Utente 520XXX
Buongiorno, purtroppo ho un po' di dubbi che mi stanno tormentando.
Ho inserito il nuvaring il giorno 16 gennaio alle ore 18, le perdite non erano ancora abbondanti, ma c'erano, e una volta messo, le perdite vere e proprie sono arrivate la mattina seguente(primo giorno di ciclo, mai usato contraccettivi ormonali prima),
-Volevo sapere se ho sbagliato a mettere l'anello come tempistiche, comunque, ho avuto rapporti il quinto giorno( il ginecologo comunque mi aveva detto che sarei stata protetta da subito) ma senza eiaculazione interna. Dopo aver inserito l'anello e passate le perdite consistenti, mi è rimasto dello spotting, che da quanto ho letto può essere normale.
Il giorno 1 e 2 febbraio ho avuto dei rapporti completi, e da quel giorno, le perdite hanno cambiato colore, da marrone scuro, a marroncino chiarissimo e perdite acquose.
-Può significare qualcosa questo cambiamento di colore? Premetto che non ho assunto farmaci ne nient'altro che abbia interferito con nuvaring.
Oggi, 5 febbraio, ho notato che le perdite sono tornate di colore scuro.
Un ultimo dubbio riguarda la leggera fuoriuscita di nuvaring di circa un centimetro, l'ho notato al mio risveglio, quindi potrebbe essere rimasto per meno della metà fuori per tutta la notte.
-Questo può creare problemi per la contraccezione futura?
Sono a rischio con i rapporti completi avuti due giorni fa?
-Inoltre volevo sapere se l'utilizzo di olio per massaggi usato anche come lubrificante, possa aver danneggiato in maniera significativa l'anello o posso stare tranquilla.
Ultimissima cosa, ho notato che fosse fuori perchè ho fatto il bidet, e mi stavo lavando con acqua calda, l'acqua caldo potrebbe aver toccato però l'anello per qualche secondo. Io una volta che l'ho sentito, l'ho reinserito subito, ma non l'ho passato con acqua fredda.
-Il contatto per pochi secondi con una piccola parte( un centimetro credo) può aver compromesso l'efficacia o posso stare tranquilla?

Scusate la lunghezza del messaggio ma sono preoccupata

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiariamo per correttezza di informazione : l'anello vaginale NUVARING inserito per la prima volta in donna che non viene da un contraccettivo ormonale (pillola, cerotto ) va inserito dal primo al quinto giorno del flusso mestruale , e per i primi 7 giorni non è assicurato l'effetto contraccettivo. Successivamente nessun problema , anche durante i 7 giorni di pausa.
il cambio di aspetto delle secrezioni non sono attribuibili all'azione dell'anello vaginale.
Non consiglio l'uso di "olio per massaggi " a livello vulvo vaginale , ma l'uso di gel intimi lubrificanti , in vendita in farmacia.
il contatto istantaneo con acqua calda di una piccola parte dell'anello non comporta nulla, per eccesso è più pericoloso l'olio per massaggi .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 520XXX

La ringrazio per la risposta, mi ha rassicurato.
Quindi l'utilizzo di olio per massaggi in due episodi può aver compromesso l'anello o posso stare tranquilla, ma non utilizzarlo più in futuro?
Ultime due cose, ho notato che l'anello ha assunto un colore giallo, posso stare tranquilla?
Ho avuto i rapporti completi in periodo sicuro, ma una volta avvenuta l'eiaculazione avverto dei bruciori all'interno della vagina, da cosa può essere dovuto?
Posso essere tranquilla anche sul fatto che l'anello sia uscito leggermente dalla vagina? Se per la maggior parte era dentro posso stare tranquilla?

Mi scuso per queste domande, ma la mia vera preoccupazione è l'utilizzo dell'olio in due episodi, se può aver creato gravi problemi.

[#3] dopo  
Utente 520XXX

Mi scusi dottore ma ho questa forte paura che l'olio l'abbia rovinato e che io sia a rischio.
L' ho usato due volte, era un olio per massaggi dove c'era scritto che era indicato anche come lubrificante, quindi non ho pensato potesse creare problemi

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'olio per massaggi usato come lubrificante vulvare , non per l'anello vaginale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 520XXX

Quindi il problema rimane per quanto riguarda la possibilità di infezioni ecc., L'anello non ha perso la contraccezione venendo a contatto con l'olio?

E un'altra precisazione, l'anello, pur essendo per la maggior parte all'interno (ho trovato una parte di circa un centimetro al di fuori) ha continuato a fare effetto? Se l'anello per la maggior parte era all'interno e può essere che sia stato così anche tutta la notte, posso rimanere tranquilla?