Utente 369XXX
Salve, assumo da diversi anni la pillola anticoncezionale (Zoely) a causa dell’endometriosi. Gli esami del sangue che di solito si prescrivono per chi usa la pillola sono nella norma (proteina C, proteina S, Omocisteina, APCR, antitrombina III, PT, PTT, fibrinogeno). Ho 36 anni e dovrò assumere la pillola ancora per molti anni e mio padre ha avuto problemi di circolazione sanguigna, per questo vorrei effettuare degli esami genetici come quello del fattore V di Leiden per vedere se ho qualche predisposizione alla trombosi. Potreste dirmi se oltre agli esami che ho già fatto e al fattore V di Leiden che vorrei fare, ci sono altri esami per capire se ho una predisposizione alla trombosi?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli esami che ha riportato sono completi .
Precisazioni dalle linee guida : nella donna senza antecedenti personali o familiari di malattie metaboliche o tromboemboliche , che non fuma in cui l'esame clinico è normale "la realizzazione del bilancio ematico non deve ritardare la prescrizione di estroprogestinici. (pillola, cerotto , anello vaginale)""
si eseguono esami specifici se ci troviamo fronte a TROMBOFILIA NOTA.
La ricerca dei difetti ereditari della coagulazione in senso trombofilico va effettuata nelle situazioni di familiarità nota o di pregresso evento tromboembolico personale ,.
NON VANNO RICHIESTI DURANTE IL TRATTAMENTO ESTRO-PROGESTINICO (assunzione di pillola) per possibilità di falsi positivi per il deficit di proteina S , il fattore VIII o la resistenza alla proteina C attivata , e neppure in caso di gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI