuole che la prenda.

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Asero

20% attività
0% attualità
0% socialità
VALVERDE (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile utente, l'irregolarità mestruale che lei riferisce, detta oligomenorrea, può essere dovuta a molteplici fattori, molto frequentemente si tratta di una condizione,comune nelle donne mediterranee, che va sotto il nome di policistosi ovarica. Tale disturbo endocrino può essere caratterizzato da numerosi sintomi, di intensità molto variabile, e più o meno associati nello stesso soggetto., quali tendenza al sovrappeso, acne, eccesso di peli al volto e alle guance e la presenza rilevabile ecograficamente di microcisti a livello ovarico (meno di un cm di diametro)
Come ha giustamente rilevato lo stress può accentuare la irregolarità mestruale, dal momento che in queste condizioni l'organismo produce degli ormoni che hanno una struttura simile a quella degli ormoni ovarici, determinando cosi una alterazione dei fisiologici meccanismi di regolazione.
Nessun problema per il muco cervicale striato di sangue, può trattarsi di minime perdite ematiche che vengono dalla cavità uterina. Meno probabile che si possa trattare di un sanguinamento della portio uterina in una ragazza che non ha ancora avuto rapporti sessuali. La pillola, può in questi casi essere utile nel regolare la cadenza del ciclo, ma va assunta solo dopo un attento controllo ginecologico e dopo degli esami di sangue per testare la funzionalità epatica e i parametri di coagulazione del sangue.
Distinti Saluti
Dr. Salvatore Asero

[#2] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In caso di stress psico -fisico potrebbero generarsi picchi elevati di PROLATTINA che spesso portano ad alterazioni del ritmo mestruale.
A volte in coincidenza della ovulazione (scoppio del follicolo) molte donne riferiscono del muco striato di sangue,non deve considerarlo patologico,ma un segno di funzionalità ovarica.
Inoltre valutare anche i parametri di funzionalità tiroidea potrebbe tornale utile.
Può assumere tranquillamente la pillola,se necessita di contraccezione.
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/619-contraccezione-ormonale-prescrizione.html
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#3] dopo  
Utente 168XXX

Grazie mille per le risposte!

Una domanda ... se avessi la policistosi ovarica, si vedrebbe da semplici analisi del sangue ?
A febbraio feci le analisi del sangue perchè non mi arrivava il ciclo, e in particolare anche le analisi specifiche per questo motivo.. penso fossero analisi ormonali , perchè ricordo di aver letto tutti i parametri di LH e così via ... tuttavia non furono riscontrati problemi.