Utente
Salve a tutti,
io avrei bisogno di un consiglio.. Mia madre ha scoperto anni fa di avere una forma ''grave'' di papilloma virus e qualche mese fa si è sottoposta ad un piccolo intervento per la presenza di una piccola lesione. Io vivo con lei e anche se anni fa non mi preoccupavo di questo ora inizio a pensarla diversamente.
Ho eseguito un Pap-test ed è risultato,fortunatamente, negativo.
La mia domanda è, ora che sono adulta e più consapevole della gravità di questo virus, che precauzioni dovrei prendere?
Da quando mi sono informata sul virus (anche se tardi)disinfetto il wc e lavo la mia biancheria intima (mutande) e i miei asciugamani intimi separatamente da quelli di mia mamma però lei comunque lava la sua biancheria con le mie canottiere, le mie maglie o semplicemente anche gli asciugamani per il viso e i tovaglioli.
Vorrei sapere se questo basta o se devo chiederle di lavare la sua biancheria separatamente da tutto.
Il ginecologo che l'ha operata le ha detto che si possono fare lavatrici ''uniche'', l'importante è non usare gli stessi asciugamani ''sporchi'' ma dopo il lavaggio non ci sono problemi; io però ho letto in internet pareri discordanti su questo e alcuni dicono che il lavaggio comune in lavatrice può portare al contagio.
Sono un po'in crisi, non voglio vivere questa cosa con ansia e non voglio ''aver paura'' di essere contagiata da ogni cosa anche perchè già questo crea difficoltà in casa.

Vi ringrazio per l'attenzione e l'eventuale risposta.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Premessa fondamentale la trasmissione del VIRUS HPV è una malattia sessualmente trasmessa , il virus deve penetrare attraverso lesioni ultramicroscopiche nelle cellule ed integrarsi nel DNA cellulare , le garantisco che una NORMALE igiene garantisce la non trasmissibiltà dell'HPV.
Non bisogna confondere le lesioni benigne vulvari esterne chiamate CONDILOMI , con l'infezione che avviene a livello del collo uterino rilevato con il PAPtest ed HPV test.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
la ringrazio per la riposta molto chiara e diretta.
Mia madre non aveva condilomi esterni ma una lesione al collo dell'utero che è stata ''trattata'' però le hanno detto che questo non significa che il virus hpv sia ''scomparso''.
Quindi non devo adottare precauzioni diverse da quelle di un lavaggio normale? Non serve separare le cose o disinfettare i sanitari?

Grazie ancora, buona giornata e buon lavoro!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Esatto la interpretazione è corretta.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI