Utente 186XXX
Gentilissimi,
a seguito di una diagnosi di cuore sinistro ipoplasico di un gemello, in gravidanza gemellare bi-bi instaurata spontaneamente, abbiamo scelto di effettuare una ITG selettiva (e contestualmente doppia amniocentesi)
La procedura ha avuto luogo a 17 settimane di gravidanza. Oggi sono a 21.
Non ho avuto sanguinamenti né perdite di liquido amniotico, non ho avuto febbre.
L'ultima ecografia morfologica ed ecocardiografia fetale (20+3) hanno mostrato che l'altro bimbo sta bene (anche se se i medici non sciolgono le riserve e si parla sempre di gravidanza a rischio di cardiopatia congenita).
Vorrei fare tre domande.
La prima: eravamo stati avvisati che il rischio di mortalità per il co-gemello dopo ITG selettiva è circa del 15% ma che decresce col passare delle settimane. Dall'attuale epoca gestazionale (21 settimane) si può essere ottimisti in tal senso, cioè che non ci siano ora conseguenze/travaglio abortivo legate alla fetoriduzione?
La seconda: mi è stato detto che i rischi di sepsi per la madre sono molto ridotti sebbene presenti, ma non ho avuto nessuna altra info in merito. E' effettivamente una eventualità così rara?
La terza: l'amniocentesi (array-CGH) del feto tuttora vivo NON HA RILEVATO riarrangiamenti genomici. Stiamo ancora aspettando gli esiti dell'amniocentesi sul feto con cardiopatia. Se fossero esiti di non rilevati riarrangiamenti potremmo essere tranquilli per questo bimbo tuttora in crescita e per una eventuale futura gravidanza?

Vi ringrazio

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Credo per la mortalità del gemello residuo non vi dovrebbe più essere problema. Per il discorso della prevenzione delle complicanze infettive, sarebbe il caso di instaurare una terapia antibiotica, ovviamente su parere condiviso del Curante, fino al parto, con modalità ciclica.
Sarebbe interessante valutare il corredo cromosomico del gemello soppresso.
La gravidanza è mono o bicoriale?

centromedicogenesys@tiscali.it
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gentilissimo professor Santoro
Grazie per la risposta.
La gravidanza era bicoriale. Purtroppo ci è stato comunicato ieri dal genetista che l’amniocentesi del gemello ridotto non è riuscita , non è stato possibile ottenere alcuna risposta ( le cellule fetali
Crescevano molto lentamente, forse non abbastanza alla fine).

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Ok. Resta valida l'altra parte della mia risposta, allora.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli