Utente
Gentile dottore che mi risponderà, prima di tutto GRAZIE!
ho 35 anni e da qualche mese stavo cercando di avere un bambino ma, aimè, senza successo, quando sono stata operata d'urgenza d'appendicite in laparoscopia.Dopo l'intervento il chirurgo mi ha detto che l'appendicite stava per perforare una tuba ma che per fortuna siamo arrivati in tempo. Mi ha parlato, però, di possibili aderenze. Lì per lì ho inteso che a causa della pressione dell'appendicite sulla tuba potevano essersi create delle aderenze, solo dopo m'è sorto il dubbio che le eventuali aderenze di cui mi hanno parlato potrebbero essere generate dall'intervento in sè e non da una situazione pregressa di pressione dell'appendicite sulla tuba.
Le mie domande sono due:
1) secondo la sua esperienza queste eventuali aderenze potrebbero essere causate dalla pressione dell'appendicite, dalla laparoscopia o da entrambe le cose?
2) se dipendessero dalla laparoscopia, potrebbero riguardare anche altri organi oltre alle tube? se si, come me ne accorgo?
Ancora mille grazie

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
1- purtroppo non è possibile risalire alle cause delle eventuali aderenze (possono essere dovute al fenomeno infiammatorio legato all'appendicite di cui parla o a fenomeni del postoperatorio, come a volte può accadere)
In ogni caso il dubbio può essere risolto eseguendo una isterosalpingografia che consente di valutare la pervietà delle tube, escludendo quindi eventuali danni ad esse
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, grazie mille per la risposta tempestiva.
Volevo chiederLe, se possibile, un'altra cosa.
Io sono stata operata d'appendicite il 27 febbraio (come anticipato in precedente mail in laparoscopia). Il post-operatorio è andato bene (ho solo ancora un po' il colon infiammato). Io prima dell'intervento stavo provando ad avere un bambino, posso riprovare o c'è un tempo minimo da aspettare? oramai è passato più di un mese ma non so se è poco...o è necessario che prima mi sottoponga ad una isterosalpingografia per valutare eventuale aderenze?
Grazie

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Può riprovare da subito, non essendo stato eseguito alcun intervento sull'utero.
Ribadisco l'utilità di eseguire un'isterosalpingografia per escludere con certezza la presenza delle aderenze di cui sopra
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
vorrei chiederLe ancora 2 cose.
1) Ho iniziato ad assumere (ovviamnte su prescrizione della mia ginecologa!!!) progesterone (Proggefik per via vaginale) in quanto ho iniziato ad avere cicli mestruali molto ravvicinati.In questi giorni la farmacista mi ha consigliato AROMOVITA PLUS di ABOCA per tenere sotto controllo l'ansia a base di IPERICO (che a quanto pare dovrebbe aiutare nella produzione di serotonina), però leggo sulle indicazioni che potrebbe inibire l'azione di eventuali altri farmaci che si stanno assumendo e di non utilizzare in gravidanza (che io sto cercando da oramai un anno).
Posso prenderlo o è meglio evitare?
2) ho fatto le analisi per valutare la riserva ovarica. Il prelievo è stato effettuato il primo giorno del ciclo. Risultato INIBINA b 80.
Vorrei sapere: con questo risultato, che la mia ginecologa dice essere buono, è scongiurata l'ipotesi di mancata ovulazione o le due cose non sono correlate?è possibile avere una buona riserva ovarica e non ovulare?
grazie ancora tantissimo!

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
1- sarebbe meglio evitare l'iperico, per estrema sicurezza
2- il risultato e' buono, per capire se ovula sarebbe utile un monitoraggio follicolare ecografico
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
grazie mille!
molto esaustivo e tempestivo.
Sì, lo so che l'ovulazione si monitora con un ciclo di ecografie ma mi chiedevo se una buona riserva ovarica fosse comunque sintomo di ovulazione.

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
la riserva ovarica indica che le ovaie funzionano, ma non e' garanzia che ogni mese si verifichi una ovulazione
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"