Utente
Salve, sono una ragazza di 21 anni, sto con il mio ragazzo da un anno e mezzo e da novembre assumo Lestronette, sia per motivi contraccettivi, sia per cercar di regolare un po' il ciclo che mi veniva ogni 35-40-45 giorni causando notevoli spaventi.

Non mi ha mai dato problemi, apparte qualche formicolio nei primi giorni a gambe e braccia (tutte le analisi del sangue erano perfette).
Sono sempre stata una tipa molto lubrificata, sia in situazione intime, sia quotidianamente. Ma da circa un mese e mezzo la lubrificazione ha cominciato a diminuire fino ad essere quasi scomparsa! (per dire, sono scomparse anche quelle perdite acquose durante l'ovulazione)
Quando sono con il mio ragazzo non mi bagno più nemmeno se mi sforzo, quando invece prima era tutto il contrario, e ogni rapporto , sia con il preservativo sia senza , diventa una sofferenza perchè sento dolore e perdo tutta la poca eccitazione.

Ma la cosa che mi preoccupa di più è il calo della libido ... noi abbiamo iniziato a fare l'amore ad agosto, fino a gennaio non ho avuto problemi , poi con il calo della lubrificazione è calato anche il desiderio.
Ammetto che fino a un paio di mesi fa magari mi facevo qualche fantasia (anche stupidate del tipo "Oddio quando è figo quell'attore, me lo fareiii !) , qualche momento di autoerotismo ce l'avevo, una scena hot in tv mi faceva scaldare un po'. Adesso guardo disinteressata il tutto. Non riesco più ad avere momenti di autoerotismo perchè anche se mi tocco , è come se non sentissi più niente e rimanendo secca non riesco a partire!

Mi piacerebbe non smettere la pillola, per stare sicura, ma se devo rovinare così i miei nervi e i rapporti con il mio ragazzo , tornerò al preservativo.
Cosa ne pensate? Che devo fare?
Io sono seguita dal mio dottore di famiglia, non da una ginecologa ... devo andare da lui e spiegargli tutti questi motivi del perchè voglio smettere o è il caso di andare dalla ginecologa del consultorio ?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Indubbiamente può ridurre la libido.
La libido è influenzata dagli androgeni che, nelle " pillole" dell'ultima generazione, vengono inibiti dai progestinici di sintesi al fine di evitare una serie di spiacevoli effetti secondari.
Quindi se avverte una notevole diminuzione della libido ,non deve abbandonare la pillola , ma si prova con un'altra pillola con diverso PROGESTINICO.
Nel caso di LESTRONETTE (20 gamma di etinilestradiolo+100gamma di levonorgestrel) deve assumere una pillola con clormadinone o drospirenone o desogestrel, senza sospendere la pillola.
Nomi commerciali non ne posso fare.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Non potrebbe darmi qualche indicazioni sui nomi nemmeno per messaggio privato? :)

In ogni caso ho una domanda. E' possibile che io senta risalire il desiderio nella settimana di sospensione , in cui mi devono venire le mestruazioni? A volte è più intenso, a volte meno ... è perchè in quei giorni non assumo ormoni ?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Infatti quando sospende sta bene, conforta la mia ipotesi.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI