Clomid, disturbi visivi

Buonasera, in seguito al fatto che non ho avuto il ciclo per 4 mesi, la mia ginecologa mi ha consigliato di assumere il: Clomid.
Con il primo ciclo di Clomid non ho avuto problemi, il ciclo mestruale é tornato e si é presentato regolare e tutto sembrava andare bene.
Ho chiamato la ginecologa che mi ha detto di continuare l'assunzione del Clomid per un altro ciclo.
Ma durante questo secondo ciclo, il ciclo mestruale che é giunto in seguito è durato solo 2 giorni, mi sono sorti numerosi disturbi visivi tra questi: " Trascinamento dell'immagine, visione doppia e abbassamenti di luce"
Dunque ho contattato la ginecologa che mi ha consigliato di sospendere la cura e mi ha detto che a breve, sarebbero passati questi effetti collaterali.
Oggi a distanza di 30 giorni dall'ultima assunzione del Clomid i problemi alla vista non sono uguali a quelli che mi si presentarono all'inizio, ma continuano ed ho una visione a puntini delle immagini che vedo... Ho fatto una risonanza magnetica e sono stata da un oculista e un neurologo i quali mi hanno detto che il mio cervello é sano e il mio occhio è sano, allora secondo lei perché mi continuano questi disturbi alla vista? Ho paura che siano permanenti.. Fra una settimana dovrei avere il prossimo ciclo mestruale, é possibile che se il ciclo è regolare questi effetti collaterali svaniscono? Lei cosa ne pensa a riguardo?
[#1]
Prof. Simone Ferrero Ginecologo 1,3k 57
Gli effetti indesiderati sulla vista sono molto rari durante l'assunzione del clomifene citrato. Mi sembra assai improbabile che questi effetti avversi siano permanenti; nella mia esperienza scompaiono pochi giorni dopo l'interruzione dell'assunzione del farmaco.

Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test