Utente 554XXX
Salve, a Gennaio sono stata operata di un ernia molto brutta in L5-S1 totalmente espulsa che spingeva sul nervo sciatico rendendolo così sofferente da impossibilitarmi ogni tipo di movimento, ero costretta in posizione seduta perché se mi stendevo assolutamente non ero più in grado di alzarmi se non piangendo dal male e non potevo muovermi ne camminare.. Dopo l'operazione stavo bene, ho fatto il mese di convalescenza ed era tutto apposto..
Il problema sorge quando io per tutta la vita ho sempre saputo e tutti i medici mi hanno ripetuto che purtroppo ero sterile bambini non potevo averne.. A un mese dopo dall'intervento scopro di essere incinta, io e il mio compagno decidiamo di tenerlo perché chi lo sa se ci sarebbe capitato un'altra volta una cosa del genere anche se il primo pensiero è subito stato la mia schiena e come ne sarei uscita..
Ad oggi che sono in 7 mesi, e dopo aver passato la gravidanza a riposo mi ritrovo con un forte dolore alla sciatica,dall'oggi al domani, esattamente da 3 giorni, mi è spuntato questo dolore pungente che mi rende impossibile il camminare.. La causa può essere che il bambino girandosi si sia messo in una posizione tale da schiacciare il nervo?
E questa gravidanza che avrà termine a ottobre quali complicazioni avrà sulla mia povera schiena? Qual'e il percorso migliore per riabilitarmi dopo il parto?
Sono molto spaventata perché ho paura di non poter badare a mio figlio in futuro per colpa della schiena..

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
si tranquillizzi. La lombosciatalgia in gravidanza è quasi una evento normale a causa del peso dell'utero.
Dovrà solo stare un po' a riposo e, sentito il Suo ginecologo, assumere un farmaco antidolorifico compatibile con lo stato di gravidanza che, al 7 mese, non dovrebbe creare alcun problema per il nascituro.

Dopo qualche mese o due dall'aver partorito, si sottoponga a un esame di RM lombare per valutare eventuali cambiamenti.

Con cordialità e auguri
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Grazie mille per avermi risposto dottore!
Spero una volta partorito di trovare un minimo di sollievo e di poter cominciare tutte le terapie necessarie per aggiustarmi