Utente
Ciao a tutti...
ho effettuato il cambio pillola passando da SIBILLA a MINESSE, quindi se non erro da un dosagio più alto ad uno più basso; il cambio l'ho fatto prendendo la prima pillola nuova il giorno della comparsa del ciclo da sospensione della pillola SIBILLA, ovvero due giorni dopo la fine delle pillole.
Ho fatto bene?
La protezione è assicurata?
Perchè 12 giorni dopo l'inizio della nuova pillola MINESSE ho avuto un rapporto completo e volevo sapere se è stato un rapporto a rischio!
Grazie per le risposte

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il comportamento é stato corretto, e assumendo la prima pillola di minesse dal primo giorno del flusso si è assicurata la copertura contraccettiva,quindi tranquilla.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore Blasi, la ringrazio per la velocità nel rispondere e per la rassicurazione, ne approfitto per dirle che dopo l'assunzione della ventesima pillola ho notato delle leggerissime perdite rosa e marroncine durate solamente un giorno, la cosa mi ha preoccupato, non ho mai avuto dello spotting così breve e leggero infatti ho pensato possa trattarsi di perdite da impianto dato che si sono presentate otto giorni dopo il rapporto completo!
Lei cosa ne pensa?
Sono davvero preoccupata per questo episodio.
Lei mi ha confermato la protezione ma dunque quelle perdite cosa sono?
Può essere che si è instaurata una gravidanza?
La ringrazio della disponibilità!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma se la pillola è stata assunta regolarmente , perchè pensare alla gravidanza?
Si tratta di SPOTTING ematico legato al cambio di clima ormonale della pillola (da Sibilla a Minesse).
Non riesco ad essere convincente.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore, non era mia intenzione offendere la sua professionalità che al contrario apprezzo vivamente.
Volevo chiarire che il mio dubbio risiede nel fatto che esistono opinioni contrastanti!
Numerosi medici sostengono (come lo stesso bugiardino di Minesse) che per mantenere la protezione il cambio va effettuato senza pausa tra una pillola e l'altra, ovvero unendo le pillole attive dei due blister... Quindi non capisco perchè opinioni contrastanti che spesso confondono noi giovani donne.
Sicuramente saranno validi entrambi i metodi ma semplicemente mi piacerebbe ricevere una risposta in merito a questi contrasti ormai semplicemente per cultura personale anche perchè ho ben capito che il mio comportamente è stato corretto e quindi nessun rischio.
Non so se mi sono espressa chiaramente e la ringrazio per la pazienza e la puntualità!

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Io mi sono espresso secondo le linee guida della corretta assunzione della pillola .
In questi casi la contraccezione l'efficacia contraccettiva è mantenuta.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Dottore oltre questo messaggio non la disturbo piu!
Riassumendo il mio cambio pillola é stato corretto.
Altri medici consigliano l`unione dei 2blister ed é altrettanto corretto. Giusto?
La ringrazio della disponibilitá e di avermi escluso la possibilitá di una gravidanza che mi tormentava. Grazieancora!

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
l'unione dei 2 blister è un metodo alternativo, quando non si desidera il flusso mestruale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI