x

x

Ricerca seconda gravidanza dopo parto cesareo

👉Sei stufa di utilizzare gli assorbenti? Prova la coppetta mestruale, comoda e riutilizzabile!

Buonasera, ho quasi 32 anni e da diversi mesi cerco la mia seconda gravidanza.
La prima gravidanza risale a due anni fa e il concepimento riuscì al primo tentativo in cui la cercavamo.
Adesso non accade e sono molto preoccupata.
I valori del sangue sono ottimali così come i dosaggi ormonali fatti tra il secondo e il terzo giorno del ciclo, così come il progesterone nella ventunesima giornata.
Mio marito ha effettuato anche uno spermiogramma con esito normpospermia.
Da premettere che il primo parto avvenne tramite parto cesareo programmato.
Il mio ginecologo mi ha prescritto una cura di tre mesi con mioxin oro e se non dovesse andare bene vuole procedere con clomid.
La mia paura è che a causa del taglio cesareo si sia presentata una problematica secondaria tipo istmocele o endometriosi.
Da premettere che ho un ciclo molto regolare di 28 giorni (solo il mese attuale in concomitanza dell’assunzione del mioxin è stato di 27 giorni) e che i dolori della mestruazione li ho sempre avuti anche prima, solo in concomitanza del suo inizio e per i successivi 2/3 giorni.
La mestruazione è di solito medio/abbondante con una durata di 4/5giorni circa con perdita di grumi (anche prima del parto) e non ho mai avuto spotting intermestruale, se non i giorni subito dopo la fine del ciclo con macchie più marroncine per un massimo di 1/2 giorni dopo il suo termine.
Sto prendendo swisse donna e omega 3 come integratori.
Inoltre ovulo ogni mese correttamente perché mi baso sul muco cervicale e sugli stick ovulativi.
Chiedo a voi gentili dottori un parere su cosa posa scaturire questa mia apparente infertilità e che soluzioni attuare per ottenere una seconda gravidanza.
Purtroppo anche la psiche ne sta risentendo, dove ogni mese si aspetta la nidazione nella fase luteale ma i sintomi del ciclo ci sono tutti (seno dolente e gonfio, irritabilità, gonfiore, dolore alla schiena in basso ecc) e ovviamente ogni volta il test risulta negativo.
Ci tengo a precisare che anche nella prima gravidanza non pensavo di essere incinta perché avevo tutti i sintomi mestruali.
Solo l’assenza della mestruazione nel giorno previsto mi fece capire che era necessario effettuare un test di gravidanza.
Mi scuso per la mia prolissità ma era necessario fare il quadro della situazione. Ps aggiungo anche che durante i rapporti o le visite sento a volte dolore e fastidi interni, ma questo anche prima della precedente gravidanza, ma dopo vari esami e tamponi non uscì mai nulla di particolare attribuendolo forse a un fattore psicologico
Grazie mille a chi risponderà
[#1]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 1k 42 125
Gent. Sig., la gravidanza purtroppo non è un evento programmabile. Talvolta occorrono mesi, se non anni, per raggiungere il risultato, specialmente al salire dell’ età. Il consiglio è di non scoraggiarsi, perché l’ ansia ostacola i delicati meccanismi dell’ ovulazione e contribuisce a ritardare il lieto evento. Il taglio cesareo è un intervento chirurgico oggi di routine e, se non complicato, non lascia esiti. Non rimane che aspettare, senza angosciarsi troppo. Cordiali saluti e auguri.

Dr. Lucia Vecoli

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio