Utente 247XXX
Buongiorno,
sono un po’ preoccupato, racconto la mia storia in breve. Ho 30 anni, altezza1.78, peso 62Kg. Avverto stanchezza alle gambe da almeno 5-6 anni, va e viene (1-2 volte l’anno per qualche settimana). Praticavo fino a qualche anno fa sport saltuario (piscina, calcetto).
Negli ultimi 2-3 mesi ho avvertito dolori ad entrambe le gambe in particolare sotto la pianta dei piedi, intorpidimento/bruciore/dolore ad entrambi i piedi. Mi succedeva dopo almeno una 15ina di minuti che stavo in piedi, da seduto o sdraiato non ho quasi nulla. Ho notato ogni tanto (1 volta al giorno) un po’ di spasticità ai pollici delle mani; mi tirano qualche volta in una settimana i muscoli della faccia (laterale e zona mento) e mi sembra di far faticare a parlare ogni tanto (una volta la giorno). Esami sangue (compreso quelli reumatici) appena fatti e sono ok.
Mi si è abbassata ulteriormente la vista all’occhio destro. Sono miope di entrambi gli occhi (-2.50 e -3), ora il destro sarà a -3.5 (visita oculistica a breve).
Medico generico mi ha prescritto 15 giorni di brufen per sfiammare i nervi infiammati delle gambe. Fatto, ma dolore gamba sinistro rimasto e le altre sensazioni pure.
Preoccupato ho fatto 1 visita neurologica (esame EON, 10 minuti in ospedale), ha detto che secondo lui c’era solo un po’ di ansia e di bruxismo. Non consigliava elettromiografia. Consigliava di continuare con brufen e poi lexotan. Sono andato avanti con brufen , ma onestamente non me la sono sentita di prendere lexotan, soprattutto perché non mi sento per nulla agitato, ne al lavoro ne a casa.
Ho fatto allora una visita ortopedica, nella quale mi aveva consigliato di fare una seconda visita neurologica perché ha visto che avevo delle nevralgie alle gambe, ma non sapeva dove in particolare (né sciatica e né lombalgia secondo lui) ed eventualmente farsi prescrivere elettromiografia 4 arti. Mi ha prescritto comunque radiografia ed ecografia ad entrambi i piedi, la devo fare a maggio. Non ho il neuroma di Morton secondo lui.
Ho fatto quindi la seconda visita neurologica da un dottore primario di ospedale in neurologia, esame EON 15 minuti, non mi hanno trovato nulla, ho eseguito secondo lui i test fisici e motori senza alcun problema. Non mi manca forza in nessun arto. Non mi ha prescritto nemmeno elettromiografia. Mi ha detto che lexotan non serve. Mi ha detto che secondo lui il problema è altro (non ha accennato al tipo però), non neurologico.
Ora quelle sensazioni mi rimangono, in particolare la gamba destra mi sembra abbastanza sistemata (rimane bruciore, dopo 1h in piedi), ma la gamba sinistra per nulla. Basta che mi alzo dalla sedia e ho dolori/intorpidimento/bruciore sotto al piede sx, non zona tallone, ma in centro e davanti, peggiorano col tempo, crampi saltuari al polpaccio, saltuari dolori al muscolo del quadricipite anteriore, dolore al sedere parte sinistra.Ciò succede in qualsiasi momento della giornata. Farò risonanza ed ecografia,poi? grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Marco Trucco

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIETRA LIGURE (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
LOANO (SV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gent. mo Utente,
oltre agli esami che ha segnalato che ha in programma a maggio (ecografia, credo al piede per sospetto Neuroma di Morton) e Risonanza Magnetica (quale tratto? cervicale - lombare - encefalico?), ritengo che uno studio elettrofisiologico agli arti inferiori (Velocità di Conduzione - Potenziali Evocati - Elettromiografia) per escludere una neuropatia dolorosa o una radicolopatia sia essenziale. Sinceramente non ho idea del perché i Colleghi che l'hanno visitata non l'abbiano richiesto. La negatività dell'EN non esclude la possibile presenza di problemi. In caso di negatività di tutti questi accertamenti potrebbe essere opportuna una valutazione di un Chirurgo Vascolare e/o un Eco-Doppler agli arti inferiori.
Una terapia mirata è impossibile per ora in assenza di una diagnosi precisa.
Non saprei consigliarLe altro se non una rivalutazione neurologica in caso di alterazioni dell'esame neurofisiologico.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Buongiorno,
grazie x la risposta.
Aggiorno con esami: ho fatto ecografia e radiografia sotto ad entrambi i piedi con esito negativo, nessuna patologia trovata.
Ho fatto visita specialistica oculistica: non mi ha trovato nessuna nevrite e patologia e sintomi da sclerosi multipla, le diottrie sono rimaste uguali.

Cmq i sintomi alla gamba sinistra persitono, non in modo così forte come 1-2 mesi fa, ma ancora sento pianta piede sx strana-dolorante e crampo saltuario polpaccio sinistro. la destra è molto meglio.

La cosa che più mi fa preoccupare è una generale debolezza muscolare e sopratutto alle mani! le mani mi sembrano deboli e strane, poco coordinate con quello che gli dico di fare.
L'incubo SM si è un pò allontanato, ma mi rimane quello della SLA...anche se ho fatto 2 esami neurologici. secondo voi non avrebbero visto qualcosa di anomalo se c'era?

Penso che tornerò a parlare dal medico di base tra 1 settimana, non so se mi farà fare EM.
grazie

[#3] dopo  
Dr. Marco Trucco

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIETRA LIGURE (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
LOANO (SV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gent. mo Utente,
confermo l'utilità di uno studio neurofisiologico. Si tranquillizzi per la SLA, non comprende sintomi sensitivi e in genere insorge in soggetti di età parecchio più avanzata della Sua. Comunque l'EMG molto probabilmente chiarirà il problema.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#4] dopo  
Utente 247XXX

Buongiorno,
grazie ancora, ho prenotato EMG arti inferiori per fine maggio (prima non si riesce).
Mi rimangono problemi gamba sinistra, sopratutto tiramenti/crampi polpaccio....dannazione...per ora mi tranquillizzo...vedremo,
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 247XXX

Buongiorno,
ho fatto EMG arti inferiori, risultati:
Motor NCS: D comm peroneal - EDB: Ankle (dist. 8 cm) - Fib Head (Dist.33cm) = 54,1 m/s
S comm peroneal - EDB: Ankle (dist. 8 cm) - Fib Head (Dist.33cm) = 49,6 m/s

Sensory NCS:
S SURAL - Lat mall Antidr: Calf (Distance 14 cm), velocity = 56,0
D SURAL - Lat mall Antidr: Calf (Distance 14 cm), velocity = 54,9

Descrizione:
Muscolo peroneo lungo sx: att. spontanea assente. PUM in prevalenza regolare con incremento della quota polifasica ed occasionali forme medio lunghe reclutanti in transizione/transizione ricca.
Muscoli vasto med e gemello med dx e sx, peroneo lungo dx: att. spontanea assente. PUM in prevalenza regolari reclutati in transizione ricca.

Conclusione: nella morma i parametri nervosi esaminati.
L'esame ad ago evidenzia un minimo screzio neurogeno periferico cronico nella muscolatura del contingente radicolare L5 a sx. Consigliata RMN sacro -lombare.


3 sole domande/osservazioni, per piacere chiedo gentilmente risp a breve che devo capire cosa fare:
1) la SLA non dovrei averla.
2) le velocità sono nella norma, ma non sono basse?? non devono stare sui 100 msecondi?
3) ultimamente oltre a problema gambe è comparso bruciore testa parte alta...può essere sclersi multipla? forse conviene fare RMN encefalo?

Grazie
buona giornata

[#6] dopo  
Dr. Marco Trucco

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIETRA LIGURE (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
LOANO (SV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gent. Utente,
le velocità di conduzione normali variano da nervo a nervo, e quelle indicate nel post sono tutte nei limiti della norma: chi le ha fatto credere che dovrebbero essere 100 m/sec ovvero metri al secondo? (non msec che è un tempo, non una velocità)
Per la seconda richiesta, se dovessimo fare una RMN encefalo a tutti quelli che hanno "bruciore alla testa", le liste d'attesa delle RMN andrebbero a cinque anni...
Un esame del genere deve essere richiesto se c'è un'effettiva utilità ed indicazione.
La RM lombo-sacrale che Le è stata consigliata, indaga una possibile compressione radicolare, per quanto il disturbo riscontrato sia di entità minima.
Cordialità
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#7] dopo  
Utente 247XXX

Buongiorno,
scusi se rispondo solo ora, (la velocità l'avevo letta su wikipedia) a breve farò RMN lombo sacrale (e se riesco all'ancefalo per togliere tutti i dubbi), cmq la situazione non va bene: ultimamente sono comparse anche fastidiosissime e dolorose punture di spillo in mezzo al polpaccio sx mentre cammino e/o cerco di correre (può essere dovuto ad una eventuale ernia sull'L5?) e pure la salivazione parte destra angolo bocca (da 2 settimane), discontinua nel giorno, va e viene, non so più che pesci prendere.
Cmq tutto questo insieme di cose sono oggettive e non sensazioni legate all'ansia o che mi creo io, e questo ne sono sicuro perchè sono tranquillissimo sia al lavoro che a casa.
Grazie per eventuali commenti legati agli ultimi sintomi,
cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Marco Trucco

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIETRA LIGURE (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
LOANO (SV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gent. mo Utente,
i disturbi a tipo puntura di spillo localizzati al polpaccio sin. possono essere effettivamente ascrivibili ad un disturbo radicolare L5, che spero sarà chiarito dalla RM.
In effetti un disturbo unilaterale e localizzato non depone per una patologia psichica.
Mi faccia sapere qualcosa circa l'esito della RM lombo-sacrale.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#9] dopo  
Utente 247XXX

Buongiorno,
fatte entrambe RMN, encefalo e sacro lombare, non risulta nulla, se non un leggero problema di postura. Sono contento, ma non so più cosa pensare.

Quello che non mi spiego è l'ormai incessante bruciore/calore al piede sinistro, spesso anche di notte (che si estende frequentemente al polpaccio). Sempre riguardo al piede sinistro, di recente si è aggiunta anche la sensazione di "appiccicare" mentre cammino (qualche volta al giorno per una decina di minuti), magari è di aiuto questa indicazione.

Persistono comunque salivazione e leggere e saltuarie fascicolazioni (sempre che sia il termine giusto) agli avambracci, delocalizzate.

Non so, cosa consigliate, fisioterapista? ennesima rivalutazione neurologica? bho....
Grazie
cordiali saluti