Utente 455XXX
Buonasera,
ho scoperto di essere incinta il 19/06 tramite test di gravidanza (ultima mestruazione 21/05) ed oggi 04/07 ho fatto la prima ecografia da cui risulta un embrione con battito, ma di soli 2,9 mm. La ginecologa sostiene che alla data odierna corrispondente alla sesta settimana + 2 gg l'embrione dovrebbe essere più grande e infatti vuole ricontrollarmi la prossima settimana.
Ho cicli regolari di 26 gg ma sono fumatrice da 20 anni e da quando ho scoperto di essere incinta non ho smesso.
Il fumo può avere inciso sullo scarso sviluppo (sin'ora) dell'embrione?
Grazie anticipatamente x le vostre risposte!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il fumo di sigaretta durante la gravidanza è sicuramente dannoso può essere causa di aborti spontanei nel primo trimestre, abruptio placentae , parti pretermine , riduzione del peso alla nascita.
Il fumo protratto a lungo termine può aumentare il rischio di complicazioni a carico della placenta. La nicotina e il monossido di carbonio possono portare a vasocostrizione (riduzione del calibro dei vasi) e riduzione del flusso sanguigno , la nicotina può aumentare la pressione sanguigna materna e il battito cardiaco, riducendo il flusso ematico uterino.
A lei le conclusioni
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI