Utente 497XXX
Gentili dottori,

vi contatto per chiedere un consiglio. Sto assumendo da 2 mesi (per la prima volta) la pillola anticoncezionale Klaira. Durante questi 2 mesi il ciclo mi è comparso al 18 giorno e non al termine del blister. In particolare in questo secondo mese, il ciclo è apparso al 18 giorno e pur avendo finito il blister ed iniziato uno nuovo (oggi sono al 3 giorno del nuovo blister, 3 mese) ho ancora il ciclo che si presenta come perdite.

Ieri sera ho avuto un rapporto completo e non protetto, ma ho assunto la pillola Klaira (numero 2) sempre correttamente.

Avendo questo ciclo irregolare, mi è sorto il dubbio che forse non sono correttamente coperta dall'anticoncezionale.

Non ho ancora assunto la pillola del giorno dopo, e volendo evitare errori di assunzioni di farmaci senza necessità, vi chiedo: per essere sicura è necessario che prenda la pillola del giorno dopo o sono già coperta così?

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non ci sono le condizioni necessarie per l'assunzione della contraccezione post-coitale , in quanto già in atto la copertura contraccettiva della KLAIRA .Il sanguinamento che riferisce ("spotting") è da porsi in relazione al contenuto ormonale della Klaira , potendo dipendere dal basso dosaggio estrogenico oppure da una blanda azione progestinica, a volte da alterato assorbimento intestinale.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI