Utente
09.11.
2020 03:34:41

Buongiorno,
In data 5/11 mi sono arrivate le mestruazioni in mattinata (il primo sanguinamento l'ho avuto verso le 8:30/9 di mattina).

Nel primo pomeriggio, precisamente alle ore 2, ho assunto per la prima volta la pillola anticoncezionale che mi è stata prescritta dalla ginecologa, dopo aver riscontrato delle ovaie micropolicistiche e utero retroverso (Loette)
In serata verso le 9:30 ho avuto il primo rapporto completo non protetto.


Nei giorni successivi ho riscontrato un persistente formicolio alla gamba sinistra, come se avessi un dolore muscolare (no gonfiore, no arrossamento).

Ho fatto un checkup sanguigno prima della prescrizione e tutti i valori erano a norma tranne il colesterolo buono che risultava essere leggermente alto (dovuto allo stile di vita tendente al sedentario)
La ginecologa mi ha detto di sospendere l'assunzione.

Ho quindi assunto in tutto 5 pillole.

Sono a rischio gravidanza a causa del rapporto consumato il primo giorno di ciclo?


Grazie mille in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NON sono d'accordo con la Collega , non è un modo corretto di sospendere la pillola contraccettiva , rischiando una gravidanza indesiderata , cosa molto più grave che un colesterolo HDL ( buono !! ) più alto .
Al massimo si porta a termine il blister .
Controindicazione a è un aumento dei trigliceridi .non colesterolo HDL con azione protettiva!
Ci troviamo di fronte ad una donna giovane di 20 anni , normopeso con rischio tromboembolico minimo.
Perdoni lo sfogo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore la ringrazio per la risposta.
Vorrei precisare che gli esami del sangue li ho effettuati prima di assumere la pillola e non durante quindi l'aumento del colesterolo non è da intendere come una controindicazione della pillola.
Io mi sono trovata in una situazione molto ansiosa, mi ha portato ad avere uno stress a livelli molto alti con tachicardia soprattutto quando i formicolii si sono spostati verso le braccia e penso che sia stata questa la motivazione che ha spinto la dottoressa a darmi indicazioni del genere.
La mia preoccupazione tuttavia è proprio il rischio di una gravidanza. Il rapporto è stato consumato entro le 24h dal primo sanguinamento (esattamente circa 12 ore dopo) e poi comunque ho assunto la pillola regolarmente per 5 giorni.
Io ho un ciclo molto lungo che dura in media 33/35 giorni
Posso stare tranquilla sotto questo aspetto?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non posso darle una risposta certa
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI