Utente 569XXX
Salve,
assumo la pillola anticoncezionale Sibilla da circa un anno.
Questo mese durante la prima settimana di assunzione della pillola mi sono dimenticata di prendere una compressa, precisamente quella del secondo giorno, che non ho più preso essendomene accorta 24 h dopo. Quindi il primo giorno e dal terzo giorno fino al ventunesimo ho assunto la pillola regolarmente.
Al diciannovesimo e al ventesimo giorno ho assunto su prescrizione dell’otorinolaringoiatra una pastiglia cortisonica di Deltacortene. In questo periodo non ho mai avuto un rapporto di alcun tipo.
Al 23^ giorno ho avuto il mio primo rapporto sessuale, con conseguente perdita della verginità. Durante il rapporto ci sono stati dei problemi con il preservativo che si è sfilato e non ce ne siamo accorti subito, anche se l’eiaculazione è avvenuta solo successivamente e non durante la penetrazione.
Nei quattro giorni successivi ho accusato perdite di sangue, che ho imputato in parte alla rottura dell’imene e in parte al ciclo che inizia il 25^ giorno.
Il motivo per cui sto scrivendo è che il sanguinamento è terminato subito il 26^ giorno, mentre da quando assumo Sibilla dura 4 giorni. Non capisco se (vista la dimenticanza di una pillola nella prima settimana, l’assunzione di due pastiglie di cortisone e i problemi con il preservativo) il sanguinamento fosse imputabile solamente alla rottura dell’imene e non al ciclo, che dunque non si è mai verificato con il rischio che io sia rimasta incinta.
Mi scuso per il lungo messaggio ma ho cercato di essere il più esaustiva possibile.
Cordialmente

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dalla sua descrizione , non penserei alla insorgenza di una gravidanza indesiderata, ma sicuramente a sanguinamenti dovuti alla rottura dell'imene .
In ogni caso in queste situazioni consiglio di continuare comunque l'assunzione della pillola e di eseguire un test di gravidanza per eccesso di zelo.
buona contraccezione
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI