Utente
Salve, sono al quarto giorno di assunzione della pillola Loette e da domani dovro seguire una cura antibiotica per cinque giorni, una compressa dopo pranzo ed una dopo cena di Augmentin. Di solito assumo la pillola alle 21, ora visto che per le 20 dovrei assumere l'antibiotico mi chiedevo se potevo posticipare o anticipare a seconda del vostro parere l''assunzione della pillola ad almeno tre o quattro ore dall''assunzione dell'antibiotico solo nei cinque giorni di antibiotico. Per poi tornare all''orario consueto. Questo non per avere rapporti in quanto consapevole nella possibilità di interazione ma per essere sicura comunque della corretta assunzione di Loette. Spero in una risposta celere visti i tempi stretti. Ringrazio e Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema se lo spostamento avviene nell 'ambito delle 4/5 ore.
Quindi può programmare tranquillamente gli orari di assunzione della LOETTE e dell'antibiotico, senza alcuna preoccupazione.
In seguito potrà riprendere la regolare assunzione.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Quindi Dottore, è giusto se, da questa sera, alle 20 circa diciamo assumo l'antibiotico Augmentin durante la cena e aspetto all'incirca 4 ore per assumere la pillola Loette, (orario solito di assunzione le 21) quindi per le 0.00 / 0.30 ?
Per poi, al termine dei cinque giorni di assunzione dell'antibiotico, tornare all'orario di assunzione solito oppure continuare con quest'ultimo a mio piacimento per poi tenerlo per tutte le pillole restanti?
Intanto la ringrazio per la risposta avvenuta in tempi brevi e per la sua disponibiltà.
Saluti.

[#3] dopo  
Utente
Salve Dottore, avrei bisogno di delucidazioni riguardo al comportamento che ho adottato questo mese. Ho assunto antibiotici (Augmentin) ed Oki, dal quarto giorno di assunzione della pillola Loette fino a questa sera in seguito e precedentemente ad un intervento odontoiatrico. Fino alla quarta pillola ho assunto Loette alle 21. In seguito, per distanziarla dall'assunzione di Augmentin di almeno 4 ore, ho iniziato ad assumerla alle 0.00 circa per tutte le restanti pillole (domenica terminerò il blister). Proprio questa sera ho avuto un episodio di diarrea a circa 30 minuti dall'assunzione di Loette. Ho quindi assunto una pillola dal blister di scorta. Volevo sapere se tutti i comportamenti da me assunti siano stati corretti.
n.b. (comunque non ho avuto rapporti durante questo blister) e chiedevo se dal prossimo blister, quindi passeranno 11 giorni dall'ultimo antibiotico preso, sia nuovamente protetta dalla prima pillola. Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali Saluti.

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Comportamento corretto , sono d'accordo con il suo comportamento
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Bene Dott. Quindi sarò protetta e quindi potrò avere rapporti completi senza utilizzare altri metodi contraccettivi sin dal primo giorno del nuovo blister?

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dal prossimo blister nessun problema contraccettivo.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Salve Dott. Blasi avrei da sottoporle una domanda. Durante questa settimana, seconda settimana di assunzione della pillola Loette, a causa di un problema di stipsi, giovedì 14, mi sono vista costretta ad assumere Laevolac. Per tre volte, non consecutivamente, cioè mercoledì 12, sabato 15 e domenica 16, a seguito di episodi di diarrea a meno di 4 ore dall'assunzione sono stata costretta ad assumere tutte e tre le volte un'altra pillola dal blister di scorta.
Mi chiedevo se questa variazione abbia oppure avrà delle conseguenze oppure no(ultimo rapporto martedì 11, sono protetta?) . E se l'effetto contraccettivo sia inalterato.
Inoltre da domenica 16 sto assumendo antibiotici (ciproxin 500) per la cura di una forte cistite emorragica. Mi chiedevo se il mio comportamento sia stato corretto e se tutto ciò abbia alterato l'effetto contraccettivo della pillola oppure se abbia messo a rischio l'ultimo rapporto.

La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità.
Cordiali Saluti.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Comportamento corretto per quanto riguarda gli episodi diarroici.
Per l'antibiotico terapia deve prendere precauzioni.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Dottore lei si riferisce al fatto di prendere precauzione durante il trattamento con antibiotici quindi dal primo giorno di assuzione del ciproxin e fino a sette giorni dall'ultimo antibiotico assunto giusto?
Per quanto riguarda, inceve, gli episodi precedenti che le ho riassunto e l'ultimo rapporto non ci sono problemi a quanto ho capito (?). Grazie.

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Interpretazione corretta,ha inteso benissimo.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
Gentile Dott. Blasi, intanto la ringrazio per la sua infinita disponibilità e ne approfitto per porle un altro quesito.

Proctolyn bustine e gli ovuli molli ab 300 influiscono con l'azione contraccettiva della pillola?

Inoltre avrei delle domande in merito all'uso di ab 300. Visto che ultimamente soffro di frequenti cistiti, fastidi durante il rapporto e mesi fa mi è stata diagnosticata una candidosi curata proprio con ab 300, ho pensato che alla fine di questo ciclo mestruale sia opportuno iniziare una terapia di nuovo con ab 300 (acido borico), è corretto secondo il suo parere? Proprio per essere scruplosi e debellare una eventuale infezione batterica.

La ringrazio ancora una volta per la Sua disponibilità.
Cordiali Saluti

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiarisco l' AB 300 (acido borico) è fondamentalmente un antimicotico (candida e al..) ,prima di iniziare la terapia deve essere certa che si tratti di una ripresa della candidosi vaginale e non di altro tipo di vaginite .
I prodotti topici (creme , ovuli ect...) non interferiscono con la pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente
La ringrazio dottore. Quindi mi sconsiglia di iniziare la cura a meno che non sia certa si tratti di candidosi vaginale. Un uso precauzionale è sconsigliato?

Inoltre il Proctolyn in Bustine (solubile) interagisce con l'azione contraccettiva della pillola anticoncezionale Loette?

Grazie ancora. Saluti.

[#14]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come preventivo delle micosi, va bene , ma come trattamento di una vaginite non ben definita :NO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore ho capito perfettamente.
E per quanto riguarda il farmaco sopra cictato? Proctolyn in Bustine (solubile) interagisce con l'azione contraccettiva della pillola anticoncezionale Loette?
La ringrazio per la sua disponibilità.

[#16]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ho risposto NO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#17] dopo  
Utente
Salve dott. Blasi. Avrei da porle una domanda. A seguito di una visita ginecologica e la seguente diagnosi di cistite ed infezione batterica mi sono state prescritti i seguenti medicinali:

Ciproxin 1000mg, 1 cpr per 7 gg
Vidermina Detergente
Neoxene lavanda, 1 lavanda a sera per 5 sere
Mirtygil 2 cps x 2 volte al gg x 7 gg, successivaemnte da fare per una settimana al mese per un anno.

Mi chiedevo se i farmaci sopra citati, interagiscano con l'azione anticoncezionale della pillola Loette.
Grazie per la Sua disponibilità. Saluti.

[#18]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La ciprofloxacina (ciproxin) causa lieve interferenza , per questo conviene adottare precauzioni durante l'assunzione.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#19] dopo  
Utente
La ringrazio ancora per la Sua disponibilità.
Saluti.

[#20] dopo  
Utente
Salve dott. Blasi, approfitto di nuovo di questo post pre esistente per porgerle una domanda.
Da domani dovrò iniziare la cura di una ragade anale con l'utilizzo di questi farmaci:

Levorag Gel - mattino e sera
Pentacol 500 Gel rettale - ore 12
Onligol bustine (macrogol 4000) - 1 a metà mattina

Vorrei sapere se i tre farmaci sopracitati interferiscono con la regolare assunzione e assorbimento della pillola Yasmine ( che assumo tutte le sere alle 22 ca.) e se quindi potrò avere rapporti completi senza adottare altri metodi contraccettivi aggiuntivi.
Il mio dubbio è soprattutto con ONLIGOL (effetto lassativo)


La ringrazio per la sua attenzione e disponibilità.
Cordiali saluti

[#21]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve evitare di procurare un effetto lassativo e/o diarroico nelle 4 ore successive alla assunzione della pillola, questo é l'unico problema.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#22] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore.
Quindi previo episodi diarroici nell' arco delle quattro ore dopo l 'assunzione della pillola posso tranquillamente avere rapporti completi non ulteriormente protetti giusto?
E per quel che riguarda i due gel rettali che mi sono stati prescritti possono creare problemi?

Grazie per la sua disponibilità e la ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti

[#23]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I gel rettali non creano problemi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#24] dopo  
Utente
Salve Dott. Blasi mi perdoni se continuo ad usare questo post per porgerle delle domande.
Sono alla prima settimana di assunzione della pillola Yasmin e non ho avuto rapporti ne questa settimana nè nella settimana di sospensone. Assumo la pillola sempre alle ore 22.

Nella giornata di lunedì ho avuto problemi intestinali credo per cui sono andata in bagno spesso. L'ultima volta circa alle ore 20.00. C'è da precisare che le feci non erano proprio liquide ma molto molli diciamo. Alle 22.00 ho assunto come di consueto la pillola (quinta del blister) e nella notte non ho dovuto piu andare in bagno pur persistendo un po di mal di pancia.

Nella giornata di martedi sono andata circa otto volte in bagno sempre con feci molto molli e nell'ultimo episodio alle 19.00 circa con feci molto piu liquide. Alle 22.00 ho assunto la pillola (sesta del blister) e successivamente all'ultimo episodio non sono andata piu in bagno.
Oggi non ho avuto più problemi.

Quindi in entrambi i casi nelle 4 ore successive all'assunzione della pillola non ho evacuato.

Posso considerarmi protetta dal punto di vista contraccettivo e quindi avere rapporti completi sin da subito senza usare altri metodi contraccettivi oppure anche se non si sono verificate scariche nell'arco delle quattro ore successive all'assunzione consueta della pillola ci sono problemi con l'assorbimento vista la situazione gastrointestinale e devo usare altri metodi contraccettivi?
Se si per quanto tempo considerati i due giorni di questi problemi?

La ringrazio ancora per la Sua disponibilità Dottore e spero in una sua risposta.

Cordiali Saluti.

[#25]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Voglio precisare che per diarrea si intende l'emissione di feci LIQUIDE con RIPETUTE scariche, e questo non è il suo caso.
Tutto ciò deve avvenire entro le 4 ore dal momento dell'assunzione della pillola. e in questi si assume un'altra pillola da un blister di scorta.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#26] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore. Ho inteso. Quindi mi conferma che posso avere rapporti completi senza usare altri metodi contraccettivi in tutta sicurezza e sin da subito? Non ci sono problemi nel mio caso sopra elencato.
Grazie dottore le auguro buone feste.

Distinti saluti

[#27] dopo  
Utente
Praticamente ho avuto un episodio di feci completamente liquide solo martedì alle 19.00 per poi non andare più in bagno. Alle 22.00 ho assunto la pillola (sesta) Scusi se insisto ma sono molto ansiosa e vorrei essere sicura al 100%

Quindi mi conferma che posso avere rapporti completi senza usare altri metodi contraccettivi in tutta sicurezza e sin da subito? Non ci sono problemi nel mio caso sopra elencato (replica #25)

Grazie dottore le auguro buone feste di nuovo.
Cordiali saluti

[#28]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il vomito e/o diarrea si devono verificare entro le 4 ore dall'assunzione della pillola, se ciò non accade nessun problema
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#29] dopo  
Utente
Salve Dott. Blasi mi perdoni se continuo ad usare questo post per porgerle delle domande.
Assumo la pillola Yasmine da quasi due anni (precedentemente loette)

Mercoledì scorso 21 Gennaio ho assunto l'ultima pillola del blister (assunte tutte in maniera corretta senza episodi di vomito, diarrea o interazioni con altri medicinali) per poi sospendere per i consueti 7 gg.

Durante l'ultimo mese ho avuto dolori\fastidio in tutta la zona pelvica\ovaie, soffrendo di candida recidiva il 20 21 e 22 ho applicato gynocanesten crema vaginale. Inoltre a tratti cistite con tracce di sangue nelle urine.

Dopo la prima applicazione sulla cannula ho notato tracce di sangue. Venerdì 23 sera a seguito di una singola perdita strana ho deciso di fare per scrupolo un test di gravidanza risultato inaspettatamente, ovviamente, positivo.

La mattina dopo, sabato 24, allarmata sono subito andata a fare un dosaggio delle BHcg su sangue con risultato <0,50 mUI/mL. Nel pomeriggio stesso ho sentito la mia ginecologa che, dati alla mano, ha escluso una gravidanza.
Inoltre Domenica 25 si è presentato il ciclo con un flusso e una durata (6gg) normali come i precedenti.

Martedi 27 per essere ancora più sicura ho ripetuto le BHcg su sangue con risultato 0,50 mUI/mL, quindi ancora negativo.

Giovedì 29 ho assunto la prima pillola del nuovo blister.

Posso rassicurarmi definitivamente dopo i test effettuati sul fatto che non sono incinta dottore? Sto vivendo questa cosa davvero male non riesco a tranquillizzarmi. Inoltre lo sciroppo Fluimucil (N-Acetilcisteina) non interferisce con le analisi del sangue vero?

Il risultato del test sulle urine positivo è da collegare magari a situazioni patologiche come tracce di sangue nelle urine o cisti ovariche? Ovviamente a giorni farò una visita ginecologica dopo questi avvenimenti.
Dottore grazie per la sua disponibiltà spero di ricevere presto delle rassicurazioni da parte Sua sui punti che le ho elencato spero di essere stata chiara nell'esporle i fatti.

Cordiali saluti

[#30]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma non trovo nulla di anomalo , i test di gravidanza sono negativi, il fluimucil non interferisce .
Tutto nella norma
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#31] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore... E lei come spiega il test sulle urine risultato positivo di venerdi 23? Magari tracce di sangue nell'urina?
Comunque i due test successivi del sangue escludono al 100% una gravidanza?

Inoltre sabato 31 mi sono sottoposta ad una ecografia transvaginale che ha evidenziato una forte infiammazione. La ginecologa avrebbe visto sicuramente qualcosa in caso di gravidanza vero?

Dottore mi scuso per le mie sempre numerose domande. E grazie ancora.