Utente 278XXX
Salve Dottore,
le scrivo perchè ho un pò di ansia per via del ciclo che non arriva.
Il mio ciclo non è mai stato molto regolare, però ora le descrivo la mia situzione:

ho preso per quasi 4 anni la pillola anticonzionale Loette e l'ho sospesa a settembre.

Quindi ho avuto l'ultimo ciclo dopo pillola, il 27 settembre.

Poi ho sospeso la pillola.

Primo ciclo naturale:29 ottobre.(ritardo di soli 2 giorni)

Secondo ciclo naturale:12 dicembre.(come vede con molto ritardo)

Terzo ciclo naturale:17 gennaio che è stato anche l'ultimo giorno che prendevo l'antistaminico Aerius(il ciclo di antistaminico è durato dal 30 dicembre al 17 gennaio)
(il ciclo mestruale è arrivato con solo 5 giorni di ritardo,ma è stato molto doloroso il primo giorno di flusso tanto che mi ho avvertito anche nausea, giramenti di testa, sudore freddo, diarrea, contrazioni forti, dolore alle gambe e ai reni, poi con una Bustina di Moment è passato)

Ora aspetto il ciclo che ancora non è arrivato. Ho avuto solo un rapporto sessuale durante questo mese, non protetto, con eiaculazione fuori il 9 febbraio.

E dal 20 febbraio,sto prendendo una pillola al giorno di antistaminico perchè sono raffreddata (a causa di allergia) di Desloratadina doc generici.

Dopo questa spiegazione, vorrei capire perchè tutto questo ritardo?
Può essere dovuto all'antistaminico?
Il mio ciclo è da ritenersi regolare o irregolare?
Quali possono essere le cause di questa mia irregolarità?
Pensa che potrei essere incinta per quell'unico e solo rapporto non protetto?

Ps. ho sentito doloretti e fastidi, come quelli che in genere avverto prima del ciclo, dal 10 febbraio per qualche giorno e producevo molto muco vaginale (bianco e un po colloso).Poi più nulla. Sono sintomi di ovulazione questi?

Sono una ragazza di 25 anni Dottore, perciò se mi aiutasse a capirci qualcosa in più, La ringrazierei.

Attendo una sua risposta se è possibile.
Saluti cordiali.

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Deve valutare le cause di questa irregolarità mediante ecografia transvaginale e dosaggi ormonali di tiroide e prolattina
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Salve Dottore,
La ringrazio per la sua risposta perchè non ci speravo più.
Ma avrei da chiederle ancora un altra cosina... il 29 febbraio ho fatto poi il test di gravidanza (illa test) ed è risultato negativo. Posso fidarmi di questo risultato dato che l'ho fatto a 20 giorni dal rapporto a rischio e a 12 giorni dal ritardo? o serve che faccio altri test di gravidanza? Inoltre volevo chiederLe: l'ultimo ciclo avuto il 17 gennaio(di cui ho già descritto sopra) fu molto doloroso e scarso durò solo 3 giorni... potrebbero essere false mestruazioni?
Comunque tuttora ancora niente ciclo, devo preoccuparmi o devo semplicemente aspettare? è normale che faccia tutto questo ritardo?

Confido in una Sua risposta, La ringrazio anticipatamente.
Saluti.