Consulto in accettazione non visibile all'utenza
Utente 231XXX
Gentile utente, la sua problematica è assai vasta e mi limito a rispondere solo a 2 punti:
1) Le cure dentarie comprese le ortodontiche possono essere eseguite da tutti gli odontoiatri, da tutti gli specialisti in odontoiatria e da alcuni vecchi medici-chirurghi, non specialisti, che già esercitavano la odontoiatria, prima che uscissero i primi laureati in odontoiatria. In ogni caso tutti devono essere iscritti all'albo degli odontoiatri, che è Sezione dell'Albo dei medici Chirurghi..
La gnatologia è parte di questa disciplina e può pertanto essere esercitata da tutti questi soggetti.
2) Il consenso alle cure deve essere richiesto dal medico e dato dal paziente, per iscritto nelle cure importanti come le sue. Il consenso ancorché scritto, non è valido se non sia stata fornita una puntuale informazione sul tipo degli interventi, sui risultati che si vogliono raggiungere e sui rischi che si corrono e le complicanze che possono aversi. Il tipo d'informazione data deve essere comprensibile dal paziente.Se durante la cura si verifica l'opportunità o la necessita di cambiare intervento, il consenso va rinnovato con la stessa procedura.
Perlopiù i pazienti prima di affidarsi ad un odontoiatra cercano referenze nel curriculum del sanitario. Inoltre il rilascio di un preventivo di spesa è obbligatorio.
Per far esprimere un parere sulla correttezza degli interventi che ha subiti, deve rivolgersi ad un altro odontoiatra, coscienzioso e competente.
Distinti saluti