Utente
Buongiorno,

Da mesi soffro di dolori al collo,alla schiena e al torace e a volte il dolore è accompagnato da un forte senso di bruciore,da braccia pesanti.
Molte volte la notte mi sveglio cole le spalle e le braccia addormentate.

Ho fatto una tac (a gennaio) con e senza mezzo di contrasto alla testa e al rachide cervicale.
Per la testa reperto nella norma,mentre per la cervicale di seguito riporto il referto:
Normale l'allineamento e la fisiologica lordosi cervicale.
Regolare l'ampiezza del canale spinale.
Protusioni a carattere spondilodiscoartrosico che determinano lieve impronta sul profilo anteriore del sacco durale a livello di c2-c3,c3-c4.c5-c6.
A livello c6-c7 protusione discale retrosomatica mediana-paramediana sn,responsabile di impronta sul sacco durale.

Ho fatto una visita fisiatrica che ha diagnosticato cervico-dorsoartrosi e mi ha fatto fare 10 sedute di fisoterapia P.R. n.6 poli.

Il mio medico di famiglia mi ha fatto fare una visita neurologica e questo è il referto della visita:
Vivaci i ROT inferiori,il resto nella norma.
Cervicobrachiagia sx in soggetto ansioso.
Mi ha prescritto Normast bustine 2 al giorno, Cipralex gocce 5 gocce 2 volte al giorno e EN gocce 5 gocce 3 volte al giorno.
Mi ha consigliato una visita ortopedica,vista ortopedica che ho fatto ma non mi ha convinto molto,mi vuole rivedere dopo aver fatto una ellettromiografia agli arti superiori.
La mia domanda è questa:
i problemi presenti da referto tc nel rachide cervicale,possono giustificare la sensazione di rigidezza e bruciore (a volte insorpottabile) al collo,spalle,schiena e torace e lasensazione di braccia pesanti?
Devo aggiungere che ho paura per la sm,non riesco a spiegarmi la sensazione prolungata di fastidio-bruciore che parte dal collo e si avverte sia alle braccia ed anche alla gambe che nonostante tre fiale di voltaren+muscoril fatte non passa del tutto....sono preoccupato.

Grazie per qualsiasi consiglio possiate darmi per una strada terapeutica da seguire.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non è possibile stabilire on line se le alterazioni riscontrate a livello cervicale possano giustificare la sintomatologia descritta, infatti sarebbe necessaria una valutazione clinica diretta e la visione della TC della colonna cervicale.
Da quanto tempo ha iniziato la terapia con cipralex e En?
Se il neurologo non ha sospettato la SM potrebbe stere sereno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per la sua risposta.
La terapia con cipralex e En l'ho iniziata giorno 29 luglio.
Il neurologo ha letto il referto della tac fatta a gennaio alla testa e al rachide cervicale e dalla visita ha diagnosticato Vivaci i ROT inferiori,il resto nella norma.
Cervicobrachiagia sx in soggetto ansioso.

La tac alla testa,fatta a gennaio 2011,è stata negativa e penso che questo gli abbia fatto escludere altre patologie.

Dovrei farmi vedere da un altro neurologo?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non occorre per il momento effettuare altre visite neurologiche, considerato che l'ultima è recente. Attenda alcune settimane per verificare l'effetto del cipralex. Deve ritornare per controllo dal neurologo?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente per avermi risposto.
La visita col neurologo risale infatti al 29 luglio scorso.
Il neurologo mi vuole rivedere tra un mesetto e nel contempo devo fare l'elettromiografia agli arti superiori prescritta dall'ortopedico a seguito della visita fatta giorno 4 agosto.
Se dall'elettromiografia non risulatssero anomalie potrei stare tranquillo?
Ho fatto nel 2008 una elettromiografia a seguito di un incidente d'auto,un tamponamento,ed è risultata negativa.

Dormendo con il climatizzatore acceso,messo a 26 gradi,con la ventilazione al minimo e non rivolta sul letto,posso accentuare i miei sintomi?

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il climatizzatore potrebbe accentuare i sintomi da Lei descritti.
L'EMG comunque non esclude ciò che Lei teme perchè non è un esame diagnostico per la SM.
Continui la terapia iniziata e, se vuole, può tenermi aggiornato.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore per la sua risposta.
Oggi ho telefonato al neurologo che mi segue ed ho esposto i miei dubbi sulla SM.
Mi ha detto di escluderla e di stare tranquillo,di continuare la cura e di rivederci agli inizi di settembre.

La terrò aggionato
Distinti saluti.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, volentieri.

Buona continuazione di estate
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore mi scuso se la disturbo ancora.
Volevo un consiglio siu un sintomo avuto pochi minuti fa.
Ero seduto sul divano col braccia sinistro appoggiato su un cuscino ed era all'altezza della spalla.
Ho avuto una improvvisa sensazione di calore che è partita all'altezza della scapola e si è irradiata a tutta la schiena.
Il tutto è durato una decina di secondi.

Oltre al ciprex,alle EN e alle normast sto facendo delle fiale di volatren+Muscoril.

cosa potrebbe essere accaduto?

Grazie
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile stabilirlo on line, istintivamente non mi sembra nulla di importante ma è solo una mia sensazione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie per l'ennesima risposta.

Cordiali saluti

[#11] dopo  
Utente
Dottore,
non so se sia importante ma vorrei un suo parere,questo fatto ho dimenticato a dirlo anche al neurologo che mi ha visitato.

Per dolori alla zone dell'orecchio destro che si irradiano sulla testa sino al collo e all'occhio ho fatto a gennaio la tac alla testa che è risultata negativa.

Dopo alcuni mesi mi sono rivolto ad un otorino che ha fatto la visita,compresa fibroscopia ed è risultato tutto negativo.
Toccando un punto vicino l'orecchio ho avuto un aumento del dolore ed ha detto che si tratta di una disfunzione temporo mandibolare e di farmi vedere da un osteopata o da un dentista per mettere un bite.

Questa patologia potrebbe essere resposabile dei dolori che ho?
Che sintomi può procurare e secondo lei a che specialista mi devo rivolgere?

Mi scusi ancora per il disturbo.
Cordiali saluti

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
la disturbo ancora,ho ritirato il referto delle analisi ed alcuni valori sono fuori norma,quelli con l'asterisco,me li potrebbe spiegare?
Io sono portatore sano di anemia mediterranea.
Accanto i valori riscontrati sono riportati i valori normali.

SIEROLOGIA
STREPT.ANT.ANTISTREPTOLISINA-O- (TAS) 119 UI/ml 0 200 5
PROTEINA C REATTIVA 0.90 mg/l 0 5 5
EMATOLOGIA
EMOCROMO 10
LEUCOCITI 7560 mmc 4000 8000
* EMOGLOBINA 13.40 g% 14 16
* ERITROCITI 6990000 mmc 4500000 5500000
* EMATOCRITO 39.20 % 42 54
* M.C.V. 56.10 mcg 82 98
* M.C.H. 19.20 pg 27 32
M.C.H.C. 34.20 % 32 38
NEUTROFILI 67.40 %
EOSINOFILI 1.90 %
BASOFILI 0.40 %
LINFOCITI 24.30 %
MONOCITI 6 %
ANISOCITOSI Presente
POICHILOCITOSI Presente
CONTEGGIO PIASTRINE 269000 mmc 150000 350000
EMOCOAGULAZIONE
TEMPO DI PROTROMBINA 8
TEMPO DI PROTROMBINA 14.30 secondi
ATTIV. PROTROMBINICA 95 % 80 110
I.N.R. 1.03
TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE (PTT) 29 secondi 10 45 8
CHIMICA CLINICA
GLUCOSIO (S) 102 mg% 70 110 5
UREA (S) 33.40 mg% 10 50 5
CREATININA (S) 0.87 mg% 0.70 1.40 5
COLESTEROLO TOTALE 209 mg% 140 220 5
COLESTEROLO HDL 5
COLESTEROLO TOT. 209 mg% 0 220
COLESTEROLO HDL 36 mg% 35 100
* INDICE RISCHIO 5.80 0.1 4.9
TRIGLICERIDI 125 mg% 50 200 5
ENZIMOLOGIA
GAMMA GLUTAMIL TRANS.(GAMMA GT) 33.00 U/l 8 61 5
ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (GOT) 18.10 U/l 10 34 5
ALANINA AMINOTRANSFERASI (GPT) 37.50 U/l 10 44 5
URINE
URINE ESAME CHIM.FIS.MICROSCOP. 11
COLORE PAGLIERINO
PESO SPECIFICO 1030 g/l 1010 1030
PH 6.00 5.5 7.5
* ALBUMINA 20 mg% 0.0 0.0
EMOGLOBINA 0.00 0.0 0.0
ACETONE 0 0.0 0.0
GLUCOSURIA 0 mg/dl 0.0 0.0
* UROBILINA 2.00 0.0 0.2
PIGM. BILIARI 0.0 0.0 0.0
ES. MICR. SEDIMENTO RARE EMAZIE - RARI LEUCOCITI - ALCUNE CELLULE
BASSE VIE - DISCRETA QUANTITA' DI MUCO -
ESAMI VARI
FECI SANGUE OCCULTO
Ricerca negativa
SIEROLOGIA
VELOCITA' SED.EMAZIE (VES) 2 2 12


La gringrazio in anticipo e la saluto cordialmente.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una parte della Sua sintomatologia dolorosa potrebbe giustificarsi con un eventuale problema dell'articolazione temporo-mandibolare. In questo caso lo specialista di riferimento è lo gnatologo.
Per quanto riguarda le analisi del sangue ne dovrebbe discutere col Suo medico curante che La conosce bene per un eventuale correlazione clinico-anamnestica che, ovviamente, in questa sede è impossibile fare.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Grazie per la risposta,la saluto cordialmente.

[#15] dopo  
Utente
Dottore,
mi scuso se la disturbo ancora,ma non riesco a rintracciare il mio neurologo.
Il problema è che il mio gastroenterologo,per problemi di colon irritabile,mi ha fatto usare il levopraid 25mg,da assumere 1/2 prima dei pasti principali, a cicli di 15 giorni di assunzione e 10 di riposo per poi ricominciare e così via.
Io ho dimenticato di parlare di questa terapia col levopraid 25mg al mio neurologo ed ora non riuscendo a parlare col neurologo non lo sto prendendo.
I assumo Cipralex 5 gocce mattina e 5 la sera e EN gocce 5 la mattina,5 gocce a pranzo e 7 la sera.

Secondo lei posso prendere il levopraid 25mg?

Grazie
Distinti saluti

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

al gastroenterologo ha detto che assume cipralex ed en?
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Grazie per la risposta,
no, non ho detto al gastroenterologo che assumo cipralex ed en in quanto la cura col levopraid (oltre a lucen40mg e gaviscon) mi era stata prescritta mesi prima che mi consultassi col neurologo.

Se non sbaglio il levopraid mi è stato prescritto per la motilità del colon...perchè tra le altre cose ho un ernia iatale con reflusso e la sindrome del colon irritabile.

Ho detto al neurologo che assumo il lucen,il gaviscon,l'eutirox da 50mg per un modulo alla tiroide e il lobivon per ipertensione ma ho dimenticato di dire del levopraid....comunque non lo sto prendendo da quanto prendo il cipralex ed en,cosa mi consiglia di fare.

Cordiali saluti

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in generale non dovrebbero esserci problemi ma Lei chieda al neurologo se può assumerlo.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore,
attenderò di parlare col mio neurologo.

Distinti Saluti

[#20] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,ho fatto l'elettromiografia agli arti superiori e questo è il responso:

Discreta sofferenza muscolare neurogenica in territorio di pertinenza radicolare C7 sx, a carattere cronico,in assenza di attività spontanea,indicativa di denervazione recente in atto. Sfumato rallentamento della VCS del n. mediano al carpo sx,nella norma la VCM e il mediano dx. Modesta dispersione della risposta motoria dell’ulnare al gomito di sx,nella norma la VCS e il dx.

Mi ha rimandato all'ortopedico.

In parole povere che cosa significa il referto?

Distinti saluti

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è stata riscontrata una neuropatia dipendente dalla radice di C7 (settima vertebra cervicale) sinistra. Faccia vedere l'esame al suo neurologo anche per valutare un'eventuale correlazione clinica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
L'elettromiografia è stata eseguita dallo stesso neurologo che mi ha in cura,e non mi ha dato alcuna spiegazione e l'unica cosa che mi sta curando è il mio stato ansioso con cipralex ed en gocce...mi ha detto di andare dall'ortopedico,sono molto confuso....


distinti saluti

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

segua, quindi, le indicazioni del neurologo e faccia una visita ortopedica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
Grazie per l'ennesima risposta.
Mi farò visitare dall'ortopedico,ma rimango perplesso,pensavo che fosse un problema di pertinenza neurologica e da questo mi aspettavo una cura dal mio neurologo.


Cordiali Saluti

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se il neurologo non ha ritenuto il problema di sua competenza faccia come consigliato.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Non possiamo che affidarci a voi medici,sarebbe inutile allora consultarvi.
Aspetterò la visita ortopedica di giorno 7 per vedere cosa mi dirà....

Cordiali Saluti