x

x

Il dolore fisico

👉Vuoi usare la coppetta mestruale ma non sai quale scegliere? Leggi la guida

Salve Dottore, buonasera.
Vorrei sottoporle un quesito. Ho ventun'anni, una vita sessuale attiva, e fisicamente sana. Ho sempre sofferto, sin dal primo ciclo (intorno all'età di 11 anni) di "dolori mestruali", ma da quando ho avuto il mio primo rapporto, circa 2 anni fa, i dolori sono aumentati. Il giorno prima e il giorno stesso in cui arriva il ciclo, sono praticamente piegata in due: mal di schiena da impedirmi anche di uscire di casa, mal di pancia acuti, mal di testa, spossatezza generale, e addirittura ho difficoltà a stare seduta, tanto dal dolore alla vagina. Per non parlare poi degli ormoni, che mi portano degli sbalzi emotivi estremi. E' come se non mi sentissi addirittura cosciente, a volte. Per non parlare poi del flusso iper abbondante che mi impedisce di vivere una vita serena, come fare sport, ma anche passeggiare, perchè nonostante mille attenzioni, finisco con lo sporcarmi. Il mio ciclo comunque dal primo rapporto sessuale è diventato regolarissimo,arriva ogni 28 giorni, è davvero raro che ritardi anche solo di due giorni. La mia domanda è : esiste qualcosa che possa aiutarmi durante il ciclo mestruale? La pillola anticoncezionale potrebbe ridurre il mio "stare male" psicologico e il dolore fisico?
Anche perchè ormai, avendo un rapporto stabile e duraturo, penserei al riguardo anche come metodo contraccettivo.

Grazie anticipatamente per la risposta.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,4k 1,3k 255
La soluzione ideale è un contraccettivo ormonale ( pillola,cerotto,anello) si risolverebbero gran parte dei suoi problemi dalla riduzione dei flussi,alla riduzione della dismenorrea,al miglioramento della sindrome premestruale, e infine laSICUREZZA CONTRACCETTIVA.
Non avrei nessun dubbio nella prescrizione di un contraccettivo ormonale!
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test