Utente
Buongiorno,sto per fare i monitoraggi dell'ovulazione,a quadi due anni dalla infruttosa ricerca di prima gravidanza. Io micropolicistica ed insulinoresistente,pur avendo un ciclo regolare ed essendo normopeso;mio marito trovato un varicocele che ha scleroembolizzato,con buoni risultati a sei mesi dal trattamento.
Ora vorrei capire se i monitoraggi potrebbero aiutarmi,e se saranno fini a se stessi o,nel caso,viene dato qualcosa per stimolare l'ovulazione o le punture per far scoppiare il follicolo...premetto non sono in cura sotto un centro infertilità ma dal mio ginecologo di fiducia,ambulatorialmente.
Il monitoraggio può essere anche curativo,o è solo diagnostico? Quale sarà lo step successivo,se scopro che non ovulo?e se scopro che ovulo?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il monitoraggio ecografico è conseguenza di una stimolazione ovarica, ha senso in quanto è utile per valutare la risposta alla stimolazione e nello stesso ci consente di valutare l'eventuale scoppio (ovulazione) .
Il monitoraggio ecografico dell'ovulazione ha soltanto uno scopo diagnostico
Se non ovula bisogna aumentare il dosaggio del farmaco usato o cambiare tipo di stimolazione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottor Blasi,sono contenta che mi risponda lei perchè, pur non conoscendola, vedo siamo della stessa zona...se permette le spiego:Ho 33 anni,mio marito 39 e col mio ginecologo di fiducia (non specialista in infertilità,comunque) siamo arrivati ora (direi solo ora) allo step di monitorare l'ovulazione per vedere se ovulo o meno. Tutto ciò,a quasi due anni dall'inizio della ricerca della prima gravidanza! Nel frattempo abbiamo scoperto che io ho le ovaie micropolicistiche e l'insulinoresistenza (prendo metformina da un anno)pur avendo sempre avuto un ciclo abbastanza stabile sui 31-32 gg,non essendo sovrappeso,insomma nulla che mi facesse sospettare di avere problemi. Quanto a mio marito,lo spermiogramma evidenziò una certa immobilità,e con approfondimenti scoprimmo un varicocele che circa sei mesi fa ha trattato con scleroembolizzazione,e pare abbia migliorato molto la concentrazione e la motilità!!! Ho fatto la isg a fine luglio,e le tube sono libere. Assumiamo integratori,io il dikirogen.
Insomma,a quasi due anni dalla ricerca non abbiamo ancora di fatto capito qual'è il problema principale nella nostra coppia! è una cosa avvilente.
Credo che monitorare l'ovulazione sia fondamentale,perchè avendo le ovaie micropolicistiche è probabile che non ovulo,le pare?
Mi chiedevo soltanto se un ginecologo non specializzato in infertilità ma in ginecologia ed ostetricia e dunque non praticante in centri pma,userà questa cosa solo per diagnosi o nel caso capiamo ci sia un problema,lui stesso possa darmi qualcosa,che sò clomid,gonadotropine (mi sono documentata online)...per far qualcosa. O se invece c'è solo da ricvolgersi ad un centro pma?
Secondo lei cosa dovremmo fare???????

[#3] dopo  
Utente
Ho fatto il primo monitoraggio all'ottavo giorno dopo il ciclo. Risultati:
un follicolo a destra di 7,7mm
uno a sx di 11,5 mm
Secondo voi,come và? Sono misure normali per il giorno? Ma è normale che ho un solo follicolo per parte? Sapevo se ne creano molti,e poi vabbè uno solo arriva a maturazione (intorno ai 20 mm,è corretto??)
Dottor Blasi o qualcun'altro mi rispondete please!

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prescrivere Clomifene per stimolare l'ovulazione non è prerogativa dei centri di fecondazione assistita,
Mi meraviglia questa sua affermazione.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Dottor Blasi,più che un'affermazione la mia era una domanda,scaturita soprattutto dal fatto che altri specialisti mi han fatto intendere questo,e cioè che i ginecologi "semplici" possono usare i monitoraggi a scopo diagnostico,ma poi bisogna rivolgersi a centri PMA...Ecco,a dirla tutta,mi sorprende la facilità con cui molti parlino ed indirizzino a centri specializzati in infertiltà,senza che neanche si sia diagnosticata bene la causa della non gravidanza,ed un pò (anzi molto)sminuendo il lavoro degli specializzati in ginecologia ed ostetricia,come lei e come il mio ginecologo di fiducia... Al contrario il mio ginecologo non mi ha ancora indirizzata a nessun centro,disse lo avrebbe fatto subito se dalla ISG fossero risultate chiuse le tube,ma essendo il contrario,cioè tube libere,non ha più ripreso il dirscorso.
Cosa ne pensa del primo monitoraggio fatto?Ho inserito le misure dei follicoli nel precedente messaggio...

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il follicolo dominante arriva almeno a 18 mm ,andiamo bene.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Dottore,al secondo monitoraggio il follicolo era di quasi 14mm...un pò pochino! Comunque,il ginecologo mi ha detto che al momento giusto mi farà una punturina per stimolare lo scoppio del follicolo...mi sà dire di cosa si tratta,dove me la farà,e come dovrò comportarmi poi quanto a rapporti mirati? Immagino che il mio ginecologo mi dirà il tutto al momento giusto,ma gradirei un'ulteriore parere.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si tratta di una iniezione intramuscolare di gonadotropine,fatta quando il follicolo giunge ad almeno 18 mm di diametro.
Dopo circa 12/24 ore si consigliano rapporti mirati.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Grazie della risposta,approfitto per chiederle precisazioni: Intramuscolare...cioè? Dove me la farà,alla pancia?? Che possibilità ho di restare incinta con questo aiutino,rispetto al normale?
Secondo lei,il fatto di avere notato solo due follicoli,e che la loro crescita è lentina,non rispecchia i circa 2mm al giorno soliti,è sintomo di un mal funzionamento della mia ovulazione? Ovaie pigre?? O semplicemente poichè ho un ciclo medio di 31-32 gg l'ovulazione è un pò tardiva?
Il secondo monitoraggio è stato fatto all'11gg,il follicolo più grosso poco meno di 14mm. Non credo vi ovulare ai canonici 14gg,tutt'altro,sicuro più in là!

[#10] dopo  
Utente
Farò un'iniezione di gonasi hp 500

[#11]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
in bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente
Grazie! Fatta ieri!Le farò sapere come và a finire...

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Blasi,per sapere se ha il gonasi mi ha portato la gravidanza,è un pò presto: NON le aspetto per metà mese,16 direi. Intanto però,mi sono sorte alcune domande:
1) Se dovessi essere rimasta incinta facendo "solo" una puntura di questo farmaco,ed avendo accertato che il follicolo è scoppiato,vorrà dire che il nostro problema principale era che non ovulavo?
2) Se non sono rimasta incinta,probabilmente il mio ginecologo vorrà ripetere la procedura: monitoraggi e gonasi al momento giusto. Secondo lei per quante volte bisognerebbe insistere nel ripeterla?
3)Se non succede nulla con questa procedura,dovremo rivolgerci ad un centro pma?
Le ricordo che i nostri problemi riscontrati sono: io insulinoresistenza e ovaie micropolicistiche,mio marito un pò di spermatozoi immobili di troppo,probabilmente per via di un varicocele che però ha scleroembolizzato e pare con buoni risultati( miglioramenti in concentrazione e motilità). Dalla nostra probabilmente non gioca neanche l'età:io 33,lui 39 quasi 40!

[#14]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. certo , viene spontaneo pensarlo
2..Certo le terapia la deciderà sempre il suo Medico, penso che non si potrà andare avanti per molto tempo.
3 Deve porsi il problema delle tube (aperte si/no) con la ISTEROSALPINGOGRAFIA o passare direttamente alla PMA.
Per l'insulino- resistenza penserei anche alla METFORMINA.
Salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente
Gentile dottore,forse non le avevo detto che l'isterosanpilgongrafia l'ho fatta e le tube sono apertissime fortunatamente! Quanto alla metformina,la assumo da un anno,prescrittami dall'endocrinologo.
Mi sento un pò in mezzo al mare aperto,non essendo ancora venuta a capo della nostra problematicità...

[#16] dopo  
Utente
Gentile dottor Blasi,nonostante l'accertata ovulazione il ciclo mi è arrivato. Morale sotto terra,e stanchezza psicologica dovuta ai due anni quasi di ricerca...
Il ginecologo ha detto che proveremo un'altro mese con monitoraggi e gonasi,altrimenti vediamo il da farsi...
Cosa ne pensa?

[#17] dopo  
Utente
Riprendo questa discussione,sperando in una nuova risposta...
Per il secondo mese abbiamo provato monitoraggi più gonasi 5000,dovrebbero venirmi in questi giorni le mestruazioni...il ginecologo ha detto che se non riusciamo neanche stavolta,il prox mese mi darà prima del clomid.
Secondo voi,va bene questa procedura?
Vi ricordo che sono 2 anni che cerchiamo la prima gravidanza,e non sono usciti grossi problemi (ovaie micropolicistiche ed insulino resistenza io,varicocele mio marito che però ha corretto con scleroembolizzazione)

[#18]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante valutare l'aspetto metabolico:
TIROIDE, INSULINEMIA e poi prendere in considerazione eventuale terapia con inositolo e Metformina dopo aver ben inquadrato il caso.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#19] dopo  
Utente
Salve dottore,certo non piò ricordarsi di tutti gli utenti che le scrivono,le ricordo per questo che già assumo metfonorm 500 due al di per l'insulinoresistenza da più di un anno,e integratore dikirogen a cicli.